RE GIAMPAOLO INCORONATO DAL TIFO: “SAMP E SUD STRAORDINARI”

7

Emozione e febbre da tifo. Oggi si è toccato il culmine di una squadra che viaggia a 200 all’ora, grazie al  direttore d’orchestra Mister Giampaolo, ancora una volta capace di infiammare il tifo doriano.

Dentro Praet e Freak le Schick per un assalto a Fort Apache sotto la gradinata Sud, contro i malcapitati e sfigatissimi neroverdi.

Grandinavano palloni dalle parti di Consigli. La buena suerte e gli errori degli avversari hanno completato l’opera, scrivendo la sceneggiatura di una delle rimonte più incredibili di sempre.

Tre gol in otto minuti, partita rivoltata come un calzino: Di Francesco sbianca in panchina e dà dei coglioni ai suoi giocatori, non credendo ai propri occhi.

Infatti è un incredibile tripudio blucerchiato:

Straordinari tutti – ha detto Giampaolo a fine gara. “Penso sia quasi impossibile rimontare 3 gol in 8 minuti, è una vittoria della squadra e del nostro pubblico che ci ha spinto fino alla fine. Per i nostri tifosi non esistono più aggettivi, non esiste miglior propellente che riesca a trasmettere carica alla nostra squadra”.

Ma straordinario è anche il Mister: da anni, lo ripetiamo, non si vedeva una squadra in maglia blucerchiata capace di esaltare le folle attraverso l’intensità, il bel gioco, l’arrembaggio totale alla porta avversaria. Grande Giampaolo, ormai ad un passo dalla corona di monarca.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

7 commenti

  1. Dal Quagliarella bollito, allo Skriniar da tenere in panchina, alla “mancanza del progetto” (il mix esperti/giovani sta facendo bene ad ogni reparto).
    In effetti ne abbiamo lette di……

  2. Personalmente non ero stato nè corvo nè Cassandra, forse per la prima volta in oltre 30 anni che seguo con cognizione di causa la SAMPDORIA non ero riuscito a “capire” che squadra fosse venuta fuori, sia perchè non conoscevo la stragrande maggioranza dei giocatori arrivati e vuoi perchè nutrivo dubbi sull’allenatore, cosa inevitabile vedendo il suo palmares delle ultime stagioni…
    Non mi piacciono i disfattisti a prescindere, ma non sopporto neppure quelli che dopo una vittoria belli tronfi attaccano con la solfa del tipo ” Ehhh, io avevo capito tutto, lo sapevo che eravamo troppo forti!”
    Nessuna critica agli amici Cristiano e Sentinel, ci mancherebbe altro, il mio è un discorso in generale che farei anche nel caso di una sconfitta quando i disfattisti sono certo che tornerebbero alla carica…

    • LUCA DAL BRASILE -

      Mi associo in toto!
      I problemi ci sono e restano, come il centrale, il sinistro e, vista anche l’ennesima uscita per infortunio muscolare di Sala, il destro.
      Per cui calma e sangue freddo.

      La cosa buona é il carattere e la GARRA che i 3 di centrocampo, ma dobbiamo pensare che sia Giampaolo, trasmettono a tutta la squadra. Con la volontà si conquista anche l’autostima.
      Questa vittoria vale doppio.

    • ci mancherebbe siamo qui per parlare tranquillamente.non dico che siamo da scudetto ma nemmeno quel’armata Brancaleone che in tanti pensavano.tutto qui

  3. Si i problemi in difesa rimangono,
    E sul tre a zero sarebbe stato game over. Sono fra gli inguaribili ottimisti ma obiettivamente credo che siamo sempre a rischio di 4 sconfitte di fila appena si faccia male un paio di pedine importanti.
    E pure anche se non lo critico con offese pesanti e disfattismo come tanti nevrotici,
    Credo che tranquillamente se a Ferrero offrono 30 milioni per Muriel lo impacchetta e perche dargli torto. Io vedo che i buoni affari inevitabilmente fanno bene all’innalzamento generale del tasso tecnico della squadra, per quanto il joker si intaschi il gruzzoletto, mi fido che una buona parte la reinvesta, e sebbene alcuni giocatori vadano aspettati nella loro crescita, ci stiamo divertendo, quasi pure nelle sconfitte, a parte un paio, abbiano avuto la sensazione di combatterle fino in fondo. E da quando in qua avevamo un gioco? Questo va dato atto a tutti, dal pazzo fino all’allenatore. Il calcio è entertainment e pur senza essere il real, lo stiamo avendo.

  4. Ancora una volta sono sintonizzato con El Cabe e Luca. Mai stato disfattista, anzi ho più volte approvato gli acquisti dei giovani (compreso Djuricic), semmai ho criticato le partenze di Lollo e Castan e il ritorno di Dodo. Ma abbiamo tutti tremato per il filotto Bologna, Cagliari, Pescara, Palermo o ce lo siamo già dimenticato? E anche ieri poteva essere una sconfitta anche se incredibile e ingiusta. Quindi felici sempre dei nostri che con schemi e garra vanno all’arrembaggio fino alla morte. Ma attenzione a due fatti: a) la squadra non è coperta sulle fasce e i ricambi non sono all’altezza dei titolari; b) il gioco di Gianpaolo assorbe quantità industriali di energie ed è prevedibile.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com