NUOVA DISFATTA SAMP. PIU’ CHE UN CAMPIONATO E’ UN CALVARIO

38

Nuova giornata di campionato e nuova disfatta per la Sampdoria. Il calvario continua, ma ciò che stupisce, al di là delle sconfitte contro avversarie quasi sempre piu’ forti di noi, è la distanza abissale che ci separa dalle squadre che affrontiamo.

Noi, purtroppo, sembriamo veramente di un’altra categoria. E i pochi sprazzi di gioco che si vedono in ogni gara da parte dei ragazzi di Di Francesco non bastano per non trasformare ogni gara in un’agonia.

Abbiamo la peggior difesa netta del campionato, una retroguardia da brividi. E anche per gli altri reparti c’è poco da stare allegri.
Con l’Inter subiamo il gioco avversario dal primo minuto: il primo tempo assume ben presto le fattezze di un bombardamento. Al 19′ il tiro dalla distanza di Sensi trova la deviazione vincente di natiche di Sanchez. 0-1. Tre minuti dopo il tiro dello stesso Sensi diventa un assist ancora per Sanchez che batte da pochi passi Audero, e la nostra difesa sta a guardare.

Sul finire del tempo, è annullato a Candreva il gol del 3-0 per fuorigioco millimetrico. Ma per non sbagliare, c’eravamo fatti infilare ancora una vota come tordi.
I 15 minuti di pausa danno tregua al bombardamento. Rientriamo in campo come pugili suonati e accade l’incredibile. Lautaro al 48′ si mangia lo 0-3, solo davanti ad Audero. Irrompe Alexis Sanchez che simula platealmente sotto gli occhi dell’arbitro. Secondo cartellino giallo in faccia all’attaccante e Inter in 10. Sei minuti dopo la buona sorte ci assiste: bella conclusione di Jankto deviata da Skriniar e incredibile 1-2 a Marassi.
Entrano Caprari e Bonazzoli, possiamo spingere e agguantare un pari clamoroso, ma al 60′ subiamo una rete da fessi, che piu’ fessi non si può.

Brozovic effettua un tiro-assist che mette in difficoltà Audero. Il portiere respinge in campo e Gagliardini a porta vuota fa 1-3.
Poi è tempo spazzatura fino al 90′. Proviamo a costruire qualche azione, ma non impensieriamo Handanovic.

Un’altra sconfitta, risultato ormai abituale. Ma in questo periodo nero l’aspetto piu’ preoccupante è rappresentato dalla nostra difesa: balliamo il twist regolarmente, totalmente instabili, flaccidi come budini. Un vero disastro, anche perché, per come gioca Di Francesco, devi avere al contrario dei difensori di un certo livello, cosa che noi ci sogniamo.
Un’altra batosta per la Sampdoria, ancorata all’ultimo posto, in vista dello spareggio contro il Verona.

Ferrero ha fatto lo scempio, lo staff tecnico non sembra in grado di metterci un tappullo. Insomma,  mala tempora currunt, il calvario continua.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

38 commenti

  1. Ferrero ha fatto lo scempio:ben detto.
    Hai venduto i migliori eccetto fabio e preso qualche ravatto malassortito: il gioco e’fatto.
    Purtroppo la triste realta e’ questa.

  2. Non ho avuto la possibilità di assistere alla gara perché sono fuori Genova, ma ormai ad ogni partita é come subire un tiro al bersaglio continuo da tutti (oggi forse non avremmo avuto scampo comunque ): a memoria non mi ricordo un campionato iniziato cosi male, neanche nei lontani anni settanta., e non c’è verso di uscirne!!!

