SAMP, IPOTESI BALOTELLI: IL CIRCO E’ COMPLETO

0

Torna l’ipotesi Balotelli, bramato dal presidente Ferrero che deve però scontrarsi col procuratore Raiola e l’ingaggio faraonico del giocatore.
Come Balotelli riesca a guadagnare 4 milioni di euro a stagione, dall’alto o dal basso della sua totale insignificanza calcistica, è uno dei misteri dei nostri tempi. La sua fortuna assoluta è stata quella di avere un procuratore come Raiola. Balotelli dovrebbe costruirgli un monumento in oro zecchino.
Allì’alba dei 25 anni, dopo l’ennesima stagione raccapricciante, Balotelli sente l’esigenza di riscattarsi. Sampdoria, Atalanta e Crystal Palace le ipotesi.

Balo: le sue qualità atletico-tecniche non sono in discussione. La testa è imbarazzante.

Nel gioco delle disquisizioni calcistiche si associa spesso Balotelli a Cassano: un errore colossale. Cassano è un personaggio della strada, ha valori basici, è fedele alla legge della giungla. Balotelli è un viziato patologico, ricco sfondato da anni, ripudiato pubblicamente anche dai senatori della Nazionale.

Comunque sia, visto che si parla di calcio e non di umanità, l’eventuale arrivo di Balotelli sarà deciso da Montella. Certo che insieme a Cassano (sempre che rimanga) e al presidente Viperetta, la Samp potrebbe trasformarsi in un vero e proprio manicomio.

 
Sarà comunque Mister Vincenzo a decidere se Balotelli potrà essere utile alla Sampdoria, fermo restando che l’ingaggio di “Super” o meglio Minus Mario è improponibile per le nostre casse. L’ipotesi più probabile è quindi che Balotelli finisca al Crystal Palace, dove potrà ancora oziare come piace a lui e buttare nel cesso una carriera che poteva essere interessante.
Quando si dice: l’importante è la testa.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

Lascia un commento

Powered by themekiller.com