SAMP-CARPI: SORIANO DIETRO LE PUNTE. PER CASSANO UNO SPEZZONE DI PARTITA

2

Parliamo di calcio giocato, dopo l’orgia di nomi accostati alla Sampdoria.
Siamo arrivati forse a mille unità di giocatori accostati alla Samp, in ogni reparto possibile, dai campioni di livello internazionale a bidoni di livello amatoriale.
L’ultima boutade su Ribery francamente è l’apice della fantasia, complimenti all’autore.
Domenica si gioca, Zenga deve dare segnali di vita, ma le sue terga restano appiccicate alla graticola rovente.
In programma, prima del match, allenamenti a porte chiuse per testare il nuovo prato del Ferraris.
Pochi dubbi sulla formazione. Anche perché la rosa blucerchiata, si ripete da giorni, è ridotta all’osso.
Confermato il 4-3-1-2 con Viviano in porta, il buon Cassani terzino destro.
In difesa ballottaggio Zukanovic- Coda per un posto da centrale. Improbabile che il finlandese Moisander venga schierato, visto il suo pre-campionato (a dir poco) difficoltoso. Se Zukanovic è in crescita, sarà lui a far coppia con Silvestre. Altrimenti spazio a Coda, come nella gara di Vojvodina.  

Regini  si piazzerà terzino sinistro.

A centrocampo ecco la coppia Barreto-Fernando a cui verrà affiancato il vetusto amante della pescagione Palombo.
Palombo, se non altro per la sua esperienza, è favorito su Ivan, vista l’indisponibilità di Kristicic.
In attacco coloro che dovranno fare la differenza durante la gara di domenica contro il neo promosso Carpi.
Soriano (che non potrà essere ceduto prima della gara di domenica, per effettiva mancanza di giocatori in blucerchiato) alle spalle del duo Eder-Muriel.
Curiosità anche per Cassano, apparso in pingue sovrappeso solo la settimana scorsa.
Antonio si sta preparando bene, vediamo cosa dirà oggi in conferenza stampa. Domenica sera andrà probabilmente in panchina e non è da escludere il suo ingresso nei minuti finali, quando il ritmo sarà calato.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

2 commenti

  1. Ma insomma sto cazzo di Palombo ce lo dobbiamo sorbire ancora?? È unq congiura. È lui che sta facendo fuori tutti per garantirsi un posto. Forse è lui a condurre la campagna acquisti…ehm volevo dire campagna svendite?

  2. Qualcuno li fermi prima che sia troppo tardi…….
    Stanno vendendo, pardon svendendo, gli unici elementi di valore per sostituirli con giocatori a fine carriera e/o sovrappeso. Per l’emergente (nonchè nazionale) Soriano pare ci si sia accontentati di Nocerino sul viale del tramonto più una manciata di spiccioli…. Per fortuna il Milan ce lo concede ancora per domenica sera, se no non riuscivamo a farne su “undici”.
    Obiang via, Rizzo via, Duncan via, via anche Soriano e, probabilmente, anche Eder per un piatto di lenticchie. Reparto arrivi: zero. Forse si aspetta di vedere chi sarà l’allenatore lunedì prossimo e poi si punterà su qualche “frillo” o su qualche giovane virgulto alle prime armi.
    Ma che cazzo di logica c’è in tutto ciò? Quancuno riesce a farmi capire? Io ci trovo solamente molta confusione e parecchio autolesionismo.
    Mi fa incazzare il modo di agire della dirigenza, ma mi meraviglia ancor di più Zenga: che fa ?, gli stanno smontando la squadra alla vigilia del campionato e lui accetta tutto supinamente?
    Tanto sa già che se perdiamo col Carpi (cosa molto possibile) torna ad allenare nel deserto.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com