OTTIMA PROVA IN INGHILTERRA, CHE GOL DI RAMIREZ! INFORTUNIO PER QUAGLIA

1

La Samp colleziona un altro scalpo eccellente. Dopo avere liquidato il Parma, la squadra di Giampaolo ha iniziato nel migliore dei modi la sua mini tournèe inglese battendo il Fulham neopromosso in Premier League per 1-0. A decidere il match un capolavoro balistico di Ramìrez a 10 minuti dalla fine.

La partita non è stata trasmessa in diretta da nessun emittente, dunque bisogna fare riferimento agli highlights per qualche considerazione sulla prestazione dei blucerchiati. Spicca il clean sheet di Audero, apparso sicuro nel primo tempo in un paio di interventi su altrettanti tentativi dalla distanza. Tolte un paio di incursioni dalla nostra fascia sinistra, la Samp ha concesso poco al temibile attacco dei Cottagers. L’anno scorso, di questi tempi, l’undici blucerchiato incassava 6 gol da Manchester United e Swansea. Segno che le dichiarazioni dei nuovi arrivati sulla cura maniacale da parte di Giampaolo della fase difensiva non erano di facciata, anzi. Durante il ritiro la Samp ha preso solo due gol, di cui uno su rigore: speriamo di continuare così.

Capitolo centrocampo. La Samp ha giocato all’inizio con Praet davanti alla difesa e BarretoJankto sulle mezzali. Il giovane Ronaldo Vieira è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti. Davanti note liete e meno liete. Partiamo dall’infortunio a Quagliarella, per lui un risentimento muscolare in fase di riscaldamento. Al suo posto ha giocato Caprari, con l’inserimento sulla trequarti di Ramìrez. Proprio l’uruguaiano ha deciso il match all’80’ con un sinistro magico dai 20 metri, mentre Caprari ha sfiorato il bersaglio grosso in un paio di circostanze, dimostrando ancora una volta la sua scarsa confidenza con il gol. Kownacki è apparso ancora in ritardo di condizione, andando vicino alla rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Durante il match spazio per tutti o quasi, l’unico a giocare 90 minuti è stato l’insostituibile Praet che, sulla maglia, ha sfoggiato il suo numero 10 nuovo di zecca. Domenica in programma un altro test, questa volta contro il Watford dell’ex blucerchiato Okaka. Ultima cosa: in tribuna era presente anche il nostro Gianluca Vialli. Avete letto bene: “nostro”…

Tabellino e highlights.

Fulham 0
Sampdoria 1
Reti: s.t. 35′ Ramírez.
Fulham (4-3-3): Fabri; Fossey (29′ s.t. Christie), Odoi, Le Marchand (15′ s.t. Ream), S. Sessegnon (29′ s.t. R. Sessegnon); Cairey (1′ s.t. Johansen), McDonald (15′ s.t. Kebano), Cisse; De la Torre (29′ s.t. Kamara), Fonte (15′ s.t. Mitrovic), Schürrle (15′ s.t. Seri).
A disposizione: Ashby-Hammond.
Allenatore: Jokanovic.
Sampdoria (4-3-1-2): Audero (27′ s.t. Belec); Sala (27′ s.t. Bereszynski), Andersen (43′ s.t. Leverbe), Colley (18′ s.t. Ferrari), Murru (27′ s.t. Tavares); Praet, Barreto (18′ s.t. Linetty), Jankto (33′ s.t. Verre); Ramírez (43′ s.t Rolando); Caprari (18′ s.t. Defrel), Kownacki (33′ s.t. Stijepovic).
A disposizione: Rafael, Vieira, Quagliarella.

 

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

Lascia un commento

Powered by themekiller.com