SAMP TRAVOLTA. SPETTACOLO INDECENTE A BOLOGNA

21

Diciamo addio all’Europa, nel peggiore dei modi.
Bisogna però aggiungere che se per miracolo fossimo riusciti ad agganciare un posto per l’Europa League, con lo spirito che mettiamo in campo in trasferta, avrebbe probabilmente significato sottoporsi ad un tour internazionale di figure di merda. Le grand tour de merde.
Senza arrivare agli estremi dell’Ajax, basta vedere un turno avanzato di Europa League per capire che l’intensità in campo è leggermente diversa da quanto ha fatto vedere più volte la squadra blucerchiata lontano dalle mura amiche: anche oggi tutti sottotono, molli e inconcludenti, con tocchettini in punta di scarpette da ballerina. Il nulla assoluto negli ultimi metri, dove se non inventa qualcosa Quagliarella (36 anni) il vuoto è cosmico.
Ma nonostante tutto, nella miseria della nostra serie A, dove persino un’indecenza calcistica come il Torino riesce ad issarsi questa sera a -3 dalla Champions, stavamo reggendo anche col Bologna.
0-0 al Dall’Ara al termine di un primo tempo orripilante della Samp e padroni di casa che sembravano non riuscire a segnare neppure con le mani.
E allora ci pensiamo noi ad aprire le danze, con un autorete in puro stile fantozziano, da famosa partita scapoli vs ammogliati. Al posto di Fantozzi a insaccare nella propria porta c’è Tonelli. Sugli sviluppi di una punizione, la palla si impenna, Audero, simil ubriaco, annaspa come in alto mare e il difensore della Samp infilza la propria rete di ginocchio.
Un abominio e 1-0 per i padroni di casa.
Dopo l’ulteriore vuoto di azioni offensive doriane (eppure questa doveva essere una delle partite più importanti di stagione), al 69′ arriva il raddoppio di Pulgar con una punizione defilata sulla destra: tiro non irresistibile che inganna nuovamente Audero. Traiettoria a voragine e ancora una volta il portiere è ingannato: 2-0.
Ma il peggio per il n.1 doriano doveva ancora arrivare e giunge all’82’: girata minimal di Orsolini, palla a uno all’ora, Audero mette le mani a saponetta: la sfera si infila in rete nel disastro finale che fissa il punteggio sul 3-0 per il Bologna.
Sconfitta netta, partita non giocata dalla Sampdoria arricchita in negativo da errori macroscopici dei singoli, in particolare di Audero, quest’oggi irriconoscibile.
Ma tutta la squadra è apparsa piatta e inconcludente, tutti molli come calippi a Ferragosto. Eppure ci stavamo giocando una stagione.
La classifica a 5 turni dalla fine recita: Roma quinta a 54 punti (una gara in meno, contro l’Inter), poi Torino 53, Atalanta 53 (una gara in meno, contro il Napoli), Lazio 52 e Sampdoria 48.
Insomma l’occasione di entrare in Europa quest’anno era ghiotta. Probabilmente l’abbiamo gettata definitivamente alle ortiche, ossia nel cesso.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

21 commenti

  1. Dopo il derby mi ero ripromesso di non guardare più partite, ne’ allo stadio ne’ in tv, così, per chiudere in bellezza e conservare un buon ricordo della stagione, naturalmente oggi mi sono fatto tentare e l’ho guardata, grosso sbaglio, una vera partita di merda contro le altre merdacce rossoblu, Gp l’ho sempre (quasi) difeso, oggi però non me la sento, se la squadra non ha le palle è anche colpa sua, riflette il suo carattere, perché perdere contro dei mezzi scarponi non è una questione tecnica ma di carattere, entrando nel campo tecnico inspiegabile poi il cambio Colley-Tonelli, uno che sa già di non restare non lo metti in campo nella partita più importante dell’anno come ha detto Gp, i due centrali andavano benecon Colley in continua crescita, ha costretto inspiegabilmente Andersen a giocare col piede sbagliato, pazzesco, spero poi che Ramirez e Saponara si levino velocemente dalle palle, irritanti è dir poco

  2. questo e’ il motivo per cui critico Giampaolo.queste partite nella sua gestione ne ho viste tante.anch’io mi ero promesso di non parlare piu’ del mister,ma come si fa?partita piu’ importante dell’anno…..ma allora ci prende in giro.poi veramente ,Ramirez e’ qualcosa di indecente.e’ sparito gia’ dall’anno scorso.giochiamo cosi’ anche con l’empoli pero’……..non facciamo il partitone nel momento sbagliato…..