  3. Ferrero di qua, Ferrero di la…ma lo vogliamo dire che Di Francesco ci sta facendo fare figuracce ogni santa partita?zero grinta che va predicando ogni conferenza stampa, dietro siamo inguardabili, riusciamo a prendere contropiedi con la difesa a 3 e anche se davanti non facciamo un tiro in porta…ma lo vogliamo dire che non si vede uno schema ed è tutto improvvisato?
    Saremo più deboli dell’anno scorso ok, ma l’11 titolare manca di Andersen e Praet, non di Van Dijk e Iniesta, gli altri 9 sono quelli dell’anno scorso….io non ero e non sono un fan di Giampaolo, ma sicuramente era un allenatore più per la nostra dimensione…gli allenatori figliocci di Zeman, come Di Francesco e De Zerbi, si faranno anche del bel calcio quando gli va l’annata buona, ma dietro sono imbarazzanti, e quando giochi per salvarti prendere sempre goal non va per niente bene.
    Domenica o si prendono i 3 punti, o il signor Eusebio (nascosto dietro la contestazione a Ferrero) può far le valigie.

  4. Sono d’accordo con Evo, la squadra è quella che è ma manca il manico che gli dia schemi in attacco e in difesa. Inutile che DF dica che non bisogna crossare contro la difesa dell’Inter se poi non hanno schemi alternativi, anche Giampaolo non voleva cross ma gli insegnava altri schemi e modi per arrivare al tiro e FQ27 segnava come non mai e con le grandi ci siamo tolti grandi soddisfazioni… In difesa non c’è tattica efficace e l’mpostazione del gioco a centrocampo è improvvisata… Non possiamo permetterci grandi scenari in questa fase ma con GP, Pioli o Sinisa avremmo qualche punto in più e soprattutto una squadra con una identità, più sicurezza e grinta

  5. Per evo e Ric: avete finito di sparare minchiate a raffica? Andersen praet defrel Tonelli saponara e Quagliarella un’anno in più. Lo sapevano anche i maiali del bisogno che non comprando nessuno sarebbe stata serie B ora concludo dicendo un bel vaffanculo a Ferrero e a chi lo sostiene.

    • Innanzitutto rilassati…non sostengo Ferrero e mai lo sosterrò!
      Ma il lavoro pessimo di Di Francesco è nascosto da un mercato fatto male e dalla contestazione, quando hai perso 5 partite su 6, peggior difesa del campionato e peggior attacco del campionato DI COSA STIAMO PARLANDO????
      Defrel?ma se l’anno scorsio per metà campionato era una palla al piede…Tonelli per altrà metà campionato non è stato utilizzato (e quando lo è stato aiuto!), Saponara quello che ogni pallone che toccava (e perdeva) era brusio in gradinata…erano rincalzi, non titolari e a gennaio fu comprato Gabbiadini proprio perchè Defrel non ne imbroccava una.
      Il mercato è stato fatto male, perchè hai sostituito male 2 giocatori importanti e non hai dato la tipologia di uomini che voleva Di Francesco…benissimo, ma allora cosa fa non allena?no perchè mentre che dietro prendesse imbarcate me lo aspettavo, le prendeva a Roma come a Sassuolo, mi aspettavo almeno di vedere degli schemi offensivi, invece non costruiamo niente.
      Ricordo che ci ha preso a pallonate pure il Crotone, ma si diceva è calcio d’agosto, ma qua siamo a fine settembre, e stare a piangersi addosso del mercato fatto male e di mandare via Ferrero, si fa finta di nulla che la squadra in campo oggi nel primo tempo sembrava lo sparring partner delle partitelle infrasettimanali.Sveglia!!!

  6. Se tutti e dico tutti i commentatori sportivi han giudicato il nostro mercato da quattro un motivo ci sara’: anche con gesu’ cristo in panca se non apporti dei correttivi a gennaio con questi giocatori fai poca strada, non dimentichiamoci che abbiam perso anche gli undici goal di defrel che in questo momento di forma non eccelsa di quaglia sarebbero tanta roba

    • Di questo passo a Gennaio siamo già in B, andiamo a fine del girone di ritorno 13/14 punti ed a quel punto sei fatto perchè poi 25 punti nel girone di ritorno non li fai neppure se preghi in armeno……

  7. a me i 3 punti mi fanno girare il belino ma se penso a quella zecca merdosa e ai quei 4 babbi che lo sostengono schiumo dal incazzatura !

