OSSIGENO PURO SAMP. 3 PUNTI COL CUORE PER I RAGAZZI

20

Ossigeno puro per la Sampdoria. Sotto una pioggia battente arrivano i primi tre punti in campionato e il fatto che arrivino contro una squadra stercoraria come i granata fa ancora piu’ piacere.
E’ stata ovviamente una partita ostica e non priva di difficoltà. In campo, ancora una volta, è andato un 11 sperimentale per Di Francesco, alla disperata ricerca di una quadra non facile da trovare, a causa della miseria nera di giocatori adatti al suo modulo.
Ma i ragazzi oggi pomeriggio ci hanno messo il cuore: hanno voluto e conquistato meritatamente i 3 punti, sviluppando anche belle azioni all’arrembaggio, all’arma bianca, in pieno stile zemaniano: tutti in avanti e allegria.
Scene che per gli amanti del gioco offensivo sono anche un piacere per gli occhi. Se poi avessimo grandi o se non altro buoni giocatori al posto della mediocrità, della capraggine attuale, sarebbe ancora meglio.
Pronti via ed è subito palla gol con Manolo Gabbiadini che tira a colpo sicuro al 1′, ma la sua conclusione a centro area è deviata in corner da un difensore.
La Samp attacca ancora, poi la partita si stabilizza a centrocampo, in un pantano totale, arricchito dalla pesantezza della pioggia che non dà tregua a Marassi.

Il primo tempo si chiude senza grandi emozioni, mentre nella ripresa le azioni sono ripetute.
Al 56′ passiamo in vantaggio: il difensore granata Lyanco, redivivo ma non tanto, si appisola platealmente in area. Riesce persino a farsi soffiare la palla dal guizzo di Gabbiadini. E sì che guizzo e Gabbiadini sembravano due parole non destinate a stare nella stessa riga. Ma il destino si è sbagliato ancora una volta. Gabbia frega la palla al dormiente granata e supera di sinistro da due passi Sirigu.
Al 64′ clamoroso errore di Ronaldo Vieira a tu per tu con Sirigu: parata a mano aperta del portiere del Toro. Al 71′ ancora Sirigu su tiro dalla distanza di Ekdal. Palla in corner ed è solo Samp.
I nostri non brilleranno per tecnica ma oggi hanno dato anima e cuore, facendosi trovare quasi sempre primi sul pallone e persino assediando per alcuni minuti gli avversari. L’unica azione ospite degna di nota è un tiro in allungo di Zaza al 75′, ben coperto da Audero.
C’è ancora un altro gol mangiato in contropiede questa volta da Rigoni al 93. Poi finisce la partita. Fischio finale e tre punti che sono (appunto) ossigeno puro peri nostri colori. Fieno in cascina vitale, visto il calendario durissimo che ci attende.
Bravi ragazzi, bravo Mister: nonostante tu abbia una squadra da reinventare ogni settimana, hai se non altro trasmesso grinta e senso di appartenenza.
A inizio gara, all’intervallo e a fine partita, come promesso, cori ripetuti contro Ferrero, uscito dallo stadio 15 minuti prima.
La sostanza non cambia dopo il match: Viperetta chiudi e vattene. Prima porti via i coglioni, meglio sarà per tutti, per la Sampdoria in primis.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

20 commenti

  1. Non abbiamo attacco ma oggi un cuore così sotto la pioggia amica, che porta egalità sul suolo di Marassi!!! DiFra mi piace per il suo cercare perenne di uno schema, che si possa adattare al parco giocatori. Rigoni é ancora più inconcludente di quello che mi ricordo all‘ Atalanta, spero si rifarà…davanti si deve inventare qualcosa il mister! Squadra molto compatta, lascia sperare…

  2. Buona Samp contro un avversario non facile, finalmente il mister sta trovando il modulo giusto per la rosa a disposizione che aveva già fatto intravedere qualcosa di buono a Napoli. Grinta e voglia di combattere, mi è piaciuto molto De Paoli e anche i 3 difensori con Colley che ha ritrovato più concentrazione e può far valere la sua strapotenza fisica… Avanti così!

  3. Bene la squadra in campo e soprattutto bene l’intensità e la grinta. Grandi De Paoli, e Ferrari. Grandissimo Colley .Bene Quagliarella, Beres, Ekdal, Vieira e Gabbia. Non mi sono piaciuti Murro e specialmente Rigoni.
    Bene Di Francesco e il nuovo modulo. Averlo saputo al posto di Rigoni…speriamo in Maroni che è trequartista di ruolo.