  3. Non ho visto la partita quindi è inutile che commenti…però…non me l’aspettavo proprio!
    Ero discretamente ottimista, quest’anno con le squadre inferiori a noi siamo sempre stati pressochè perfetti, sciagurata gara interna col Frosinone a parte, e invece…certo che non vincere a Bologna da 16 anni è tragicomico!
    C’è un pò di delusione ma fino a un certo punto, all’Europa non ci ho mai creduto perchè ritengo questo organico non all’altezza, l’occasione c’è stata l’anno scorso ma nessuno dimostrò di crederci davvero…
    P.S: qualcuno sa dirmi perchè ha giocato Tonelli e non Colley?

  4. Luca (quello che stava in Brasile) -

    che dire…

    GP stava già in piscina col gin tonic in mano, felice per essere riuscito a portarci trionfalmente al 10º posto per il terzo anno di seguito… poi arriva la Fiorentina che riesce a fare più schifo di noi, e si gode un 9º posto insperato.. e non siamo contenti?

    Concordo con Semarco sulla genialità di non far giocare il nostro difensore più in forma.
    Concordo con l’articolista sul fatto evidente che quando non gira Quagliarella si spegne la luce.
    Concordo con Francesco sul fatto che Saponara e Ramirez, insieme, non fanno un giocatore.

    La squadra fa schifo, il gioco fa schifo (2 tiri in porta in 90′ !!!), e permettetemi per una volta di dire, lontano dai facili trionfalismi del derby, che QUESTO ALLENATORE È E RESTERÀ SEMPRE UN PERDENTE.
    Passi una volta, due, tre… ma perdere 7-8 matchpoints in una stagione è da rumente.

    Altro che Vialli, americani, russi, arabi… e sto par di palle.

  5. Temo che ormai svanisca anche il sogno di veder retrocedere le merde…non ci resta che la speranza di un cambio societario…il viperetta e l ex tabagista han pure litigato furiosamente…

  6. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Ah, dimenticavo:

    Mihaijlovic alla Samp: media punti a partita 1,77
    Il Guru di Giulianova alla Samp: 1,46 (prima di bologna).
    lezione di calcio, di brio, di concretezza, di spirito combattivo, e anche di come si fa giocare sempre la formazione migliore.

    Altro che musse, tiki-taka farlocco, Maestro di calcio, e altre minchiate.
    E non venitemi a dire che sono contro l’allenatore senza motivo… più di così cosa ci deve dire il campo?

  7. 10 posto con questi giocatori è un fallimento mi ripeto un qualsiasi allenatore di serie A otterrebbe gli stessi risultati dopodiché audero 20 milioni? Tonelli si lamentava x sedere in panchina? Ma vaffa..ritorna a Napoli e di corsa e se puoi portaci anche il maestro di calcio

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Bravo Luigi!!
      Anche Audero, lasciamo perdere: 2 gol 100% sulla sua coscienza, e uno in combutta con barbuto con la frittata in testa…
      20 milioni per lui, e Zapata all’Atalanta… ma forse sono io che non capisco un belino.
      Meglio tacere.

