RANIERI GLADIATORE, SAMP CON IL CUORE. MA IL FORTINO E’ ESPUGNATO NEL FINALE

18

Ancora un’ottima prestazione della Sampdoria post lockdown. Ranieri si conferma un gladiatore, astuto come un volpone e lottatore indomito nel cercare di strappare punti a destra e a manca.

Non è mancato il cuore ai  blucerchiati in campo: abbiamo rischiato di fermare l’Atalanta, una squadra che viaggia come un treno.
I bergamaschi hanno trovato questa sera un mare di difficoltà per superare una Sampdoria messa in campo magistralmente da Mister Ranieri.

Gli spazi strettissimi concessi dai blucerchiati hanno soffocato la manovra solitamente ariosa dei nerazzurri. Noi abbiamo disputato una gara tatticamente quasi perfetta, concedendo pochissimo agli avversari.

Il rammarico deriva dal fatto che il gol sia arriva sugli sviluppi di un episodio piuttosto dubbio. Al 75′ il cross dalla destra di Muriel trova la deviazione di Colley. Ma non è chiaro di chi sia l’ultimo tocco sul contrasto.
L’arbitro assegna il corner, batte Malinowski per l’incornata vincente di Toloi 1-0.
Pochi minuti più tardi, ancora sugli sviluppi di un angolo, arriva il raddoppio del solito Luis Muriel con un siluro da fuori area che lascia di stucco l’incolpevole Audero.

La partita finisce 2-0. Usciamo sconfitti da una trasferta alla vigilia considerata come impossibile, che ha visto una Sampdoria gagliarda, che avrebbe anche potuto strappare un clamoroso pareggio.

Prima del gol si registra per i nerazzurri solo una nitida occasione con Zapatone, il cui tiro da pochi metri dalla porta è stato ribattuto da un’ottima risposta di Audero.
Per noi una conclusione velenosa di Gabbiadini dalla distanza, nel primo tempo, deviata in corner da Gollini.
Per la cronaca, il match, oltre al risultato che fa girare le balle, è stato funestato dalla cacofonia continua della telecronaca inascoltabile di Caressa. Incredibile come un singolo personaggio, chiaramente fuori controllo, riesca ad inanellare una serie irrefrenabile di pacchianate (che nulla hanno a che fare con un commento tecnico) per oltre 90 minuti. E ancor più incredibile che il saggio zio Beppe Bergomi non gli abbia ancora tirato una craniata sulle gengive, al culmine dell’ennesima vaccata.

Intanto mancano 7 partite alla fine del campionato e la lotta salvezza entra nel vivo: restiamo a +4 dal Lecce (capace ancora una volta di un exploit sorprendente) e a + 5 dai bibini.
Ora la trasferta di Udine, sperando di ripetere la buona prova caratteriale e lo spirito gladiatorio messo in campo questa sera. Forza ragazzi.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

18 commenti

  1. Abbiamo perso forse la miglior partita finora giocata, pazienza, sono contento dell’atteggiamento in campo e della grinta e sagacia tattica di mister Ranieri, se riuscissimo a giocar così almeno alcune delle prossime saremo fuori dai guai senza particolari patemi, peccato per l’attacco poco consistente, se Ranieri non fa entrare Quagliarella nemmeno nei minuti finali vuol dire che è veramente fuori condizione, Gabbiadini fa quel che può, non male comunque direi

  2. ragazzi ma audero non esce proprio mai? nel perodo del lockdown sara’ stato al settimo cielo…tutti i commentatori hanno comunque parlato di una buona Samp, forse cambi un po’ tardivi ma se si gioca cosi’ sono fiducioso pur se consapevole delle battaglie che ci attendono

  3. Non guardo nè sento le partite, solo alla fine metto su Primocanale per ascoltare i commenti post gara…
    Ed era un diluvio di critiche su Audero, colpevole, a detta di molti, di non essere uscito in occasione del primo gol subìto…
    Poi guardo gli highlights e…boh…
    Questo ragazzo dev’essersi trombato mezza Genova, scatenando così l’invidia di noi maschietti, non c’è altra spiegazione!
    Perchè io un accanimento del genere su un nostro giocatore a memoria non lo ricordo…

    • ciao el cabezon personalmente ritengo audero forte tra i pali e totalmente deficitario nelle uscite, le palle nell’ area piccola dovrebbero essere tutte del portiere ma lui nelle uscite e’ deficitario, del resto se si tromba la mia compagna per lui non e’ un grande affare…per cui ti assicuro che la mia critica e’ magari errata ma esente da pregiudizi