  8. D’accordo con Evo e Ric!
    Che la squadra sia più debole dell’anno scorso è evidente, che il mercato sia stato come minimo deficitario pure, ma tutto ciò non può giustificare lo scempio al quale stiamo assistendo!
    Io stimavo Di Francesco e mi sforzo di avere ancora fiducia in lui, sto apprezzando i suoi tentativi di trovare una quadra cambiando e ricambiando uomini e moduli, ma la sensazione è che siano frutto più della disperazione che altro ed ho paura che parecchi giocatori, forse sfiduciati, non lo seguano più…

  9. A parte che si parlava di Di Francesco e quindi deduco che per voi è normale che con questa squadra non si vinca mai e neppure si veda una parvenza di gioco di squadra e che il tecnico è assolutamente incolpevole e ce lo teniamo bello tranquilli in attesa di gennaio ok… Per me no, si può fare ben di più con questa rosa!

    Per quanto riguarda la società gli intenti firmati dagli americani scadono tra 48h (se facevano l’offerta anche 2 giorni prima non faceva comunque schifo) quindi se il loro intento è veramente quello di comprare lunedì arriverà la loro offerta e la finiamo li…

  10. Penso sia un mix di fattori, Di Francesco ha ciccato il primo tempo con l’Inter, non è una difesa a 3 ma a 5, i due presunti centrocampisti sono dei difensori poco adatti a giocare a centrocampo dove con quello schieramento ti mancano quindi due uomini, improponibile contro l’Inter è stato uno schema utile contro il Torino, squadra al nostro livello, continuo a non pensare che siamo da B, il secondo fattore è una rosa incompleta e con scarsi valori in certi ruoli, giocatori buoni (non campioni eh) venduti e non rimpiazzati adeguatamente, del resto chi compra mobili nuovi e costosi per una casa che ha messo in vendita? Terzo fattore questa cessione che non arriva mai destabilizza l’ambiente, inutile dire che la squadra non ne risente, colpa di Ferrero che vuole guadagnarci probabilmente troppo ma anche colpa degli americani che giustamente non vogliono farsi fregare ma che tergiversano troppo e rischiano di comprare una squadra allo sbando, comunque ieri ho visto un nuovo acquisto, Bonazzoli, è lui da affiancare a Quagliarella

  11. Ora che mi sono rilassato dopo essermi fatto del sangue marcio allo stadio (infatti sono uscito 10 minuti prima) vorrei rispondere che defrel ha fatto con noi 11 gol e una decina di assist a Quagliarella i quali hanno prodotto altrettante reti. Qui puoi mettere anche Conte o mourigno che non vai da nessuna parte dopodiché ognuno ha le sue idee

  12. Penso che Di Francesco sia una vittima quanto noi tifosi in questa storia. La sua aggravante, se vogliamo trovarne una, è quella di aver creduto alle promesse di ferrero.

    Allo stesso tempo non credo sia l’allenatore adatto per noi in questa situazione. Ci serve qualcuno che prenda a calci nel sedere i giocatori e ci salvi. E lui non mi pare capace.

  13. Non l ho vista la partita….cercare sempre la scusante in Ferrero e concentrarsi solo sulle storie di quello, scusate, str***o non ci aiuta minimamente. DiFra si trova sopraffatto dagli eventi negativi, mercato, stato psicofisico degli interpreti a disposizione e poi ne mette del suo, l‘ organizzazione del gioco é solo riuscita col Toro, non c’è filo conduttore… qui non sò più. E sti americani, salavatori dell‘ universo!!!???? Questi fanno gli speculatori classici statunitensi. Mi ritrovo nel ritratto di, credo, Altair. Aspettano finché l‘ obiettivo é quasi morto/rovinato poi lo acquistano per quattro soldi e lo spompano allo scheletro e lo vendono al massimo offerente. Gianluca cosa può fare ora? Niente da burattino può solo aspettare che il magico master gli dia vita. Se fosse veramente operativo, penso, la trattativa fosse andata in porto a giugno o prima per poi poter pianificare la stagione…. a questi la nostra Samp non interessa un ostrica e Vialli non ha alcun potere. Tragica veramente la situazione. In questa trama non si salva nessuno!!

