POTERE BLUCERCHIATO. IL GOBBO E’MACIULLATO

10

Dopo il derby un nuovo capolavoro di Giampaolo, lo Stanley Kubrick dei campi di calcio.
Un’altra opera eccezionale che solo nel finale assume toni meno epici. 
Ma contano i 3 punti e conta soprattutto che i gobbi se ne tornino a casa con le lacrime agli occhi e 3 pere sulla groppa. Si schiacciano merde di settimana in settimana. Ed è proprio vero che portano fortuna.
La poesia inizia nella ripresa, dopo che il primo tempo aveva visto un sostanziale equilibrio in campo e una sola grossa occasione per la Juventus con Cuadrado.
Al 32′ il colombiano si era presentato a un metro da Viviano che stranamente si è girato di spalle al momento del tiro ma è risultato comunque provvidenziale con una deviazione di chiappe che ha messo la palla in angolo.

Le danze si aprono al 52‘: Quagliarella controlla palla sulla destra dell’area avversaria e crossa. Bernardeschi tenta di intervenire ma alza maldestramente a campanile il pallone che per sua somma sfortuna finisce nella tana del Leone.

Zapata salta e abbatte Liechsteiner probabilmente con un colpo di nerchia pesante e ben assestato. Il colpo di testa del colombiano è vincente 1-0, blucerchiati in vantaggio.

La Juve tenta di ripartire ma la Samp resiste e colpisce: al 71′, Ramirez offre la palla a Torreira. L’uruguaiano ha spazio e dal limite dell’area tira le sue ormai classiche sassate che superano il derelitto Szczesny: 2-0 Sud e stadio in visibilio.

Al 79′ è l’apoteosi: dopo una punizione calciata in area, Quagliarella mette palla in mezzo. Crisi di follia generalizata della difesa bianconera, tutti alzano le mani all’unisono richiamando un fallo inesistente. Spunta Ferrari sotto porta e insacca il meritato 3-0 per la Sampdoria.

Marotta in tribuna pensa al taglio delle vene. Buffon in panchina è colto nuovamente da una crisi di pianto, ma questa volta sono lacrime che ci fanno godere.

Un timido barlume di ripresa consente ai gobbi di segnare al 90′ su rigore (per fallo di Strinic che perde palla in area): dal dischetto realizza Higuain. Al 93′ arriva il gol di Dybala con un bel sinistro dalla distanza che chiude la partita sul 3-2.
Poi il fischio finale.

Un’altra partita portatrice di orgasmo, dopo la vittoria nel derby. Ormai c’è da aspettarsi di tutto da questa Sampdoria in forma spaziale.
Atleticamente siamo dei tir, abbiamo una forza di squadra in questo momento pazzesca e davanti un Monumento che oggi ha fatto ammattire Chiellini.

Non ci poniamo limiti, consolidiamo il sesto posto a 26 punti prendendo a sberloni anche la Juve e ora andiamo a Bologna con la volontà di asfaltare anche le seconde merde rossoblu.
Avanti, avanti Sampdoria!!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

10 commenti

  1. ” Con un colpo di nerchia pesante e ben assestato.” sto a morì dal ridere !!! Belinoni quando cazzo riprendete con i pagelloni che erano troppo belli da leggere? E adesso sotto a piagnone Donadoni e a quelle merde rossoblu !

  2. partita epica e memorabile.tutti sugli scudi eccetto barreto a mio modesto parere davvero lento ed impacciato ma abbiamo delle riserve quest’anno davvero all’altezza.continuo a dire che potrebbe essere un’annata fantastica perché anche la fortuna sta girando nel verso giusto il che non guasta.un secondo tempo maestoso dove abbiamo letteralmente asfaltato la juve.mi sono incazzato e non poco quando subito dopo il 3-1 abbiamo fallito 2 volte nella stessa azione il gol del 4-1 che avrebbe reso la vittoria storica e soprattutto non avremmo tribolato fino al 95esimo mettendo in serio pericolo le mie coronarie…..su zapata non ci sono piu’ elogi.qualcuno mugugnava sul suo acquisto …..avanti cosi’ doria

  3. Grande ragazzi! Giornata epica, l’unico neo e’ l’ intervista a viperetta! Paraculo del cazzo e romanista di Merda! Ti hanno regalato la Samp, almeno stai muto! Los von rom!

  4. Eh, anche oggi gli avversari hanno sbagliato e noi no (diceva qualcuno in commenti passati) . Ahahahahahahahahaha e speriamo continuino cosi per tutta la stagione!

    Ps sarà mica che in difesa siamo buoni, a centrocampo pure e in attacco se passa un pallone lo buttiamo dentro?

  5. Marco Convalle -

    Mi sembra che il blog sia diventato terreno di scontro tra pro Ferrero e contro Ferrero, io sono fra quelli che questa Estate ha criticato la campagna acquisti, ho sbagliato, lo ammetto, criticare è comunque lecito e tutti possono sbagliare, ricordiamoci comunque che tutto si è risolto per il meglio solo all’ultimo giorno di mercato, senza quei due colpi staremmo vivendo un’altra storia e che arrivare all’ultimo è sempre un grosso rischio, godiamoci comunque il momento e basta con le polemiche interne, ci vuole il calumet della pace, augh!

  6. chissa’ chi l’ha creato questo pro e contro ferrero…………forse quei perbenisti chierichetti che da tre anni lanciano insulti e slogan tipo “non c’è programmazione” “si naviga a vista” “la banda bassotti prende i soldi e scappa”……comunque facile spalare merda poi chiedere scusa vero….salite sul carro c’è posto…. un ferrero boys ahahahahahahahahahahahahahah

  7. Considerando, con questa Super-Samp, che la partita con la Roma non è più persa in partenza (anzi) mi chiedo allora, dove saremmo se non avessimo (in tempi che ora sembrano lontani) buttato malamente via i punti di Verona e Udine? Potremmo pensare anche di giocare per un posto in Champions? Forse sto vaneggiando, però, però….

  8. Che goduta ieri allo stadio. Non so se mi sbaglio, ma io ho visto, finalmente, un grande Ramirez, non solo per l’assist del gol di Torreira, ma per il suo lavoro in tutta la partita. Comunque benissimo tutti . L’unico che ieri non mi ha convinto è Barreto : sembrava una cinque fette in un circuito in cui correvano delle Ferrari….
    Forza Samp, ci stai dando delle soddisfazioni enormi.

  9. Dire che la Samp è stata magnifica è lapalissiano!! Vorrei parlare dell’ arbitro. Il fallo di Pjanic su Torreira , se non erro, e quello di Linchtsteiner su Praet erano arancioni e nel primo caso l’arbitro ha dato fallo laterale e nel secondo solamente fallo. Poi il rigore…non lo avrebbe date nessuno anche se Strimic tocca il piede di Costa.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com