PARI A PARMA. E LA MEDIOCRITA’ ANCHE QUEST’ANNO CI AVVOLGE COME MIELE

35

Avvolti come miele dalla mediocrità anche quest’anno, come tradizione della gestione Ferrero vuole, ci apprestiamo a concludere il campionato.

Difese allegre, da fine stagione, nella partita fra Parma e Sampdoria. Noi, al di là delle dichiarazioni di facciata, avevamo chiaramente già abdicato a slanci (utopistici) europei.
Il pareggio di oggi pomeriggio lo conferma: una Samp senza infamia e senza lode si appresta a chiudere la stagione. Non basta Quagliarella, che sale addirittura a 25 reti dopo la doppietta di oggi, a issarci dalla nostra condizione di mediocritas, neanche troppo aurea
Al gol istantaneo del Parma, sigliato da Gazzola al 2′ su spunto dello sgroppante Gervinho, segue la solita rete di Quaglia. L’attaccante al 26′ viene anticipato in area da Di Marco che ci dà di gomito. Rigore al Var e rete di Fabio per l’1-1. Al 38′ passiamo in vantaggio. Uno dei pochi spunti di Jankto della stagione, respinta di Sepe e Defrel insacca in tap-in 1-2.
Al 65′ terza rete della Sampdoria. Errore di impostazione del Parma, Praet recupera e offre l’ottimo assist a Quagliarella che non sbaglia: 1-3.
Sembra fatta. O meglio, una squadra che mira ai 3 punti come detto nelle dichiarazioni pre-partita non scialacquerebbe in questa maniera il doppio vantaggio a 25 minuti dalla fine.

Ma sotto il diluvio emiliano arriva prima il rigore per fallo netto di Colely su Siligardi, realizzato da Kucka per il 2-3. Poi il tap-in di Bastoni per il 3-3 al 72′.
Un uno-due parmigiano che riporta la partita in parità, risultato che non si schioda fino alla fine, utile ai gemellati padroni di casa per conquistare praticamente la salvezza, inutile per noi, o meglio mediocre, alla stregua del risultato finale del nostro campionato.
Ora a Genova arriverà un Empoli alquanto motivato, che tra l’altro gioca un buon calcio, alla ricerca di punti preziosi per la salvezza. In lotta con i pericolanti bibini…

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

35 commenti

  1. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Oggi vorrei commentare positivamente la performance domenicale del nostro allenatore:
    noooo, non ho la febbre.. e ovviamente non mi riferisco all’ennesima partita buttata alle ortiche per assoluta mancanza di carattere e ambizioni.
    Mi riferisco invece al contenuto delle dichiarazioni di GP nel post-partita, in cui dice abbastanza chiaramente che non è disponibile per un’altra annata anonima, e che resterà solo a condizione di vedere programmi con qualche ambizione.

    Sinceramente non so cosa augurarmi, a questo punto, anche perché la sua permanenza non è compatibile con qualunque ambizione superiore al 10º posto (a parte il “miracolo” di quest’anno, che finiremo al 9º posto).

    • Ciao Luca, condivido il commento, ma sull’ultima riga permettimi di dissentire: sei prorpio sicuro che, con una società che mantiene i giocatori invece di vendrli, avrebbe avuto gli stessi risultati? In soldoni, sei così certo che con Skriniar, Torreira e Zapata in rosa (per prenderne tre a caso dei tanti buoni giocatori venduti in nome del bilancio), sarebbe arrivato nono?

      Io vorrei vedere se con una rosa piu’ forte e con il tempo per amalgamarla, otterrebbe sempre dei decimi posti. Disposto in caso contrario a cospargermi il capo di cenere, ma finora abbiamo sempre assistito allo smalntellamento della rosa nei suoi ruolli cardine: difensore e\o punta e\o centrocampista centrale. Nello stesso tempo, anche se minimo, abbiamo assistito ad un incremento del risultato in termini di punti e posizioni n classifica, mai una regressione. Di questo per onestà intellettuale bisognerebbe rendergli atto.
      Riconosco anche che gp, quanto a mordente (almeno per quello che possiamo vedere noi dalla tv), non è proprio Cosmi….

      Buona giornata.