  4. Finalmente una vittoria, secondo me, ampiamente meritata e il risultato avrebbe potuto essere più rotondo iù se i nostri ragazzi avessero, sotto porta avversaria, un pò di cattiveria/freddezza; d’altronde contro certe squadre dure, se ci sono delle difficoltà nel tirare in porta, diventa estremamente necessario capitalizzare le occasioni che capitano per segnare e non farsi fregare: oggi comunque, non abbiamo rischiato quasi nulla.

    Bene e avanti tutta mercoledì contro i viola…..

  5. PassavoPerCaso -

    Colley finalmente attento, De Paoli molto bene. In generale siamo stati solidi ma non montiamoci la testa: abbiamo trovato un goal con un regalo. Comunque molti giocatori ritrovati.

    Ma non eravamo da Serie B?
    “Il destino si e’ sbagliato ancora una volta”… il destino o il tifoso da curva?

    Ora dobbiamo sperare che i viola confermino Sciagura sulla panchina.

    • Beh, sicuramente il discorso “ci affidiamo a giocatori di una squadra retrocessa” (Chievo) oggi é già dimenticato da chi lo faceva.

      Detto questo, Colley trasformato, Ferrari leader al centro della difesa, Bere ben calato nel ruolo di centrale.
      De Paoli super.
      Ekdal ci mette sempre esperienza e freddezza da giocatore internazionale quale é, Vieira deve maturare ma si sta facendo.
      Quagliarella ha giocato da regista offensivo facendo girare bene la palla.

      Rigoni ha guadagnato qualche punto nei minuti finali, per dedizione e polmoni, ma per il resto come attaccante tutto sembra tranne che possa fare un gol.
      Caprari é entrato, ha toccato tre palloni, e li ha sbagliati.
      Gabbiadini, bel gol ma sembra sempre un po’ mollo, oggi sembrava aver perso un po’ della potenza nel tifo da fuori, sua specialità.

      Ritengo spendere una parola in più per Ferrari: lo abbiamo visto poco da quando é alla Samp, ma quando ha giocato ha fatto sempre bene. Vuoi vedere che ci troviamo un bel titolare difensivo a cui non pensavamo. Bravo Alex.

      • Bravo! Stessa cosa volevo scrivere io a proposito degli scarti del Chievo che come già dissi non sono scati ma giovani promettenti… E il De Paoli visto oggi ben più che promettente

        • Ragazzi de paoli ok ma leris dubito sia un gran fenomeno ma ribadisco che se voi siete contenti della campagna acquisti ok, per me resta da 4 anche se oggi abbiamo vinto

      • Credo che meglio di murillo, che vale undici milioni solo per qualche mastrusso che deve aver fatto il viperetta, possa esserci pure augello, alex ferrari rispetto a ectoplasma murillo e’decisamente meglio e infatti di francesco che e’ piu’ smart del suo predecessore se ne e’ accorto

  6. Giocando con questa grinta forse riusciamo a salvarci pur essendo molto piu’ deboli rispetto all’ anno scorso, certo davanti ci mancano i goal di fabio ancora sottotonoe, nelle debite proporzioni, di defrel sostituito dal nulla ma purtroppo questo e’ quello che passa il convento stante la campagna cessioni estiva arraffatutto del viperetta…di francesco ha dovuto forzatamente abiurare al suo modulo difensivo per trovare la quadra ma essendo molto piu’ duttile di quell altra sciagura che adesso sta in panca nella milano rossonera ha fatto presto a ricredersi altrimenti erano imbarcate

  7. un raggio di sole sotto la pioggia l´arcobaleno è blucerchiato !
    la sud incredibile come sempre più forte di qualsiasi volume , di qualsiasi cosa !
    ciao hermano a boston o giù di li…

  8. Sarò breve: rivelazione de Paoli sorpresa Ferrari spero non sia nulla di grave l’infortunio concordo con Solodoria siamo due spanne sotto rispetto all’anno scorso grande la sud maledetti altoparlanti troppo alti oggi ho patito tanto il recupero mi ha stremato comunque lo meritavamo un po’ di godimento. Ora ritorno in Brianza un saluto a tutti.

