MONTELLA SAMP, PRESTO I TITOLI DI CODA

21

Cala il sipario quasi certamente sull’esperienza di Montella alla Samp.
In settimana l’incontro tra l’allenatore e la dirigenza, poi, probabilmente, l’addio del Mister attraverso la formula della rescissione consensuale. Niente clausole per Vincenzo, mentre la Samp si libererà di un ingaggio pesante che però non ha influito sulla squadra come in tanti speravamo e ci auguravamo.
Dispiace perché Montella è tra i mostri sacri della storia della Samp, nostro Idolo assoluto e tale resterà.
Ma che non sia adatto ad allenare questa Sampdoria è ormai chiaro ed evidente anche al più incallito dei sognatori.
O meglio, la rosa per Montella dovrebbe essere rivoltata come un calzino, con ulteriori innesti di qualità. E questo Ferrero non se lo potrà permettere.
Per inciso, visto che in questo momento la popolarità di Ferrero è ai minimi storici e che il nostro campionato fallimentare ha un protagonista principale, se non altro per il ruolo, ed è appunto il presidente (il pesce puzza dalla testa, come si dice) è però indecoroso presentarsi ad un appuntamento vitale come quello di ieri con una condizione così vomitevole.
Montella e i giocatori sono stati una vergogna assoluta, hanno giocato il derby in un modo ridicolo dopo che tutto il campionato era già stato imbarazzante a sufficienza.
Molluschi, senza midollo, senza palle a bissare la prestazione indegna di Palermo. Uno strazio a cui quest’anno abbiamo assistito fin troppe volte.

Dopo tutto questo flaccidume, è stato un autentico miracolo conquistare la salvezza, in altri anni saremo scesi come piombi: è l’unica nota positiva dell’anno.
Tanti saluti Vincenzo, a breve si partirà con il toto-nome degli allenatori: Iachini, Maran, Giampaolo. Beppe Iachini è dato fra i favoriti.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

21 commenti

  1. Non credo che Montella non sia adatto ad allenare la Sampdoria. Anzi.
    Credo che Montella non fosse adatto ad allenare QUESTA Sampdoria.

    Immagino gli abbiano promesso di tutto pur di farlo arrivare, che a gennaio la rosa sarebbe stata rimpolpata a ingrandita, ma che alla fine si sia ritrovato col cerino in mano. Ingenuo lui, carogna la dirigenza. Lui ha dimostrato che non riesce ad allenare in queste condizioni, quindi il suo tempo l’ha fatto. Ci eravamo illusi che il suo arrivo garantisse bel gioco e investimenti. Purtroppo è andata male.

  2. Sono sempre per BEPPE IACHINI…..non ho mai digerito il suo allontanamento una delle pagine + brutte della nostra storia.

  3. giovanni prussia -

    Dopo l’esperienza terrificante di quest’anno, prendere Gianpaolo sarebbe davvero pericoloso, bravo, ma noi avremo bisogno di schemi collaudati e semplici e di tanta tanta grinta ed agonismo. Dunque Iachini, Maran e comunque persone che , dovessero fare bene, non abbiano la possibiltà di essere accostati ai soliti squadroni da marzo in poi. Basta scommesse e cerchiamo di essere realisti e concreti magari lanciando, purtroppo anche sul mercato, dei bravi giovani. Forza Samp, con questi bastardi flacidi mercenari ero davvero preoccupato di andare giu. SAN VIVIANO con quei due rigori parati ci ha letteralmente salvati. Speriamo che i nostri tifosi se lo ricordino.

  4. l’allenatore bravo è quello che riesce a far bene col materiale che ha!!!!!!questa è una frase che sento sin da quand’ero bambino e l’ho ascoltata da capello quando ha parlato di ranieri neo scudettato…..
    smettiamola di dare colpe alla società come se fossimo stati abituati dai garrone ad investimenti alti e calciatori di livello….
    il fallimento più grosso è stato montella ed i motivi sono tantissimi!!!!!!!!!!!!!
    speriamo si levi presto dai coglioni eppoi vediamo come si comporta la società nel ripartire per l’ennesima volta da zero…..