  2. Ciao Luca come “quasi” sempre condivido quello che hai scritto se poi queste affermazioni arrivano da uno che è sempre stato esonerato e dovrebbe leccarsi i baffi per allenare la Samp fa proprio ridere. Se va via non mi strappo certamente i capelli ed ora aspettiamo il famoso “se sarà ” closing perché di lui e del vipera non se può più

  3. A dir la verità di questa partita mi fregava poco, solo Quagliarella capocannoniere a questo punto mi interessa e mi domando come una squadra col capocannoniere possa arrivare nona, sarei contento come Luigi che si levassero dalle balle allenatore e presidente

  4. vorrei proprio vederlo il giampa sulla panchina di roma o milan cosi’ finalmente ci fara’ vedere quello che sa fare……ma per favore.
    per quanto riguarda domenica con l’empoli .come disse il presidente della longobarda a cana’: perdere e perderemo

  5. Scusa Francesco sei ironico o parli seriamente? Se è ironia ci sta se sei serio guarda il curriculum di Giampaolo i numeri non mentono dopodiché se a te va bene lui che prenderebbe gol anche dall’arenzano va bene cosi.

    • Ciao Luigi, ma se guardiamo il cv, allora Sarri non sarebbe dovuto andare ad allenare il Napoli e Allegri, che se non ricodo male arrivava dal Cagliari, ad allenare il Milan, no?

  6. Francesco era chiaramente ironico…credo ormai siano rimasti pochi a pensare che giampaolo sia un maestro…speriamo di liberarcene, altro che almeno venti partite di campionato divertenti con lui in panchina come qualcuno ha sostenuto…grazie fabio e forza empoli, anche se col pari agguantato dalle merde contro la roma ormai ho poche speranze

  7. Un messaggio lanciato all’eventuale nuova proprietà?
    Mah…mi sembra un pò contorta come eventualità, visto che GP dice che della situazione ne ha parlato con quella attuale…

  8. Io quasi quasi spero che Giampaolo se ne vada, così vedrete i grandi risultati che otterremo. senza di lui.

    Del resto la tifoseria è la stessa che ha fatto di tutto per cacciare Garrone e che volle a tutti i costi i fenomeni Delio Rossi e Montella…

        • C’è anche “GARRONE INDEGNO, LASCIA E TI APPLAUDIAMO NOI” esposto a Bogliasco.
          Partorito da menti deficitarie.

          Sono stati dei Signori, fino alla fine, altro che…….

          • Due striscioni due, del tutto isolati, ( brutto nei modi il secondo, il primo se ne può discutere…) me la chiamate fare di tutto per cacciare i Garrone?
            I vari Della Valle, Lotito, Pallotta, Preziosi, perfino De Laurentiis…cosa dovrebbero dire?
            Le VERE contestazioni sono ben altre, e i veri signori siamo noi, altrochè…

            • Noi con i Garrone signori non lo siamo stati per niente poi puoi pensare un po’ quello che vuoi, non sono solo gli striscioni che poi tanto isolati non sono stati, visto che se li espone la gradinata sud parlano per la gente che è li presente. Tu parli di contestazione, ma qui nessuno ha detto che li abbiamo contestati duramente, qui parliamo di gente che ci ha rimesso una barcata di soldi ha commesso degli errori, ma li ha anche pagati di tasca sua e noi non siamo certo stati così riconoscenti verso una proprietà che ci ha si manadto in B nel peggiore dei modi, ma ci ha anche fatto vedere l’europa, preliminari champions compresi, roba che oggi manco a parlarne. Forse non si sono fatti amare specie per alcune operazioni poco inclini ad attirarsi i favori della massa, ma i dati oggettivi ono quelli che ho riportato sopra. Ah, avrebbero potuto lasciare al viperetta di turno, gratis e senza rimetterci piu’ una lira, ma hanno ancora tirato fuori 60 ml per i primi due anni… questi non sono signori? Allora dimmi, che cosa avrebbero dovuto fare? Spendere ancora di piu’? Certo avrebbero potuto, ma dei suoi soldi ognuno fa quel che vuole e loro non è che non ne abbiano rimessi, anzi. Io spero di non dover sentire ancora che i Garrone non sono stati dei signori, criticali pure, ma non dire che non sono stati signori…. mamma mia quanto stiamo diventando come i bibini.

