PAREGGIO LOFFIO: SAMP-EMPOLI 1-1. UNA GRANDE DELUSIONE

8

Grande delusione, ci aspettavamo una Sampdoria all’arrembaggio, con Cassano trequartista. Invece non riusciamo a inanellare due vittorie di fila.
Fantantonio ha ancora la magia nei piedi, con un tocco sa mettere l’uomo davanti alla porta e lo dimostra al 21′, quando lancia in verticale Eder che viene steso da Costa. Ma sul piano atletico il 99 è ancora indietro, si muove con l’agilità di Claudio Amendola al Derby del Cuore e allo stato attuale è un giocatore regalato agli avversari. La Samp è parsa molto più pericolosa dopo l’ingresso di Muriel e Correa, con loro in campo la manovra si è velocizzata.
L’Empoli da parte sua è tecnicamente inferiore a questa Samp ma stasera è sceso in campo ben organizzato e compatto, la squadra di Giampaolo non butta mai via un pallone.
E infatti dopo un buon avvio subiamo il pressing avversario e non riusciamo ad arrivare in porta per tutto il primo tempo. Ad inizio ripresa ci facciamo addirittura infinocchiare da un eurogol di Pucciarelli, uno che non ha propriamente il gol nel sangue… Il vantaggio empolese fa temere il peggio ma ci salva all’80’ il solito Eder, gran diagonale di Martins su una palla recuperata magistralmente da Fernando. Nel finale
Muriel ha sui piedi il pallone del possibile 2-1 ma sbaglia come al solito il gol che lo avrebbe fatto valere 12 milioni.
Alla fine il risultato di 1-1 è un mezzo passo falso.

15 punti per la Samp:la differenza tra una squadra mediocre e una squadra che può puntare in alto la fa un grande allenatore… Walter Zenga dove sei??

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

8 commenti

  1. È come un treno che è passato
    con un carico di frutti
    eravamo alla stazione, sì ma dormivamo tutti.
    Queste tre partite, delle quali due casalinghe, contro squadre di onesti pellegrini, erano il nostro treno.. e noi siamo rimasti a piedi.
    Purtroppo l’assenza di un allenatore pesa: non solo per la conseguenza più logica, la mancanza di gioco, ma anche per lo spreco di talento (Eder, Soriano, Fernando), l’incapacità di far crescere coloro che potrebbero farci fare il salto di qualità (Muriel, Correa) e la reiterazione degli errori difensivi, singoli e di reparto.
    Si delinea all’orizzonte una stagione mediocre, di quelle da “vorrei ma non posso”.. spero con tutto il cuore di sbagliare

  2. Cassano dal primo minuto a fare la prima punta nn va bene. Eder e carbonero ad un certo punto facevano i terzini. Rimesso eder nel suo ruolo, abbiamo segnato dopo 5 minuti. Muriel e correa si continuano a mangiare gol fatti e la frittata é pronta…. Occasione sprecata, speriamo di fare una partita decente in trasferta a Verona in modo da recuperare i 3 punti con un Chievo che sembrerebbe avere perso lo sprint iniziale

  3. pareggio loffio-grande delusione??????zenga dove sei????’mi sembra un po’ esagerato……ah ma dimenticavo……se si vince ci inizia a stare simpatico Z e le sue bretelle,se si perde o si pareggia Z non capisce un cazzo!!!!che riduttivi,che limitati,che tristezza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Col Chievo una partita fondamentale per il nostro campionato, vincerla significherebbe restare nei quartieri nobili della classifica e sperare in un piazzamento da Europa, perdere o pareggiare vorrebbe dire salvezza , si spera senza patemi, con rammarico perche’ la squadra è molto buona.

  5. Io sono da sempre un detrattore di Coach Z, in quanto non lo reputo un tecnico all’altezza, detto questo però ieri la partita non mi è apparsa così catastrofica. E’ vero sulla carta L’Empoli ci è inferiore, ma bisogna anche riconoscere che ha giocato bene, era messa bene in campo e finora anche quando ha perso ha sempre giocato al massimo delle sue possibilità. La Samp dal canto suo è stata bella a tratti, non mi è dispiaciuta qualche giocata nel primo tempo, mi è piaciuta molto di più nel secondo tempo con l’ingresso in campo di Correa e Muriel. L’unico errore che imputo a Coach Z in questa partita è stato quello di non far uscire Cassano già all’inizio del secondo tempo, il barese tecnicamente non si discute ma è un palo in mezzo al campo, e di aver fatto uscire Soriano per Correa. Io avrei tenuto in campo Roberto e fatto uscire Carbonero che mi è sembrato al quanto fumoso.

  6. il campo dice che si continua a regalare un tempo agli avversari! Alla fine della favola, ognuno e’ libero di trarre le proprie conclusioni. Personalmente WZ mi ricorda Oronzo Cana’..
    Speriamo che la befana se lo porti via insieme al viperetta!

  7. Giovanni Prussia -

    Mi sembrate tutti , o quasi, troppo severi e pessimisti. Lunedì sera a Verona si saprà di che pasta siamo fatti. Per adesso vedo il bicchiere dannatamente mezzo pieno. E se Correa la sbatteva in porta con quella fronte…….veniva giù lo stadio

Lascia un commento

Powered by themekiller.com