  14. Il fatto è che con questo gioco anche se ci fosse Defrel la musica non cambierebbe, non c’è impianto di gioco e i giocatori non sanno bene che fare ed improvvisano. Prima i tre davanti triangolavano cercando il varco giusto, ora cosa farebbe Defrel a livello di schema? Entrare in velocità e sperare di arrivare in porta? Perché altro non vedo visto che non si può nemmeno lavorare sui cross alti visto che Quagliarella ha altre caratteristiche che con intelligenza tattica GP aveva esaltato

  15. Sono sostanzialmente d accordo con furente comunque, il profilo di allenatore da lui tracciato peraltro si addice al solo gattuso, se non vinci a verona sara’ comunque inevitabile un cambio

  16. Per quanto riguarda la cessione alla fine l’unica soluzione che ci salva potrà essere che Garrone si rompe le palle e si riprende lui le quote di maggioranza lasciando Vialli a fare ciò che fa Ferrero, cioè far quadrare i conti e tenere la squadra a sinistra ma almeno con più stile, sampdorianeità, visione e contatti con mezzo mondo calcistico… Triste anche solo pensarlo (Garrone) ma sicuramente il miglior scenario per noi,… La Samp ai genovesi e ai sampdoriani

  17. Parliamo della partita. Ho visto una squadra demoralizzata e timorosa. Solo dopo l’espulsione abbiamo visto grinta e determinazione. Purtroppo anche il nostro ottimo Audero ieri ha contribuito alla disfatta. Sul gol annullato a Candreva prendeva sul suo palo con la palla in mezzo alle gamba e il 3-1 è principalmente colpa sua e questo ci ha definitivamente affossato. Non dimentichiamo che l’Inter è una corazzata e che non ci sarebbe, in 11 contro 11 stata partita. Di Francesco è come tutti in confusione ma, personalmente non lo cambierei soffre come tutti l’assenza della società. Il nano malefico è amorfo parla solo quando deve stare zitto, il vice presidente è sparito, Osti in panchina ma con lo sguardo altrove. Se non vende saremo probabilmte in B ma se ci salviamo, visto che non abbiamo praticamente più plusvalenze e dovremo pagare Murillo, Rigoni e qualcun altro rischiamo molto di più. Una considerazione sulla squadra Chabot molto meglio di Murillo!! ora vorrei veder anche Thorsby. Un consiglio Murillo ha l’obbligo di riscatto a 14 milioni se raggiunge 15 partite NON FACCIAMOLO GIOCARE PIU’, semmai riprendiamo Silvestre.

  18. Voglio sforzarmi a non vedere tutto nero, l’anno scorso:

    SAMPDORIA – Lazio 1-2
    Sassuolo. SAMPDORIA 3-5
    Napoli- SAMPDORIA 3-0
    SAMPDORIA-Torino 1-4
    Fiorentina- SAMPDORIA 3-3
    SAMPDORIA – Inter 0-1

    Totale punti conquistati 4, contro i 3 attuali…
    Mi rendo conto che è un pò un arrampicarsi sugli specchi, contro Fiorentina e Inter non vincemmo e non pareggiammo per gol presi in pieno recupero, però alla fine i punti furono quelli…
    Verona diventa, se non decisiva, quantomeno fondamentale, dovesse arrivare l’ennesimo k.o. condito da una prestazione indecorosa riterrei inevitabile l’esonero di EDF…