      • Ahahahah, spero che la tua compagna non legga mai la tua “considerazione” nei suoi riguardi :-)))
        Battute a parte, dopo aver rivisto il gol che sblocca la gara rivedo il mio affrettato giudizio: su quel traversone ( calciato comunque magistralmente, palla veloce, tesa e a rientrare…) Audero poteva forse fare di più…

  4. Ogni commento alla partita è superfluo.
    Quando la Samp incontra una squadra “forte”, la sconfitta è scontata.
    Ho fatto il calcolo dei punti racimolati nei confronti delle squadre di alta classifica dalle squadre traballanti come la nostra ed ho stilato una classifica . Peggio di noi ha fatto solo il Brescia che non ha fatto neanche un punto. Noi due punti (pareggi con Roma e Milan) , i bibini 6 punti, 7 punti l’Udinese, 8 punti la Spal, 9 il Lecce e ben 10 il Torino (quando ancora faceva punti…) .
    Quindi l’obiettivo direi che è quello di fare i necessari 8 punti che mancano ad arrivare a quota 40 nelle prossime quattro gare, che dovrebbero essere alla nostra portata.

    P.S.: ho preso per riferimento gli incontri disputati ad oggi con le prime 7 squadre della classifica)

  5. Direi che l unico risultato rilevante è quello dl Lecce che ha più vite d un gatto e alza la quota salvezza teorica di 3 punti,che è una bella seccatura pr noi e la prossima cn l Udinese diventa un altro snodo quando se la Lazio avesse fatto quello che tutti ci aspettavamo sarebbe stata una gara semplicemente che nessuna delle due avrebbe voluto vincere più di nn perderla,adesso andrà giocata al di là dl risultato dei friulani stasera…Continuo a pensare che nn sia ragionevole pensare che sia Genoa che Lecce possano superare quota 35 entrambe considerato che hanno lo scontro diretto da giocare e che quindi nn dovrebbero perdere il 50% delle restanti gare entrambe pr superare quella quota media 1,50 pr le restanti sei partite pr alzare la quota salvezza a 37 …Molto improbabile ma se il Lecce vince cn la Lazio può succedere di tutto ?

  6. Bueno visto che nessuno dice niente …
    AUGURI BOMBER IL SOGNO DI VEDERTI SULLA NOSTRA POLTRONA NON TRAMONTA !!!
    Audero non ha eccessive responsabilità ,quella lenza che ha ritenuto opportuno pagare quella cifra si .

  7. PassavoPerCaso -

    Sono abbastanza sbigottito. Premetto che ho visto la partita con commento estero.

    1) Abbiamo addirittura dominato per buona parte del primo tempo, e siamo stati in palla fino al 75′ dove una sequenza di episodi sfavorevoli (corner invertito, conrer battuto alla perfezione, Toloi che svetta su Beres) ha compromesso il tutto. Da dire che la differneza di rose e’ plateale. Il FdT (Frignone di Torino e non Figlio di Txoia) ha messo Muriel noi Lagumina.

    2) La squadra ha giocato bene, forse potevamo essere anche piu’ offensivi, ma queste sono considerazioni col senno di poi che, come ben sapete, e’ una scienza esatta e facile. Ricordiamoci che giocavamo in casa di una squadra che gioca per la CL e forse persino per lo scudetto…

    3) Audero ha giocato bene. Secondo i “voti oggettivi” prende 6,5 nonostante i due goal subiti. Poteva uscire sul corner? Mah…

    4) Difesa: Bravi I centrali ance se Colley ha preso un’imbucata da Ilicic niente male.
    Centrocampo: aveva piu’ che altro compiti di interdizione e inserimento da dietro. Finche’ Linetty ha avuto le gambe fresche e’ andata bene. Jankto deve ritrovare lucidita’, la velocita’ ce l’ha.
    Attacco: Gabbiadini *da solo* ha impensierito non poco Gollini.

    Ora testa all’Udinese che diventa essenziale.

