VISITE MEDICHE PER JANKTO: LA “IENA DI PRAGA” È BLUCERCHIATA

4
Stavolta niente sorprese. Dopo Alex Ferrari e Omar Colley, il terzo colpo di mercato estivo della Sampdoria ha le sembianze e il profilo severo di Jakub Jankto. L’ormai ex centrocampista dell’Udinese è già a Genova, dove in mattinata ha svolto le visite mediche prima di aggregarsi ai compagni impegnati a Bogliasco in una sgambata consistente in test valutazionali a gruppo. Ai microfoni di Sky, la “iena di Praga” è sembrata carica per questa nuova avventura. “Se sono felice di essere alla Sampdoria? Certamente. Un abbraccio a tutti i tifosi”.
Classe 1996, il centrocampista ceco è arrivato a Genova giovedì sera alle 22.30. Nel pomeriggio era sbarcato all’aeroporto di Malpensa, dove aveva perso la coincidenza per la nostra città. Quindi il trasferimento in macchina in Liguria, dove è arrivato in tarda serata unendosi ai suoi nuovi compagni all’Ac Hotel. Jankto arriva alla Samp in prestito con obbligo di riscatto fissato a 15 milioni di euro e con una percentuale da corrispondere all’Udinese in caso di futura plusvalenza. Per il giovane – ma esperto – calciatore contratto di 5 anni da un milione a stagione. Un investimento importante per la società blucerchiata, abile a rimediare in tempo alla cessione di Torreira all’Arsenal. Un trasferimento che dovrebbe portare 30 milioni nelle casse della Sampdoria.
Come già spiegato qualche giorno fa nella scheda che gli abbiamo dedicato, Jakub Jankto è un centrocampista totale. Alla Samp porterà gol e muscoli. In due stagioni da titolare in Serie A con la maglia dell’Udinese, ha realizzato 9 reti in 65 partite, segnando in tutti i modi possibili. Tra le sue doti spiccano sicuramente le sue capacità di inserimento, che ne fanno un giocatore pericoloso nelle ripartenze oltre che sulle palle inattive. Nonostante la giovane età, Jankto ha già accumulato un’esperienza importante sia a livello di club che di nazionale. Con la maglia della Repubblica Ceca, ha collezionato un gol in 12 partite. 22 anni compiuti a gennaio, ha fisico, intelligenza tattica e spirito di sacrificio. Qualità ripagate da un esborso tra i più cari della storia blucerchiata, che si giustifica con la necessità di sostituire degnamente Torreira. Come già spiegato altre volte, è probabile che Jankto sarà insieme a Linetty una delle due mezzali titolari della squadra. E Praet? La sua “retrocessione” in cabina di regia è più che un’ipotesi. L’ultima parola, ovviamente, spetterà a Giampaolo.

Autore

Roberto Bordi

Redazione

4 commenti

  1. belin abbiamo preso un calciatore da 15mln e non ci sono commenti???ah gia’ dimenticavo… qui i commenti sono tanti quando si perde una partita o si deve criticare…….

    • Mi hai tolto le parole di bocca, si scrive a man bassa solo sulle notizie negative, sul resto silenzio, anzi strano che nessuno abbia detto che è un pacco e abbiamo sprecato soldi!

    • La Gumina faceva pensare ad una cessione di Zapata….meglio che vada ad Empoli! Il Ceco è forte ma non so se Praet possa essere titolare nel ruolo di Torreira comunque penso arrivi ancora un centrocampista. Manca, al di là del portiere..Jandrei?, ancora un terzino sx e siamo a posto.
      Ultimo pensiero visto il solito comportamento di Zamparini, meno male che sono rimasti in B, riporterei subito a casa Rolando!!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com