  9. Una piccola annotazione estetica.
    Rigoni e Depaoli. Fisico uguale, taglio di capelli uguale, scarpe identico colore (stesso sponsor tecnico), numero “simile” (10 contro 12), nome sulla maglia ancora peggio (sei lettere contro sette, entrambi finiscono con la I).
    Nel secondo tempo quando giocavano esattamente dalla parte opposta dove ero io con le loro sovrapposizioni me li confondevo ahah.
    Ne sorteggino uno a Bogliasco che si faccia biondo platino!

  10. Bella partita, di cuore, lottata su ogni palla, mi è piaciuta molto nell’atmosfera tipicamente piovosa di Marassi con i laghetti agli ingressi delle gradinate, non voglio entrare nel dettaglio tecnico, i va bene così

  11. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Vedere la partita in TV o al campo è sempre diverso.
    Ieri, nonostante la bufera, mi sono messo in autostrada e sono andato a Marassi con mio figlio, come si va alla Guardia.. e siamo stati premiati.

    Io discordo per quanto visto in campo dalla maggior parte dei giornalisti e dei commentatori:
    1) migliore in campo Vieira: 90m di dedizione in costruzione ed interdizione, passaggi azzeccati, autorità, visione di gioco e pronto ad inserirsi in avanti 9peccato la zampata finale sbagliata) e anche in sostegno alla difesa. Sontuoso.
    2) ok Colley, ma Ferrari è molto più leader di reparto: sicuro e affidabile (e non da oggi). Fossi io l’allenatore, lo considererei titolare.
    3) Gabbiadini penoso! Ha sbagliato tutto quello che poteva per 60m, indolente e impreciso, moscio e avulso dalla manovra. Solo il gol lo salva, ma se non si sveglia panchina fissa.
    4) Rigoni: gran bel giocatore, un po’ egoista e ancora da amalgamare allo schema (ma quale poi…) ma si vede da lontano che è l’unico con classe e fantasia. Guai a criticarlo prima del tempo.
    5) Depaoli e Beres: insieme a Rigoni la catena di destra si muove bene e offre spunti in continuazione. Il problema è che per tutta la partita Murru è stato chiamato in causa solo 3-4 volte. Bisogna equilibrare.
    6) Ekdal ottimo uomo d’ordine, freddo, preciso, mai domo: azzeccassimo il tandem esperienza / gioventù con Vieira.
    7) Quaglia stanco (urge un’alternativa di peso)
    8) Caprari come sempre inguardabile (via al più presto lui, ramirez e regini)
    9) immagino e spero di vedere presto un tridente con i 2 argentini al fianco di Quagliarella
    10) Vialli o non Vialli, grande pubblico sotto la pioggia, e chissà che non ci togliamo qualche soddisfazione

  12. Ciao Luca i 9 punti da te citati sono perfetti sul decimo nutro seri dubbi la squadra è carente davanti spero di sbagliare ma lotteremo sino all’ultimo per rimanere nella categoria e ricordiamoci che la panchina dal punto di vista tecnico non è granché.

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Ciao Luigi.
      Siamo allineati.
      Di certo non bisogna gasarsi per aver battuto un “toro seduto”.
      Ora Fiorentina e poi Inter… son cazzi se non facciamo almeno 2 punti.
      Ma le cose viste ieri, sono comunque una gran bella novità, sia sul piano dei singoli (Vieira su tutti), sia soprattutto sul piano del gioco, difendendo in 5 e rilanciando sulle ali con lanci lunghi, cosa che non si vedeva da anni.

  13. Fieno in cascina. Mancano 37 punti e già mercoledì c’è uno scontro diretto. Testa bassa e pedalare. Note positive secondo me sia Rigoni che De Paoli. Il loro inserimento ci sta dando una marcia in più. Aspettiamo che Murru si abitui al ruolo di tornante. Deve migliorare molto Viera.

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Vieira deve migliorare molto?
      Allora gli altri cosa devono fare…
      Se hai visto la partita, Vieira migliore in campo.
      Dico solo questo.

      • Ero in Sud la partita l’ho vista bene. Che abbia giocato una buona gara (migliore in campo De Paoli, non transigo) non vuol dire che debba crescere molto e che abbia fatto molti errori. Viera ha quantità, ma gli manca la qualità. A parte il gol sbagliato gli ho visto fare parecchi errori sui passaggi perché cercava costantemente la finezza. In questo mi ha ricordato molto il primo Obiang. Migliorerà senza dubbio, ma deve fare ancora molta strada.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com