    • Con questi giocatori il decimo posto è un fallimento?
      Luigi, abbi pazienza, ad agosto pensavi davvero di poter lottare per un piazzamento europeo?
      Una squadra arrivata decima che aveva perso Torreira, Zapata ( e mettiamoci anche Silvestre ), piena di incognite e reduce da un mercato caotico e approssimativo, pensare con queste premesse che si potesse davvero lottare per l’EL era utopistico, per non dire folle!
      Mi ripeto, è l’anno scorso che abbiamo letteralmente gettato alle ortiche la possibilità di tornare in Europa, quest’anno siamo assolutamente in linea con le nostre potenzialità…

      • Ciao el cabezon hai ragione tu ho scritto fallimento ma nella fretta e concitazione quello che ribadisco è che si più o meno siamo da ottavo/ decimo posto ma parlare di GP come valore aggiunto non credo in quanto tutte le volte che parla di alzare l’asticella questo mai avviene. Evidentemente non riesce a trasmettere la grinta necessaria non puoi più chiamarla casualità perché questi appuntamento li falliamo sempre giocando da cani.

  8. Normalmente io difendo GP e lo sapete tutti, ma questa volta il colpevole numero 1 è lui. Come si fa a non far giocare Colley? per ripescare un ormai spento Tonetto che,, sicuramente non sarà riscattato e semmai non certo agli importi pattuiti. La difesa è saltata Andersen ha fatto una partita vergognosa il peggiore del primo tempo e Tonelli era un corpo estraneo. Nella ripresa ci si è messo anche il portiere e così, anche quest’anno, è finita in anticipo altro che lottare fino all’ultimo. Poi leggo di una lite tra il nano e il fumatore con consguenti dimissioni di quest’ultimo che quest’anno per vari motivi non c’è mai stato. Questo denota comunque che il Viperetta è sempre più nervoso, invece di farsi i selfi con Morandi si sbrighi a levarsi dalle scatole una volta per tutte.

  9. No el cabezon non ho parlato di fallimento ho scritto che per arrivare decimi non ce’ bisogno del maestro che anche oggi a schierato Tonelli quando avevi colley in panca dopodiché facendo anzi non facendo giocare la Samp come oggi avresti perso ugualmente ma sicuramente non è il valore aggiunto questo è una certezza. Ciao Luca è sempre un piacere leggerti.

  10. Non siete mai contenti 🙂
    Nn capite che era tutto previsto… Nn ci si fosse messa di mezzo la Spal, a quest’ora saremmo tutti a brindare per la sconfitta odierna!

    • A me sinceramente dei piccioni frega cazzi. Basta con questo provincialismo…come tutti gli anni la partita dopo il derby e un indecenza. Sempre stato così. Inutile fare proclami tipo e la partita più importante della stagione se perdi oggi addio Europa e bla bla bla…se poi nn fai un tiro in porta in 95 minuti.

      • Ma fammi il piacere… Cogli l’ironia nel commento e lascia stare i luoghi comuni. Festeggiano le disgrazie dell’altra sponda a Roma e Milano e nn possiamo farlo a Genova?

  11. Io i piccioni li ho sempre odiati, certo se devo scegliere preferisco come anno il 1991 con noi scudettati e loro quarti ma dato che dubito si ripeta, anche a non voler essere provinciali, retrocedessero non mi farebbe schifo

  12. Il Bologna non avrebbe segnato neppure con le mani ma oggi siamo riusciti a farci 2 gol su 3 da soli, molli svogliati senza carattere, peccato che l’Empoli abbia perso in pratica sono retrocessi a questo punto.
    Noi se tutto va bene finiremo al 9 posto che è l’unico posto che ci spetta visto come abbiamo giocato oggi.

    Per fortuna doveva essere la partita del dentro o fuori.

  13. la squadra sara’ da decimo posto quindi se l’allenatore desse quel qualcosa in piu’ sarebbe un bravo tecnico.ma evidentemente visto che finiamo sempre e comunque al 10° posto …che dire.
    va bene i derby anzi benissimo pero’ il valore del mister e’ quello.
    per quanto riguarda le merde ,sara’ provincialismo ma una bella retrocessione (ormai improbabile) sarebbe una gioia impagabile.

  14. Se sul risultato di 1 a 0 per l’Empoli l’arbitro avesse concesso il giusto rigore ai toscani che non ha assegnato ora avrebbe ragione Matteo ci saremo fatti delle belle risate….

Lascia un commento

Powered by themekiller.com