    • son d’accordo. La societá non ha granché colpe, a parte avere poche risorse economiche.
      I giocatori sono arrivati, anche di buon nome, i giovani di talento li avevamo (pereira, ivan, etc.)
      mi sembra sempre ridicolo i discorsi da “tifoso del real madrid” a Genova, in Italia, in questo calcio e paese calante. I giocatori dal nome capace di teoricamente farci divertire c’erano, anche il ritorno di Cassano, che tutto sommato ha fatto bene, offrendo spesso assist al bacio.
      Allora? Qui la colpa è di Montella, si è ritrovato in una situazione dove doveva veramente mettere mano e lasciare un impronta di ingegno, invece, come detto, spegneva chi era in vena, e non nerbava chi era mollo. Addirittura Zenga ha inventato dei giocatori dal nulla, non certo il gioco. Questo cercava di inventare un gioco, ma si scordava che doveva passare dal ispirare i giocatori. E pazienza, se questi non erano ispirati da soli. Ci siamo salvati grazie a EDER e VIVIANO. Non scordiamoci di Eder, che ha vinto partite da solo, arrivato a 15 gol.

  5. Blucerchiato94 -

    Ma c’è chi ancora difende VINCENZO MONTELLA?!?

    Adesso basta, mi sono rotto le scatole. Montella veramente un incapace nella panchina del Doria, squadra perennemente sbilanciata.

    E poi la logica di mettere Quagliarella davanti (sempre solo) nel derby contro una squadra che attacca come non mai con 3 uomini, che senso avrebbe?!?

    Squadra perennemente sbilanciata… Adesso basta.

    Serve un allenatore con le palle dato che abbiamo una squadra di donnette.

    Inoltre finalmente quello schifo di Soriano se ne andrà, Barreto, Krsticic, Palombo, Alvarez se ne devono andare ma come altri.

    Prendere in prima squadra Ponce dalla primavera per l’attacco, Lucas Torreira dal Pescara per il centrocampo e vorrei vedere Pereira in difesa il prossimo anno con Skriniar (o come si scrive) e comprare qualche altro buon difensore.

    Questa squadra non è scarsa, è solo piena zeppa di giocatori senza palle e che pensano ad altro già da dopo la partita con la Lazio.

    L’anno prossimo con una serie A piena zeppa di squadre del Sud come Crotone, Palermo (grazie alla vittoria regalata da parte proprio dei giocatori doriani rimarrà in serie A), Napoli, Cagliari e (probabilmente) Trapani… Ci sarà da mettersi le mani nei capelli se questi giocatori non cominciano a comportarsi seriamente in campo, ieri hanno camminato per 90′ e costruito 2 e dico 2 azioni d’ATTACCO dopo lo 0-2 peraltro.

    Io poi non ne posso più di sentire le dichiarazioni in conferenza di Montella, perennemente smentite durante la gara.

    Doria salvo grazie ai punti di Zenga, non certo grazie a Montella che ha vinto con:

    – Palermo (2-0) ok anche se l’arbitro ci ha aiutati;
    – Genoa (2-3) anche lì, dopo lo 0-3 hanno smesso di giocare;
    – Frosinone (2-0) preso a pernacchie da tutti;
    – Verona (0-3) preso a pernacchie anche da Carpi e Frosinone in casa (1-2 entrambe);
    – Udinese (2-0) squadra messa peggio di noi e la classifica lo chiarisce;
    – Lazio (2-1) vittoria sculata.

    Ed è inutile che Montella faccia lo “stizzito” ieri dopo la partita perché è stato uno scempio.

