SAMP-ATALANTA 1-0! GRAMMI MA VINCENTI!

3

Finisce in giubilo! Strombazzano auto e motorini tra corso Sardegna e via Canevari. Campioni MondoPare di aver vinto il mondiale dell’82!

Stiamo andando incredibilmente e paradossalmente alla grande. Da quando è iniziato il nostro campionato, due settimane fa contro il Torino, abbiamo ottenuto due vittorie e un pareggio: 7 punti in 3 partite, roba da Champion’s! Siamo grammi, è vero… Ma per fortuna, quant’è mediocre il campionato italiano!

Finalmente Delio Rossi legittima il suo lauto stipendio, capisce la partita e dopo un primo tempo indecoroso, costellato di errori nei passaggi, da errori a tutto campo, dà una svolta alla gara. Toglie quel cadaverico culo piombato di Palombo e inserisce Gentsoglou.. Ok, non stiamo parlando di Zinedine Zidane, ma tanto basta per cambiare volto alla partita.

Palombo a centrocampo, così come in difesa, non si può vedere. Sfarfalla palla al piede, si avventura in lanci “coast to coast”… Peccato che non ci sia più Cassano a stoppare le sue smitragliate merdose, ma il povero Regini, che arranca dietro le palle dell’Angelo casinista.

L’Atalanta fa ben poco più di noi. Alla fine del primo tempo prende una traversa con Raimondi di testa (gli dei del pallone ancora ci assistono), ma non sembra la squadra in gran spolvero che ha messo sotto la Lazio soltanto sei giorni fa.

I fischi furenti, rabbiosi e giustificati della Sud, fanno da cornice alla chiusura di un primo tempo miserrimo… Ragazzi, non pretendiamo il Barcellona, ma almeno il minimo sindacale del gioco del calcio.

Ripresa, la partita cambia: entra Gentsoglou, si passa al 4-4-2 e la Samp inizia ad avvicinarsi più pericolosamente alla porta nerazzurra. Bjarna AtalantaBisognerebbe tarpare le ali a quel dramma umano di giocatore chiamato Bjarnason, uno scarso incredibile, un Re Mida delle feci: riesce a tramutare in merda tutti i palloni che tocca… Incredibile, ma dove l’abbiamo pescato? Sbaglia tutto, sbaglia sempre, a suo modo è un genio criminale: una serialità di errori mai vista!

Ma la Samp è viva: Eder è assatanato, Eder sembra Ronaldo!! E’ un campionato mediocre, avanti così!

Al 10′ della ripresa, su calcio d’angolo, Mustafi svetta di testa e spara la palla in porta. Cigarini devia di mano, la palla è in rete! L’arbitro impazzisce: rigore, espulsione? Attimi di tilt… Poi ci assegna il gol. Siamo in vantaggio!

L’Atalanta è frastornata… Eder, il nostro piccolo fenomeno, furoreggia, ronaldeggia a tutto campo e si guadagna l’espulsione di Nica… mancano 25 minuti, l’Atalanta è in 10 e tira finalmente i remi in barca. Ci facciamo vedere ancora per qualche contropiede sifilitico di Gabbiadini, entra anche Soriano, svegliatosi dal pisolino in panchina, ma la partita è finita.

Prendiamo tre punti, sette nelle ultime tre giornate… Un ruolino di tutto rispetto. Avanti Sampdoria! Avanti Delio, portiamo a casa i punti! Per lo spettacolo se ne riparlerà il prossimo anno, o magari, nella prossima vita!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

3 commenti

    • Sampgeneration -

      Grazie per la segnalazione, l’editorialista ha buon occhio per le osterie ma sui nomi non ne azzecca una! Correggiamo e forza Samp!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com