MONTELLA E I 3 GIORNI DI RIPOSO A PASQUA: UNA SCELTA NAIF

7

Forse è una strategia per tentare una miracolosa resurrezione della squadra, fatto sta che Montella ha scelto di lasciare ai giocatori tre giorni di riposo. Avremmo preferito sentir parlare di una serie di sedute sfiancanti, in cui i giocatori che non stanno dando il massimo venissero inseguiti con un randello nodoso dallo staff dell’Areoplanino.
Niente di tutto questo, a differenza della Fiorentina di Sousa che riposerà un sol giorno, mister Vincenzo opta più seraficamente per una tripla vacanza in occasione delle feste pasquali.
Noi monitoriamo i dati di tutte le partite – ha dichiarato Montella di recente alla Gazzetta. “In questi anni – dice Vincenzo – ho notato che per giocare bene devi correre meno dell’avversario. Secondo me all’estero vanno più forte perché si allenano meno. Non rischiano l’overtraining, fanno più partite e meno allenamenti, sfruttando un impegno nervoso minore del nostro. Gli altri, insomma, vanno più forte perché si allenano in maniera diversa, non perché giocano in maniera diversa. Noi dovremo ancora lottare, dobbiamo migliorare e abbiamo bisogno di punti, ma devono arrivare attraverso una filosofia di gioco. Spiegatemi l’equazione: per fare punti salvezza non bisogna giocare bene. Io non sposo questa idea perché non la capisco”.

Diciamo che Vincenzino è senza ombra di dubbio un personaggio altamente affascinante. Anche il suo aforisma di ieri “Il successo è fuorviante, si impara di più da una sconfitta”, è sicuramente degno di una massima zen. Il problema è che ai tifosi interessa vincere, il resto è un po’ aria fritta per quanto espressa con eleganza magistrale. A perdere si schiuma rabbia, oltre a imparare l’arte della sconfitta: quella preferiremmo che la imparassero gli altri.
I tre giorni di riposo lasciati alla squadra sembrano, pertanto, una scelta piuttosto naif, non in linea col reale momento di pericolo che sta vivendo la Sampdoria.
Speriamo di sbagliarci in pieno: la trasferta di Firenze non è persa in partenza.
La Viola è in fase calante e poche settimane fa non è andata oltre il pari casalingo col Verona, rischiando pure di perdere nel finale.
Montella in vista della gara del Franchi sceglie la strada del riposo, non rischieremo quindi di andare in “overtraining”. Speriamo che abbia pienamente ragione lui!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

7 commenti

  1. C’é che per quanto ne sappiamo per Montella potrebbe essere la partita dell’anno. Conto su una preparazione tattica e mentale a tutta prova, come quella pre-derby. Non partiamo sconfitti, solo quasi… ahaha

  2. Davide Mavilla -

    Tre giorni di riposo per arrivare ancora più rilassati ed evanescenti come nella partita col Chievo…

  3. Se non lavorano i giocatori, non lavora neanche lui.
    E’ sempre più evidente che è venuto da noi solo per liberarsi dei Della Valle e approdare a lidi più confortevoli il prossimo anno.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com