    • Vero che il calendario non ci ha aiutato per niente, anzi correvamo il rischio che i punti fossero addirittura zero, però è proprio la sensazione di confusione che regna in campo che mi fa più paura dei punti.
      Del resto lo stesso Di Francesco, qualche settimana fa, disse che lui, il secondo anno a Roma, cambiando modulo per adattarlo ai giocatori, andò nel pallone.
      Ieri mi è sembrata una di quelle partite di precampionato, sembra che stiamo facendo di nuovo la preparazione…certo mettiamo subito in chiaro, provi tutta l’estate il 4-3-3 con l’intenzione di inserire i nuovi, ma i nuovi non arrivano mai…Di Francesco si è fatto fregare dalle promesse di Ferrero, infatti io non dico che sia un allenatore scarso, ma è un allenatore non adatto alla nostra realtà attuale.
      Piccolo appunto su Defrel, quest’estate dissi che gli 11 goal di Defrel potevano mancare alla fine, ma speravo che Gabbiadini non lo facesse rimpiangere..tra l’altro è stato lo stesso Defrel a non voler tornare a Genova, dicendo che nel ruolo di esterno, in cui l’avrebbe impiegato Di Francesco (si erano pure sentiti al telefono) lui non voleva giocare.
      Quando si parla di Mourinho o Guardiola che nemmeno loro riuscirebbero a far meglio, grazie loro sono allenatori ormai abituati a far la lista della spesa di campioni, allenatori non adatti a queste realtà, la rosa nostra è modesta, indebolita rispetto all’anno scorso, ma non così tanto da essere ultima con peggior difesa e peggior attacco.

  19. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Controcorrente:
    Ho visto la partita in TV e vorrei parlare solo della squadra e di calcio.
    Orami è evidente che il fatto di non aver fatto una campagna acquisti come chiedeva DF e come probabilmente gli era stato promesso ha causato la situazione attuale.
    I punti chiave secondo me sono questi, in positivo e in negativo:
    NEGATIVO
    – stiamo giocando con un 5-3-2, niente di strano se non fosse che il “2” manca all’appello;
    – Audero alti e bassi
    – Murru non difende, e dalla sua fascia arriva il 75% delle azioni gol avversarie
    – Quagliarella sottotono
    – Gabbiadini irriconoscibile
    – Caprari e Ramirez confermati come zavorre
    – Jankto oggetto misterioso avulso dalla manovra
    – Murillo pericolo pubblico no.1
    – Colley da brividi (e doveva essere il leader…)
    POSITIVO
    – De Paoli copre la fascia, difende e appoggia molto bene
    – Vieira domina il centrocampo ed ha margini enormi di crescita
    – Ekdal uomo d’ordine e ottimo interditore
    – Ferrari vero leader della difesa, attento e sicuro
    – Chabot fortissimo e freddo
    – Rigoni unico uomo dotato di tecnica e classe: un po’ di scuola guida di tattica e sarà il nostro “craque”
    – Bonazzoli: molto più forte del previsto (ieri è stato bravissimo). Potrebbe giocare da ala opposto a Rigoni
    – Linetty solita sicurezza, anche se con qualche pausa
    – Maroni da vagliare, ma che sia forte non ci sono dubbi

    Insomma ragazzi, secondo me non è affatto una squadra da buttare, ci si può e deve lavorare sopra, e DF può farlo.

    Siamo a una vittoria dal centro classifica, e chi parla di B è un disfattista.

    Con o senza Ferrero, a gennaio devono prendere un paio di pedine, specie in attacco, e anziché il solito decimo posto, arriveremo dodicesimi o tredicesimi… embé?
    Abbiamo una squadra giovane e appena DF troverà la quadra (e secondo me si siamo vicini) questo gruppo può sorprendere. Ricordatevi queste mie parole.

    • PassavoPerCaso -

      Mi spaventa quanto siamo sulla stessa frequenza d’onda (a parte dettagli).
      Come dicevo ieri la classifica in basso e’ cortissima. Con una vittoria siamo a sei punti: mezzo classifica.

      Piccole variazioni sui giocaotri:
      – Quaglia non si adatta bene al gioco a tre davanti con molti cross dalla tre quarti. Bisognera’ trovare altri metodi per servirlo.
      – Maroni: da valutare
      – Murru: ci aveva abituati bene, ma non mi pare cosi’ male. Bisogna anche valutare gli avversari che si e’ trovato davanti.

