NOTTE MAGICA ALL’OLIMPICO. VI ABBIAMO PURGATO ANCORA

16

Un’altra Notte magica all’Olimpico di Roma. Se Helenio Herrera era conosciuto come il Mago, Giampaolo può tranquillamente essere definito un Santone vudù. E la Sampdoria una vera e propria bestia nera per i giallorossi. 

A Roma si è giocata una partita stranissima e spettacolare, come tante stiamo vedendo sotto la gestione tecnica del Mister.
I primi 20 -25 minuti del primo tempo sono stati un capolavoro d’arte blucerchiata.
La Sampdoria ha schiacciato nella sua metàcampo la Roma, assediandola e prendendola a pallonate. Più che una partita è stato un tiro al piccione.
I giallorossi assediati non capiscono nulla, non sanno a che santo votarsi.
Il santo per loro è Allison che sfodera una serie di parate ai confini dell’umano.

Le azioni doriane si susseguono. Nel mare di conclusioni le più eclatanti sono quelle di Caprari, bel tiro a giro al 10′ che sfiora il palo. Barreto al volo sugli sviluppi di un corner al 17′ e parata spettacolare di Allison. Caprari al 44′, libero davanti al portiere romanista che gli respinge la prima conclusione e poi la seconda con un incredibile volo.
Prima, al 32′ era stata la Roma a sfiorare il vantaggio con un calcio di rigore fischiato per fallo di mano di Bereszynski. Florenzi scippa la palla a Dzeko e si fa respingere il tiro dall’ottimo Viviano.

Ma, a parte quest’ultimo episodio, resterà nella memoria il primo tempo spettacolare di stasera.

Nella ripresa le parti si invertono. Se prima era il n.1 gialloroso a parare tutto, adesso è Viviano a ergersi a salvatore della porta, respingendo ogni palla che arriva dalle sue parti (fra i suoi interventi anche una particolare parata di faccia).
La ripresa ci vede in diffficoltà, ma teniamo comunque lo zero a zero grazie a Viviano, fino al colpo gobbo: all’80’ il giovane Antonucci subentrato a El Sharawi è imperfetto nell’anticipo e favorisce la discesa di Murru, bravissimo ad arrivare sul fondo dalla sinistra e a mettere la palla tesa, perfetta, per l’irrompere di Zapata, il colpo della pantera arriva sottoporta ed è 0-1.

La panchina doriana salta per aria, Giampaolo in primis, e con essa il tifo blucerchiato.
Gli ultimi dieci minuti vedono azioni disordinate romaniste, quindi il fischio finale e i 3 punti portati a casa dall’Olimpico.
Tre punti importantissimi per la Sampdoria, dal momento che teniamo a distanza le inseguitrici che oggi avevano vinto tutte.

Applausi ai ragazzi e al Mister, gli ennesimi. La duplice sfida con la Roma, da cui si poteva temere il peggio, ci vede uscire a testa altissima.
I punti potevano essere 6. Grandi ragazzi!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

16 commenti

  1. Grande partita, Viviano Santo subito, anche senza Praet abbiamo tenuto con un Barreto che si è fatto valere, un plauso a tutti.

    Dopo queste 2 partite veramente mi viene da pensare dove potevamo essere se non buttavamo al vento i punti con Benevento è Sassuolo, ma cmq mi godo la vittoria!!

  2. Se Murru si mette a giocare, ecco qui l’acquisto di gennaio!
    Primo tempo da raccontare ai nipotini.
    Trittico Viola-Roma-Roma passato con entusiasmo, e 7 punti.
    Peccato averne ancora tanti alle calcagna, li vicino… Schiantare il Torino!
    Bravi ragazzi, e grazie.

  3. che partita!!!! bravi tutti per impegno e disciplina. viviano mi stupisce veramente ha dei momenti terribili e poi ci fa vivere serate tali. nel secondo tempo si sono visto le difficolta con un centrocampo a tre, in queste situazioni un verre per esempio a collegare le linee in mezzo non sarrebbe una idea malvagia. Che sofferenza…ma così è più bello.

  4. Luca (quello che stava in Brasile) -

    e alla fine Giampaolo mi tappo la bocca… bravo!

    Quando ho visto le formazioni mi é venuto male: Murru e Caprari, oltre al previsto Barreto.
    Mi son detto, usciamo malconci stasera.

    Invece, prima si é visto un Murru preciso e determinato, senza fronzoli ma concetto, poi un Barreto a sette polmoni (anche se sempre col piede Termozeta), ed un Caprari meno lezioso del solito, che sfiora il gol varie volte.
    Zapata formidabile a fare muro e reggere l’urto di una delle migliori difese del campionato, impreciso nel tiro, ma mai domo.
    Ramirez sontuoso, tunnel a Strootman e passaggio filtrante di 30 mt, che solo uno stinco del portiere, casualmente toglie dal fondo della rete. Azione da “film di calcio”.

    Da ultimo, altri 2 brividi sulla schiena: Alvarez per Ramirez e Capezzi per Torreira… e lí veramente ho maledetto l’allenatore… perché mi attendevo il peggio.

    Con le balle ormai scorticate da tanto toccarsele, finalmente arriva il fischio finale. Abbiamo espugnato l’olimpico e messo di nuovo 3 punti tra noi e il Milan, vero obiettivo dell’anno a questo punto.

    Bravo Mister, bravi ragazzi tutti.

