OMAGGIO A GIAMPAOLO. AVEVA RAGIONE LUI

9

La particolarità, unica, del mondo doriano è che i tifosi hanno più logica e razionalità della presidenza. 

E’ la Sud che ha proclamato la sua fiducia incondizionata al Mister, un Maestro dei nostri tempi, dando solidità e certezze a Giampaolo contro le frecciate ripetute di Ferrero e Co. Forse Ferrero pensava di vincere lo scudetto, senza difesa e con Dodò terzino sinistro.

Ma i fatti stanno dando ragione al Mister:, ha conquistato sei punti nelle ultime tre partite, quando in molti presagivano la catastrofe.

Fortunatamente in panchina abbiamo un vero stratega, che ha condotto la squadra a 14 punti in mezzo ad un mare di difficoltà.

Intensità e compattezza.
I valori stanno emergendo: Giampaolo è un allenatore che sa dare “gioco” alla squadra. In mezzo alle varie amnesie, la traversa incredibile di Palacio che ci ha regalato i tre punti, al netto degli episodi favorevoli, Giampaolo ha dimostrato di saper mettere in campo una squadra in grado di giocarsela con chiunque, grazie ad un centrocampo di combattenti e un attacco che può avvalersi di un Muriel fuoriclasse.

Battere l’Inter è una grande soddisfazione sportiva e non capita sempre, questa è la prima volta e devo ringraziare i miei giocatori. La partita l’abbiamo preparata in alcuni particolari, ho detto ai giocatori che bisognava giocare la partita con un atteggiamento serio, bisognava verticalizzare su Fernandes e gli attaccanti, muovere velocemente palla. Sono stati bravi perché hanno giocato con l’atteggiamento giusto”- così ha detto Giampaolo ai microfoni di Sky Sport.

Ma il più bravo è stato proprio lui, capace di organizzare un collettivo importante e dare alla squadra carisma e personalità. Grande Mister!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

9 commenti

  1. Io non rinnego quello che ho detto del mister in tutti questi mesi, io non sono mai stato un suo estimatore, quindi avrei preferito un altro tipo di allenatore.
    Ma è inconfutabile il fatto che, erano parecchi anni che non vedevo giocare così bene la squadra, e di questo non posso che fare i complimenti al mister.
    Spero solo che, si possa continuare a vedere questa squadra e questo tipo di atteggiamento, in tutte le partite, e non vedere più giocatori che fanno le fichette in campo…vedi Alvarez!!! e che si dia più fiducia a quei giocatori con tasso tecnico superiore, vedi Praet, Schick e anche Djuricic.
    Poi si può anche perdere, ma se l’atteggiamento è questo, sono certo che ne vinceremo parecchie.

  2. Maestro, un vero stratega eccetera eccetera: ok l’euforia per la vittoria sugli intertristi ma, come spesso accade, mi sembra che si passi da un eccesso all’altro…
    Giampaolo a mio parere in queste prime 11 giornate ha dimostrato luci e ombre, la mia speranza ovviamente è che alla lunga le prime superino di gran lunga le seconde e ci si possa lasciare andare agli elogi più sperticati verso il mister…

  3. Criticatissimo qui per la formazione (iniziale) messa in campo con la Juve, ha avuto ragione lui riuscendo a prendere tre punti tra Juve e Inter.
    Anche questo andrebbe detto.

    L’intro dell’articolo mi fa un po’ ridere, scusate.

  4. Aveva ragione certo non il mister ma chi voleva e vuole in campo fernandes sempre e comunque al posto di alvarez suo inutile pupillo,

  5. Gli elogi c stanno dopo la vittoria…ma va “riconosciuta” un po di ottusita nelle scelte..alvarez e quagliarella su tutte…l ostracismo verso dodo( che cmq peggio dello skriniar primi tempi non poteva fare) spostando il mediocre regini al centro della difesa…inoltre il peccato originale di aver fatto avvalato la cessione di castan e de silvestri negli ultimi giorni di mercato senza reali sostituti

  6. Coglione non quando perdiamo ma ottuso quando prendiamo goal da polli (in area marcatura a zona) e quando dominiamo ma non troviamo la porta e i gol. Per me chi ha un unico immodificabile modulo di gioco non è un maestro ma un talebano. Purtroppo la sua storia parla più delle mie e nostre considerazioni. Naturalmente anch’io spero che a fine campionato le luci superino le ombre , ma ci arriverà?

  7. Poche storie è l’allenatore più esonerato nella storia del calcio qualcosa vorrà pur dire le sue belle cappelle le ha fatte anche lui vedi paragrafo Fernandes dopodiché se d’ora in avanti lavorerà bene per la Samp saremo tutti molto contenti.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com