    • Audero è dalla gara cn il Lecce che è in ripresa,ieri ha giocato una buonissima partita,diversi interventi complicati sicuro di piede,i gol da calcio piazzato nl primo caso hai pagato i centimetri e kilogrammi a favore dell Atalanta ,parabola sul secondo palo piuttosto veloce ampia anche l avesse letta correttamente direttamente sulla palla nn ci sarebbe mai arrivato,Toloj poteva esser disturbato nella fase di posizionamento occupandogli lo spazio fisicamente prima che raggiungesse la palla ,ma al di là che forse nn abbiamo quel tipo di difendenti cn quelle letture, chi era in quella zona pagava 10 cm e soprattutto 15 kg al Bergamasco,quando difendi il castello a zona, i mismatch li sceglie chi offende,se la palla è calciata bene e quella lo era, c è poco da fare se nn pregare che manchino la porta o centrino in pieno il portiere…Il secondo be quello è un Jolly, nn si para se nn la vedi partire e cn la folla che c era in area l ha vista solo quando in pratica stava già entrando…Assolto al 100% e si la gara è durata sin che abbiamo avuto le gambe pr ripartire quando siamo calati loro hanno piazzato l accampamento nella nostra trequarti e li prima o dopo anche cl pulman parcheggiato davanti la porta era lecito aspettarsi che almeno un gol lo facessero,se si vuol trovare un difetto ad una buonissima prestazione ad un certo punto dato che nn riuscivamo più a ripartire potevamo inserire 2 palleggiatori pr tener palla prendere qualche fallo e respirare un po’di più,ma che sarebbe cambiato qualcosa e tutto da vedere nl primo tempo se c era chi meritava ai punti eravamo noi…

  8. Ciao PPC in sintonia con la tua analisi fuorché su Audero, poteva uscire sul corner inventato dal guardialinee e arbitro? La risposta è SI ogni allenatore che ho incontrato da ragazzo (prima categoria) ha sempre sostenuto che per quanto possibile un portiere sui calci d’angolo deve uscire ad abbrancare la palla dopodiché come giustamente hai scritto i valori in campo erano disuguali. Ciao Gabry Vialli presidente? Magari ma ad oggi è solo utopia, il nanetto non molla e qualora lo facesse i successori non promettono nulla di buono ovviamente mi associo alla tua speranza.

    • PassavoPerCaso -

      Ciao Luigi, (risposta anche a MIK)

      Capisco, ma era un conrer tirato molto bene. Se esce e la prende gli dico bravo se non esce posso dire “poteva far meglio” ma non me la sento di tirargli la croce addosso.
      Al di la’ dell’episodio, non credi che Audero abbia nel complesso giocato una buona partita contro l’Atalanta? A memoria: uscita su Zapata uno contro uno, parata su Toloi da 5 metri e sul missile di Hateboer.

      Dicamo che spesso in passato mi sono sentito di dire “a portieri invertiti vincevamo”, con l’Atalanta no.. secondo me perdevamo secco anche a portieri invertiti. Tu non credi?

      Forza Samp!

  9. piu’ che gladiatore lo definirei equilibrista a fine carriera. fa male dirlo ma siamo l’anti calcio.
    qualche deficiente, inutile fare nomi ormai vi si conosce, si lamentava di vialli e degli americani. eccoci qua, senza una lira, 52 milioni di rosso, il caso obiang, stipendi in arretrato, le guardie del corpo, la porsche, le palazzine abusive, e 32 punti. ferrero e’ il perfetto esempio dell’ Italia che va a marcia ridotta, il furbetto di borgata che “frega” il prossimo e mangia le ostriche sperando di pagare con la perla.
    Bastava leggere Mario Giordano invece del secoloxix.

    siamo tutti radioattivi, madame curie se la ride dall’ aldila’!

  10. Una volta per tutte Audero è un portiere più che buono tra i pali. Se la cava con i piedi. E’ scarsissimo sui rigori nei quali non mostra nessuna reattività. E’ disastroso nelle uscite ma, attenzione nell’area piccola quella in cui un portiere deve dominare. Nel breve ricordate il gol del Bologna e quello dell’Atalanta. Per il resto la squadra ha fatto un ottima partita. I cambi sono stati tardivi e non all’altezza. Leris è molto mediocre, Lagumina non è all’altezza, Bonazzoli dopo la puttanata di lecce è giustamente tenuto in disparte. Askildsen invece per me è buono e potrebbe fare più presenze. Speriamo ritorni anche in campo il capitano. Io a metà del secondo tempo avrei aggiunto un difensore (chabot) per contrastare di testa avversari ed effettuare lanci lunghi. Passando con difesa a tre visto che l’Atalanta aveva Zapata, Gomez, Ilicic, Muriel e Malinosky (due nostri ex e uno che avevamo in pugno poi grazie al nano malefico…)

  11. Si PPC sono in linea con il tuo ragionamento al di la dell’episodio reputo Audero un buon portiere e come abbiamo più volte ribadito la rosa è mediocre. Volevo sottolineare che i dati citati da Alex purtroppo non si discostano molto dalla realtà quindi al di la della permanenza in serie A che tutti ci auguriamo incrociamo le dita sul futuro (nebuloso) della società

Lascia un commento

Powered by themekiller.com