PRAET OUT UN MESE. IN TRE PER SOSTITUIRLO

6

Quello che era solo un timore si è purtroppo concretizzato: Dennis Praet starà fuori un mese. Gli esami a cui il belga è stato sottoposto in giornata hanno evidenziato una lesione ai flessori della coscia. In parole povere, un grave infortunio muscolare che impedirà al centrocampista blucerchiato di scendere in campo almeno sino a fine febbraio.

Ma non c’è tempo per piangere sul latte versato. Domenica sera la Samp gioca a Roma e nelle prossime settimane è attesa da una serie di sfide molto importanti che diranno molto sul futuro della squadra di Giampaolo, attualmente sesta in classifica con tre punti di vantaggio sul Milan settimo. La domanda che tutti i tifosi blucerchiati si pongono in queste ore è: come sostituire Praet?

Come noto, in rosa non ci sono giocatori con le stesse caratteristiche del belga, ammirevole nel lavoro di copertura e di impostazione che lo ha reso una pedina imprescindibile dello scacchiere blucerchiato. Ma per almeno 30 giorni il ragazzo non ci sarà. Che fare per rimpiazzarlo? Le alternative sono tre.

1 Edgar Barreto. Il centrocampista paraguaiano quest’anno è apparso spesso in riserva, incapace di offrire un rendimento lontanamente paragonabile a quello del belga. Classe 1984, la società blucerchiata gli ha rinnovato il contratto su esplicita richiesta di mister Giampaolo, che lo apprezza per il contributo dato alla squadra in termini di temperamento, esperienza e applicazione tattica. Ma a differenza dell’anno scorso, il Barreto di questa stagione ha convinto poco, tra passaggi sbagliati, errori sottoporta e una generale sensazione di spaesamento. Eppure domenica giocherà lui. Scelta obbligata.

2 Valerio Verre. Se in questo campionato Barreto ha mostrato inequivocabili segni di un’involuzione fisica e atletica, l’altra mezzala destra a disposizione di Giampaolo ha fatto ancora peggio. Classe 1994, nel girone di andata Verre ha collezionato la miseria di 9 presenze complessive, per un totale di circa 180 minuti. Il ragazzo è arrivato a Genova in questa stagione e non ci si aspettava da lui un’esplosione immediata, d’accordo. Ma neppure che fallisse in modo così clamoroso le due opportunità da titolare che Giampaolo gli ha concesso contro Atalanta e Bologna, dove l’ex Pescara ha sfigurato dimostrando di avere ancora bisogno di tempo per entrare nei meccanismi di gioco dell’allenatore. Il ragazzo non è ancora pronto e quasi certamente Giampaolo non lo butterà nella mischia per sostituire Praet.

3 Jacopo Sala. Che sia arrivato il momento di provarlo nel suo vero ruolo? Malgrado non ci siano elementi che confermino l’intenzione di Giampaolo di spostarlo a centrocampo, questa “pazza idea” appare meno pazza di quanto appare a prima vista. Almeno sulla carta, l’ex centrocampista di Amburgo e Verona potrebbe essere il giocatore più adatto per sostituire temporaneamente Praet. Ha tecnica, dinamismo e visione di gioco, oltre alle doti difensive sviluppate – anche se non in modo eccezionale – durante la sua esperienza alla Sampdoria. Sala è un giocatore dotato di sprint e di un bagaglio tecnico indiscutibile. Per questo potrebbe “sacrificarsi” pro tempore in una posizione diversa dalla quale ci ha abituati. Che sia per lui l’occasione di dimostrare di valere i 5 milioni spesi per strapparlo al Verona? Al professore Marco Giampaolo l’ardua sen

Autore

Roberto Bordi

Redazione

6 commenti

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      AHAHAHAHAH
      Hai ragione da vendere, io lo ricordo solo ricevendo palla sulla linea mediana, guardare avanti, fermarsi e passare miseramente indietro anche quando tutto lo stadio vede praterie davanti a lui… mah!

  1. Concordo pienamente!…tecnica dinamismo e visione di gioco??
    Tecnica: tutto è relativo…come difensore può anche essere tecnico ma come centrocampista no.
    Visione d gioco: sara’…ma gli ho sempre visto fare dei passaggi indietro;
    Dinamismo: quando doveva correre dietro agli avversari non l’ho visto molto dinamico…se lui è dinamico il polacco cos’è??
    Io insisterei su verre: è vero che non ha brillato ma è vero anche che non ha avuto molte occasioni; anche Praet l’anno scorso, non giocando sempre, ha faticato. Verre come caratteristiche è il più adatto al gioco di gianpaolo; lui si che ha tecnica e lo vedo più forte degli altri nell’uno contro uno o nel tiro da fuori.
    Comunque giocherà barreto…lo sappiamo tutti…

  2. Troppo severo il giudizio su Verre, ha giocato pochissimo ( non ho mai capito ad esempio perchè non trovò spazio neppure nell’ampio turn over di Coppa Italia a Firenze…) e comunque a Bologna fu uno dei pochissimi, se non l’unico, a salvarsi ( oddio, meglio dire tra i meno peggio…) e contro l’Atalanta nel primo tempo fu messo sotto come tutti gli altri suoi 9 compagni…boh, io, visto che temo non arriverà nessun nuovo acquisto proverei a puntare su questo ragazzo dato che Barreto rispetto alla stagione scorsa sembra invecchiato di 10 anni…

Rispondi a alex57samp Cancella la risposta

Powered by themekiller.com