NUOVA ERBA A MARASSI. QUESTE LE NOVITA’

0

L’attesa è finita: il comunicato congiunto di Samp e Genoa ha annunciato per oggi, alle ore 12 nella sala Hospitality del Ferraris, la conferenza stampa di presentazione del nuovo (e modernissimo, a quanto sembra) manto erboso naturale “rinforzato” di Marassi.

Oltre alle autorità locali di vario ordine e grado, saranno presenti enti e società coinvolte nell’operazione: ovviamente la Federazione, la Lega Calcio, ufficialmente committente dell’operazione, Mapei e Sofisport, ossia i fornitori incaricati materialmente dell’ideazione e della posa di un terreno di gioco in grado di garantire praticabilità anche in caso di forti piogge, con un impianto di drenaggio completamente rinnovato.

Il battesimo ufficiale toccherà quindi alla Sampdoria, in occasione dell’esordio in campionato contro il debuttante Carpi.
Costo dell’operazione: circa 800 mila euro, a carico delle due società cittadine.
La conferenza di oggi segnerà ufficialmente l’inizio della nuova gestione congiunta dello stadio da parte delle due società, dopo la sfortunata parentesi del Consorzio Stadium. Il nuovo manto erboso, di cui abbiamo già descritto recentemente le peculiari caratteristiche (in sostanza, un mix di terreno sintetico con terriccio vegetale, su cui vengono impiantati semi d’erba naturale, che dovrebbe garantire maggiore omogeneità e maggiore efficienza rispetto ad un manto tradizionale), dovrebbe essere soltanto il primo tassello di un restyling quasi totale di Marassi, destinato, almeno nelle intenzioni, a diventare uno degli impianti più moderni d’Italia. Sfumato almeno per ora il progetto di costruire un impianto ex novo nell’area della Fiera Internazionale, si prova quindi a rinnovare le strutture esistenti (ad oltre 25 anni dall’ultima radicale ristrutturazione, ispirata dall’architetto Gregotti): nuovi sedili, nuove gradinate, nuovi servizi (anche per i disabili), ma anche attività commerciali, sportive e storico-museali.
L’obiettivo è quello di valorizzare lo stadio come una risorsa (soprattutto economica), sfruttando le diverse opportunità che si presenteranno.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

Lascia un commento

Powered by themekiller.com