OCCHIO ALLA DIFESA: GYOMBER NEL MIRINO. SORENSEN IL PIANO B

0

 La Samp continua a guardare ad Est. Dopo aver pensato di rimpolpare la colonia polacca con Wolski, la dirigenza blucerchiata starebbe seguendo da tempi non sospetti il nazionale slovacco Norbert Gyombér, promettente e allampanato mediano difensivo del Catania.

Nativo di Banska Bystrica, il buon Norbert compirà 22 anni tra poco meno di un mese (è nato il 3 luglio 1992) ed è riuscito a mettersi in luce in una stagione disgraziata, conclusasi con la retrocessione degli etnei.

Per abbattere il monte ingaggi ed ottenere un po’ di denaro fresco in tempi rapidi, Pulvirenti sta pensando di valutare anche la sua cessione, oltre a quelle di altri talenti e nanorettoli argentini.

Ma torniamo al nostro Gyombér: alto 1.89 metri, un po’ lento ma capace di sopperire alla mancanza di velocità con un discreto senso della posizione e la capacità di intuire i movimenti degli avversari. Il suo forte è il gioco aereo: non a caso, l’unica rete siglata in A è stata di testa, un pregevole stacco aereo contro il Napoli lo scorso 26 marzo, che ha lenito un passivo pesante al Massimino (la gara terminò 4-2 per gli uomini di Benitez).

Gyomber conta diverse presenze nell’Under 19 e nell’Under 21 slovacche. Il Catania lo addocchia: nel gennaio 2013, i siciliani lo ingaggiano con un contratto quadriennale. Al termine della sua prima stagione in Italia (18 gare e 1 rete, più 3 caps con la nazionale maggiore negli ultimissimi mesi), finisce nel mirino di diverse squadre: Samp, Lazio e Spartak Mosca, secondo il sito SportMediaset.it, con il prezzo fissato dal Catania a 2.5 milioni (inizialmente i siciliani avrebbero chiesto una cifra molto più alta, secondo alcuni operatori beninformati, ma la richiesta sarebbe stata ritenuta esagerata dalle società interessate).

La dirigenza blucerchiata avrebbe individuato anche un’alternativa a Gyomber. Osti nega questo secondo affare, ma la voce circola insistentemente. Si tratta del difensore  (schierabile anche come esterno destro in caso d’emergenza) danese Frederik Sorensen, 22enne di scuola juventina che ha militato (in comproprietà) nel Bologna nelle ultime due stagioni (41 presenze e 2 reti). Poco utilizzato nell’ultima stagione (solo 15 gare) sarebbe stato menzionato nel corso delle trattative con la Juve sulle comproprietà di Fiorillo, Gabbiadini e Beltrame.

La Samp non sarebbe comunque la sola a seguirlo: c’è un interesse del Palermo, nell’ambito della trattativa per Koné (il ras greco-albanese delle rovesciate, altro nome accostato alla Samp nelle scorse settimane). 

 

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

Lascia un commento

Powered by themekiller.com