    Da novembre che NON HA ANCORA CAPITO QUALE SIA L’11 INIZIALE e infatti cambia formazione ogni partita… Montella è chiaramente in confusione come Delio Rossi nell’ultimo periodo sulla panchina blucerchiata (dove cambiava sempre formazione) e guarda caso hanno perso entrambi il derby per 0-3!!!!!!!!!! Umiliazione, ennesima…. Noi tifosi doriani meritiamo ben di più che questo schifo.

    Ferrero ha fatto di tutto per prendere Montella con la speranza di vedere del gioco in campo e invece?!? Lasciamo stare. Anche se il primo ad avere sbagliato è stato Ferrero ad ingaggiare Zenga, insomma una concatenazione di errori madornali.

  6. Probabile che se prendo il mio vicino di casa e lo metto sulla panchina del Barca arriva cmq nei primi tre, ma Montella si è dimostrato purtroppo molto al di sotto delle aspettative anche minime.
    Come scritto nei commenti si deve tirare fuori il massimo da quello che si ha, ma lui non ha tirato fuori nulla; ora dentro Iachini e squadra operaia, con dei giovani grazie, Soriano Ranocchia e Dodo possono anche andare all’Inter a rubare la lo stipendio.

    La base su cui partire l’abbiamo: Viviano, Fernando, Quaglia, De Silvestri e poi largo ai Giovani con contratto non nomi da Fantacalcio spesso in Prestito secco.

  7. La grande delusione è stata sicuramente Montella. L’organico non valeva sicuramente i pochi punti sul Carpi. Ma l’allenatore è stato schiavo dei propri schemi quasi a non voler compromettere la propria immagine di esponente del bel gioco. Ivan e Pereira accantonati. Mai creata una adeguata fase difensiva. Ieri ripetuti tutti gli errori della partita casalinga contro il Chievo. E raggiunti i 40 punti tutti in vacanza. La base per ripartire con concretezza c’è. Salvo problematiche societarie.

  8. Ma scusate ma Osti che butta fango su una persona scelta dalla societa colpe nn ne ha?
    E il piu colpevole è lui che gestisce la parte sportiva. Montella va confermato altro che Iachini che ha fatto 1 solo campionato di A decente grazie a Dybala e Vazquez. Il problema è la societa sveglia cazzo. Bisogna trovare 1 acquirente al piu presto sennò finisce male. Ultima barzelletta il fatto che vogliono mandare via Cassano perché avrebbe litigato con Romei. Siamo In mano a gente pericolosa Ferrero ieri giocava col drone…basta fare figure barbine. Montella ieri e stato umiliato da una societa senza palle. Ha fatto errori madornali nn si e calato nella realtà in cui si e trovato ma gli va data la possibilità di partire dall’inizio con una squadra decente che nn venga stravolta a gennaio. Ah ultima cosa qualcuno mi puo spiegare l’operazione Duncan comprato a 3 e dato via dopo 4 mesi a 6. Questo gratta sul fondo vedi Zukanovic e Eder.

  9. Un organico sulla carta capace di fare un campionato ben diverso, e preso il miglior allenatore su piazza… punto!
    Nessun sampdoriano, del resto, pretendeva quest’anno di tornare in EL, ci bastava meno per essere sereni.

    Montella ha stra-fallito. Oggi vedo in lui un ottimo allenatore da salotto, ma non uno pienamente capace di gestire situazioni difficili. Tutti stiamo ipotizzando solo gente grintosa o sergenti di ferro, del resto.

    I giocatori, anche. Non tutti (saremmo ultimi), ma alcuni veramente pessimi. Altri, altalenanti. Se ci pensate persino Fernando, giocatore che a me piace e spero anch’io rimanga, ha avuto un periodo in cui sbagliava pure i passaggi di lato…

    Un anno terribile e anche sfigato (non dimentichiamoci certi arbitraggi), perché hai perso anche quando non lo meritavi. Inter a Milano ad esempio (rigore non dato a favore per un fallo di mano piú grave dell’episodio per cui ce ne avevano appena dato uno contro), Milan in casa (gol regolare annullato)…. Con la Lazio abbiamo avuto un poco di fortuna, ma avevamo una montagna di credito.