              • Concordo in pieno. Garrone senior ha ricevuto uno sputo passeggiando per Genova. Avranno comprato Barillà, svenduto pazzini ma a Brema mi sono venuti i brividi nonostante la sconfitta. Personalmente, oltre ad aver presenziato al funerale, dirò sempre e solo grazie alla famiglia Garrone

  9. Comunque tutto ormai verte sulla cessione, se non ci sarà Giampaolo o non Giampaolo ci attendono altri anni di anonimo centroclassifica (nella migliore delle ipotesi), la questione allenatore è secondaria, se ti compra un gruppo ambizioso uno bravo lo trovi, se rimane tutto così puoi cambiare tutti gli allenatori che vuoi, la minestra rimane quella

  10. Semarco hai ragione…a dirigenza con ambizioni mediocri se non le plusvalenze si puo’serenamente abbinare un allenatore mediocre come giampaolo per disputare campionati mediocri…ma giampaolo non chiamatelo maestro

  11. Confermo che, per 20 partite all’anno, mi diverto. Cosa che non succedeva pressoché MAI con TUTTI i predecessori di gp dal ritorno in serie a. Non mi stupirei se restasse a casa in forza di un ideale. Continuo a sostenere che il mister rispecchia, in tutto e per tutto, la nostra realtà (settimo posto se tutto va bene, dodicesimo posto se tutto va male)

    • Prendo atto che quando abbiamo pareggiato a firenze 3 a 3 o a parma con identico risultato allora ti sei divertito,personalmente mi ero e mi sono solo incazzato, come per il pari a cagliari mentre a sampdoria sassuolo zero a zero mi stavo addormentando,punti di vista diversi ma a venti partite su trentottodi divertimento non arrivo neanche volendo

  12. A cagliari firenze parma i pareggi ottenuti direi che piu’che divertire han fatto incazzare….il pari interno col sassuolo addormentare…a venti non arrivo neanche volendo

    • Il bicchiere non è pieno, tu guardi il vuoto, io gurado il pieno. Io con Milan, Napoli, Derby etc mi sono divertito eccome

      • Milan napole e derby son tre partite…arrivare ad almeno venti partite come scrive pitta la vedo durissima

        • Posso mettere anche nel calcolo sconfitte dove abbiamo giocato benissimo, tipo Torino con la Juve e Milano con l’inter, o vale solo se abbiamo vinto? In questo caso hai ragione la vedo durissima ad arrivare a 20. Io credo che Pitta intendesse le partite dove hai giocato bene e magari non hai vinto perchè… il pallone è rotondo. Detto cio’ anche domenica il Parma lo abbiamo a tratti preso a pallonate, poi, vuoi per il fine stagione imminente o come ha detto il mister vuoi per gli errori dei singoli, ne è uscito un pareggio. Ripeto, se ti\vi divertite solo se si vince, allora cambiate squadra e\o sport, viceversa tutto sto mugugno contro tutto e tutti è proprio (almeno per me) incomprensibile.

          PS non è che tu hai nominato molte piu’ partite delle tre che ti ho detto io, si fa ovviamente per creare l’dea del tipo di partita a cui si fa riferimento, poi se vuoi prendiamo il calendario e le passiamo al setaccio una per una, ma lo ritengo un tantino superfluo….

  13. Ci si diverte se si gioca bene certo se giochi bene e perdi tre a zero qualche domanda te la poni,detto questo tra partite perse, vinte e pareggiate beati voi che siete riusciti a divertirvi in almeno venti delle trentacinque partite fino adesso disputate

  14. Io non mugugno affatto ritengo semplicemente che giampaolo sia un mediocre allenatore e non un maestro di calcio o della difesa che dir si voglia

  15. E argomentando a contrariis rispetto al tuo ragionamento si puo’anche vincere e non divertirsi per cui a maggior ragione arrivare a oltre venti partite divertenti mi sembra fuori luogo

  16. Di certo non metto Torino o Frosinone. Bergamo si però. Lazio a Roma pure. Juve, Milan, Napoli, Roma (qui).. Se vuoi, scorriamo il calendario ed io a 20 ci arrivo sicuro. Tu a 10 almeno anche. Ci scommetterei.

  17. A dieci certo,a quindici a stento,alcune vittorie casalinghe non son state molto divertenti considerato che giustamente come non vale equazione sconfitta noia non vale vittoria divertimento

    • A mio modo di vedere, la nostra contrapposizione sta nel modo di vedere un gioco. Scommetterei che a te piace più il calcio di simeone rispetto a quello di guardiola.. Io non sono un amante del tiki taka perenne (ed infatti quest’anno è molto diminuito senza torreira per scelta tecnica), ma, a volte, possessi palla per 2 minuti a 2 tocchi con occasione o gol finale sono stati uno spettacolo…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com