    Bello doversi rimangiare le critiche ogni tanto!

    • Condivido tutto!
      Per onestà volevo scriverlo oggi ma mi hai anticipato: quando ho letto le formazioni, con Murru, mi son visto spacciato, e io sono un ottimista!
      Ramirez… Non diteglielo ma mi sto innamorando di lui. Capacità sopra la media, non di poco, e soprattutto tanto impegno, manifesta gioia nel giocare con noi, mi piace!
      Che dire, stiamo facendo belle figure di fronte a tutta Italia.

  5. Senza parole grandissima Sampdoria hai fatto gioire tanti di noi come ha detto il mister speriamo non parta nessuno sarebbe un peccato. Un piccolo quesito per chi può rispondere: alla DS hanno inquadrato Ferrero disperato al gol di Zapata l’ho notato solo io?

  6. ue ue ue ue mi viene da piangere…..con questa vittoria la banda bassotti non compra piu’ nessuno…………..ueueueueue ueueueue critico offendo piango…….ueueueueueu senza gli undici titolari siamo da serie b……ueueueueueueueu le riserve sono delle pippe ueueueueu la societa’ pensa solo ai soldi ueueueueueueu……..
    ahahahahahahahahahaha grandi ragazzi e grande societa’!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. Però è vero, senza i punti scelleratamente persi (Benevento, Cagliari, Sassuolo e tanti altri….) ora saremmo dalle parti dell’Inter e della Lazio. E ancora, fantascientificamente parlando, se avessimo una proprietà capiente in denaro (emiro?) su queste basi e con qualche acquisto mirato a giugno, nel prossimo campionato potremmo arrivare ancora più su……..Ma sono solo sogni, lo so. Le plusvalenze incalzano………

  8. Il calcio ti fa parlare e ti zittisce un attimo dopo. Murru bravissimo, Barreto ritrovato!! Grande primo tempo dovevamo chiuderlo almeno 2-0 e invece se Viviano non para il rigore…Buon secondo tempo Roma che meritava il vantaggio (grande Viviano) ed invece ha segnato Zapata. Grande squadra, grande Mister!!! ma, per favore, non parliamo di Alvarez!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. Si dovrebbe fare un dvd con le partite giocate contro la Roma nell’ultimo decennio, un mix di partite pazzesche e assurde nel loro svolgimento che però quasi sempre si sono risolte a nostro favore, credo che per i giallorossi ormai siamo un vero e proprio incubo, riduttivo parlare di bestia nera…
    Non ho granchè da aggiungere, se non cospargermi il capo di cenere e chiedere scusa a Barreto: giusto sabato l’avevo dato per bollito e auspicavo l’impiego di Verre, ieri è stato encomiabile e commovente e per me tra i migliori, se non il migliore dei nostri…GRANDE EDGAR!!!

  10. Murru per Strinic, Barreto per Praet, Caprari per Quagliarella.
    A Roma.
    E invece…
    Secondo me però una menzione di onore la merita Murru: tipica trafila da “deludente”, provato all’inizio poi messo in naftalina, e non parliamo dei commenti unanimi dell’ambiente. Bisogna avere “un po’” di forza d’animo per andare avanti per la propria strada senza farsi condizionare.

    • Murru fino a ieri è stato un disastro, un mezzo disastro a essere generosi e i motivi che possono aver causato questo insoddisfacente rendimento possono essere molteplici…
      Di certo però è un acquisto che mai rinfaccerò alla società, sulla carta era ( e speriamo che sia ancora…) un innesto logico per età e investimento economico…

  11. Davvero una partita incredibile……primo tempo da chiudere minimo 2-0 ed invece per poco prendiamo gol su rigore…..secondo tempo l’esatto contrario.elogi per tutti soprattutto per i criticati barreto e murru.viviano ha giocato una delle “sue” partite.un portiere folle in una squadra folle……dopo Benevento mi avessero detto che in una settimana avremmo fatto 7 punti con rimpianti del gol al 92esimo di mercoledi’ avrei pensato ad un sogno e invece……per quanto riguarda zapata e’ un “caso” particolare.e’ vero che ultimamente e’ un po’ appesantito e spesso fa incazzare perché perde palloni,svirgola tiri e non e’ il solito cecchino sottoporta ma davanti c’e’ sempre,si sbatte,fa a sportellate con tutti,sgroppa col pallone tra i piedi e si e’ fatto trovare al posto giusto.un calciatore che deve giocare sempre.sono anche contento perché negli ultimi minuti ho visto finalmente palloni scaraventati a fanculo senza cercare pericolosi fraseggi.speriamo che la crisi sia alle spalle.il sogno continua.se la societa’ ora da qui al 31 facesse uno sforzo ed acquistasse un paio di buoni rincalzi potremmo dire la nostra fino alla fine per il sesto posto o quantomeno avere uno stimolo da qui a fine campionato evitando quegli anonimi finali di campionato che spesso(era garrone edoardo…..)hanno svilito di significato andare allo stadio nelle ultime partite.dai doria avanti cosi’

  12. seMarco Convalle -

    Spero che questa partita insieme alle due precedenti faccia rivedere le cose ai mugugnoni, non dico che non si possa criticare, la critica è lecita ma deve essere fatta in modo sensato, sparare a zero su certi giocatori sull’allenatore e sulla società non ha senso, poi tornare indietro è ridicolo,

Lascia un commento

Powered by themekiller.com