    Non la ho contestata quando ha preso Muriel. Non la ho contestata quando ha preso Montella…. Non me la sento oggi di buttare nel calderone del “fate tutti schifo” la dirigenza.
    Non avrebbe senso.
    Anche perché sarebbe dare un alibi a questi giocatori e a questo allenatore. Ma solo io mi faccio intimamente domande del tipo… ma questo stesso organico sotto Gasperini?
    Ecco magari cosî é messa giú dura, soprattutto oggi, però….. eh?

    • la pensi esattamente come me…che Ferrero non sia il meglio come presidente,sono d’accordo…ma a inizio anno prima del Vojvodina chi pensava che questa squadra fosse fatta così male?oppure…quando è stato preso Montella chi si è lamentato?io imputo un errore enorme alla società…far allenare Zenga…per il resto sono errori che ci stanno…e non mi si venga a dire “potevamo tenere Eder”…uno che non vedeva l’ora di portare il belino (senza contare che Quagliarella fino a un mese fa ha tenuto su l’attacco da solo) e che dubito avrebbe reso come all’andata rimanendo controvoglia…detto ciò…io ero pro Montella e ho constatato amaramente il suo fallimento…trovo ingiusto dare tutta la colpa a Ferrero e fornire alibi a quelle fighette che giochicchiano da luglio…aveva ragione chi sosteneva che ci volessero esclusivamente “sergenti” per questo gruppo di giocatori!

  10. Giovanni Prussia -

    Ragaaaaaaa cosa ne dite di un inversione di tendenza ……… Salvi siamo salvi…..una giornata di anticipo ……..vaffanculo a tutti i rischi che ci hanno fatto preoccupare. Teniamo chi ha meritato, allontaniamo i bastardi indolenti, nuovo Mr , e si riparte. A volte mi sembra che un isteria collettiva prevalga sul buon senso. Abbiamo fatto pena….e va be…..quanti anni si è lottato per non retrocedere…..eppure si teneva botta senza precipitare la situazione., tutti questi casini, polemiche, accuse. Come stanno o stiamo , cercando di fare ora. Perché non valutare questo punto di vista e difendere i nostri colori.

  11. cristiano72 -

    quello che a noi tifosi non va giu’ non e’ tanto la sconfitta in se'(purtroppo nella nostra storia di sconfitte ne abbiamo viste tante)ma il modo.ieri i giocatori hanno dimostrato di essere dei grandi conigli senza palle.la societa’ qui non c’entra nulla si trattava solo di trovare le motivazioni personali di prestigio,orgoglio,dignita’ ecc ecc.bastava guardare lo stadio e l’adrenalina avrebbe dovuto fare il resto invece il nulla.ieri purtroppo bisognava dimostrare la differenza tra degli uomini e dei vigliacchi e purtroppo sappiamo come e’ finita.

  12. modernist359 -

    Ma in tutto questo delirio qualcuno si è posto una semplice domanda: i giocatori e allenatore hanno ricevuto lo stipendio? Perchè se così non fosse si può discutere all’infinito ma la prospettiva cambia e i problemi rimarranno anche in futuro….

  13. Abbiamo fatto 1200 km da Catanzaro , prima x vedere samp bologna (rinviata x il sole) poi per vedere gli scempi contro sassuolo e genoa. Come si fa a continuare a far giocare dodo’, che difende dando sempre 3 metri di spazio al suo avversario, Ranocchia che gioca con gli altri, kristicic e palombo più lenti di me e infine una sola punta in balia degli avversari? Bastava ieri mettere una difesa a 4, due gol li abbiamo presi con imbucate tra dodo’ e cassani, un paio di incazzati in mezzo, Alvarez, Ivan, e Muriel a dare il cambio a cassano in coppia a quaglia. Fuori palombo, dodo’.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com