PITTA ZONE: “OTTIMO VIVIANO. LANCI DI 40 METRI AL BACIO”

1

Ed eccoci tornati, vittoriosi e felici dopo il fallimento dell’immediata uscita dall’Europa League.

5 a 2 al Carpi: ottimi i primi 40 minuti contro una squadra certo limitata, ma che sicuramente equivale a un Vojvodina!

Passando all’analisi della prestazione del nostro N.1 – o meglio “N.2” – Viviano, confesso che domenica ho discusso in gradinata (molto pacatamente per la verità) con un tifoso attempato che, forse per la delusione di inizio stagione, ne aveva per tutti, Viviano compreso!

Ebbene, è vero che sul terzo gol subito in Coppa l’uscita del portiere è stata scellerata. Ma provate voi a giocare in porta senza che vi sia la fiducia sulla propria linea difensiva (centrocampisti compresi)!

Sono infatti certo che il buon Emiliano (che, sottolineo, è stato strepitoso nella gara di ritorno con due interventi decisivi… stratosferico quello sul colpo di testa ravvicinato), vedendo arrivare le frecce serbe da ogni dove, abbia voluto “fare più del suo”… Questo è il peggior errore, a mio modo di vedere, che un N.1 possa commettere!

La dimostrazione è stata ieri: 5 a 0, partita in saccoccia, e non un azzardo coi piedi. Eccezion fatta per un paio di difficili aperture. Anche ieri Viviano ha deliziato con lanci da 30 – 40 metri al bacio!

Avete fatto caso poi a quanto si sia arrabbiato negli ultimi 8 minuti il nostro estremo difensore?
Ai compagni quasi non importava che si rischiasse di prendere il secondo gol, ma per chi porta i guanti non è mai così… Anzi, sono proprio le partite stravinte che i n. 1 vogliono chiudere con zero (o non più di uno) gol subiti!

Eppure, l’attempato tifoso di cui parlavo, sull’unica sbavatura (lieve) di Viviano su un’uscita alta non perfetta, ha esternato il SuperMugugno! perché contro il portiere bisogna sempre calcare la mano!
“Basta per favore, tieniti Curci e compagnia cantante!” – è stata la mia replica allo stadio.
Da Storari in poi ne abbiamo visti di errori pacchiani e decisivi compiuti dai nostri portieri!

Per la cronaca, dopo quell’epiosdio sono arrivati tre ottimi interventi di Viviano: tiro da fuori, conclusione “a tu per tu” e rigore parato… .

Forza sandoriani (a me piace scriverlo così, come il mio cognome mi impone di pronunciarlo), basta Mugugni!
Non sarà certo una stagione al pari dello scorso anno (propiziata da demeriti altrui), ma con le “piccole” in casa ci possiamo divertire, mentre con le grandi sappiamo di poter fare affidamento su un Signor n. 1 che dimostra sempre più di affezionarsi ai nostri magici colori!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

  1. Emiliano e’ una garanzia, non scherziamo, spero rimanga a lungo. E’ uno dei pochi portieri in serie A che a fine campionato ti portano punti.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com