RANIERI LANCIA LA SAMP: “A MEMORIA CON IL ROMBO. SERVE VENTO POSITIVO DEI TIFOSI”

1

Claudio Ranieri è pronto all’esordio a Marassi, tempo permettendo. Per domani  è prevista Allerta Arancione, la partita dunque è a forte rischio.

L’impegno non sarà dei piu’ facili, dopo un inizio di campionato da incubo per la Sampdoria.
Il navigato Mister non fa proclami, spiega che è il momento di tornare a schemi piu’ vicini ai tempi  senza dubbio piu’ dignitosi di Giampaolo e si aspetta domani un grande sostegno dei tifosi.

Ma il supporto ai giocatori non è mai mancato. Domani non dovranno mancare nemmeno le grida di odio contro il non presidente.

Sono stati allenamenti belli e intensi, propositivi, sono soddisfatto della settimana” – esordisce il mister nella conferenza che precede il match Sampdoria-Roma. “I ragazzi mi hanno messo in difficoltà perché tutti sono pronti. Dovrò fare dei sacrifici ma i ragazzi devono essere sereni perché avrò bisogno di tutti”.

Quagliarella?
Fabio ha un carattere particolare, ma si sta sciogliendo e mi auguro che domani lo faccia ancora di più. Sappiamo che la vita del bomber è legata alla rete: l’anno scorso è stato capocannoniere, quest’anno forse non lo sarà ma i gol li farà”.

Gli 11 in campo:
Sceglierò la squadra che mi dà la convinzione che possa far bene contro la Roma. Il pubblico ci deve soffiare dietro e perdonare gli errori che si compiono. Ci servirà il vento positivo die nostri tifosi. Non mi piace il giocatore che si abbatte, a volte basta un colpo, una giocata: dobbiamo essere pronti a sbagliare 100 volte, ma quel colpo giusto deve andare. Io faccio questo lavoro per l’emozione che mi dà. Ora la cosa più importante è fare punti con la Sampdoria. Non vedo l’ora di farmi voler bene dai tifosi. La squadra gioca a memoria col rombo. Ha fatto poi il 4-3-3 e 3-5-2, i ragazzi si sanno adattare”.

Sul possibile rinvio della partita:
Mi adatto a quanto dirà la Prefettura, non ho problemi. Ma sarebbe più simpatico giocare perché poi sarà difficile trovare lo spazio per recuperare la partita“.

Insomma, c’è la grande curiosità per vedere le prime reazioni dei giocatori dopo il cambio tecnico. Anche se vedere una squadra piu’ molla e meno determinata dell’ultima Sampdoria sarà molto difficile. Inutile dire che viste le difficoltà del momento anche un pareggio con le barricate, un catenaccio in pieno stile Nereo Rocco, tutti dietro e palla in tribuna, sarebbe grasso che cola.

Si attendono ora le comunicazioni di Arpal per sapere se domani si giocherà o meno. Forza ragazzi!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

  1. come l´ultimo concerto dei pink floyd
    NO MORE EXCUSES
    è l´ora di onorare la maglia più bella del mondo e anche voi stessi ! basta musse !

Lascia un commento

Powered by themekiller.com