  20. Per me le colpe sono di tutti… Società Mr giocatori e compratori. Con le dovute proporzioni ognuno di loro sta facendo male.
    Anch io ho ragionato come El cabezon…. Ma Verona è fondamentale… Vediamo come va…

  21. Scusa luca scrivi che se a gennaio prendiamo un paio di pedine siamo da tredicesimo posto, quindi senza questi due acquisti pare ragionevole dire che siamo da sedicesimo per cui, aggiungi il casino cessione e giocatori inadatti al modulo dell allenatore, parlare di retrocessione purtroppo e’ sano realismo

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Ciao Solodoria.
      L’ultima volta siamo retrocessi in un anno in cui disputavamo i preliminari di CL, con giocatori di tutto rispetto.. poi successe che a gennaio si fecero grandi cazzate sul mercato, subentrò il mugugno cosmico e siamo andati giù come piombi.
      Nel calcio può succedere di tutto: inizi bene e finisci male, o viceversa.
      Quello che dico è che a livello allenatore e materiale umano non siamo affatto da B, almeno SULLA CARTA.
      Poi chiaramente se aggiungiamo pessimismo, disfattismo, incertezza societaria e lentezza nel dare un gioco alla squadra… evidentemente le aspettative peggiorano.

  22. Forse di una cosa non si è parlato. Il nostro grande capitano non incide per colpa del modulo e per colpa dell’età ma in sei partite non ricordo un suo tiro ed una difficile parate del portiere. Senza attacco non si vince. Sabato sul 2-1 potevamo riprenderla ma, quanti tiri in porta abbiamo fatto? zero, anche se Audero non sbagliava sul gol del 3-1 saremmo stati inconcludenti. Forse è l’ora di far riposare il grande Fabio e valutare altre soluzioni ma, Defrel e Simeone non sono voluti venire………

    • Ma nessuno ha pensato che FQ27 arrivasse più volte al tiro perchè supportato da un (a volte due) trequartista e da un compagno di reparto ? Oggi, con questi moduli, è abbandonato al suo destino e, quindi, calcia in porta una volta a partita (se va bene). E chi lo faceva rendere tanto da fare 40 gol in due anni ??? Ebbene sì, il Guru sudaticcio di Giulianova ! Proprio lui che ci faceva arrivare (con quelle che tutti voi chiamate cariatidi – Ramirez, Caprari, gabbiadini, ecc – al decimo posto) !! questo vuol dire saper valorizzare un prodotto… ps non rispondetemi che ora viene eseonerato al Milan che nulla rileva…

        • Che ha fatto 3 gol in 3 mesi nel girone di ritorno dello scorso campionato… Sarà stata l’ombra dell’imminente arrivo in panchina di gp che gli ha fatto bagnare le polveri…. O forse il suo sudore!

          • Lo hai ammesso tu stesso che giampaolo ha milano sta facendo schifo, e’ un allenatore da medie dimensioni, in realta’ piu’ impegnative viene stritolato…e dissentero’ fino alla more con chi lo ha dipinto come maestro del tiki taka erede di guardiola e altre simili amenita’

            • Confermo infatti. Come ho sempre detto, gp allenatore da alta fascia MEDIA di classifica. Lo reputo il migliore in questa fascia. Poi, lo vedrei bene in una fiorentina o Atalanta (assolutamente da evitare romane e milanesi, inadeguato per Napoli o juve). Per dare un senso a questo commento, sfido chiunque a dire che quest’anno, con questa rosa, se ci fosse lui in panchina, si rischierebbe la b..

              • Questa rosa di mediocri,ribadisco, sicuramente e’ molto piu’adatta al modulo di giampaolo che a quello di di francesco, mi sembra evidente…p.s. all atalanta lascia gasperini che anche se odioso come allenatore e’ una spanna sopra a gp, almeno per me

                • Solo a Bergamo e, a tratti, a Genova. Poi sempre esonerato e sempre fatto flop. Proprio come qualcun altro che tanto non sopporti…

                  • Oddio paragonare i risultati ottenuti da gasperini a bergamoq con i non risultati di giampaolo mi sembra una bestemmia…a bergamo il gasp e’ stato valore aggiunto per portarli in champions, a genova gp valore neutro

Lascia un commento

Powered by themekiller.com