MIRACOLO A MARASSI: 2-1, ROMA A CASA

12

Una parola per la vittoria di stasera: Miracolo. Ma dopo diverse critiche anche un pensiero per il coraggio di Zenga, che ha inserito negli ultimi minuti l’appesantito Fantantonio per difendere palloni, cosa che a Muriel non stava riuscendo.

Proprio dai piedi di Cassano nasce l’azione dalla trequarti.

Antonio, calma olimpica, avvia l’azione che fa arrivare il pallone a Eder che trova il fondo, cross per nessuno e Manolas con goffaggine imprevista insacca la palla nella propria porta. 2-1 allo scadere, è una vittoria clamorosa che ci porta a 10 punti, quarti a pari punti con le merde granata.
Abbiamo resistito ad un mezzo bombardamento romanista, ma a Zenga va il merito di aver provato a vincere la partita, per quanto aiutato dalla dea bendata. Con Sinisa avremmo mai vinto una partiita così?
Dopo un attacco continuo dei giallorossi e mostruosi voli di palo in palo di Viviano, troviamo il vantaggio con la solita stamberga di Eder, sempre più Maravilha, sempre più capocannoniere: al 50′ punizione dal limite, Fernando tocca e Martins spara la botta che rimbalza davanti al portiere e si infila in rete: 1-0!
La Roma si butta in avanti alla ricerca del pareggio, ma Viviano sfodera alcune prodezze tra cui un miracolo volante e vivente su conclusione di Pjanic al 65′. Al 70′ arriva il bel gol di Salah, smarcato allla grande ancora da Pjanic, l’egiziano supera Viviano con un tiro all’incrocio. Altri attacchi romanisti, fino al contropiede finale all’85’ di Eder che si conclude in rete dopo l’intervento alla Bovo di Manolas.
Miracolo a Marassi, una vittoria comunque voluta: abbiamo battuto una delle prime forze del campionato, andiamo avanti in classifica, con Walter che dà poco gioco alla squadra ma è un simpatico pazzo forsennato.

Che siano colpi di culo o colpi di classe del nostro fenomeno assoluto Eder la Sampdoria è viva…

Avanti ragazzi!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

12 commenti

  1. E pereira chi lo toglie più? Ci siamo meravigliati di romagnoli a soli 19 anni, ma questo ne ha 17! Speriamo continui così.
    Per il resto partita di difesa, contro una squadra che vale 10 volte la nostra (economicamente),ma vinta con le 2 c:cuore e culo. Ai soliti mugugnoni del nn gioco dico solo di godersi punti e classifica, che son tre anni che giochiamo male, ma siccome sinisa stava più simpatico di zenga, allora andava bene anche giocare di merda e pareggiare 100 partite all’anno. Io, ieri, per quanto é forte la Roma, a zenga faccio solo degli applausi.

    • Insomma se faccio un raffronto con Sinisa a Napoli abbiamo perso 4 a 2 quest’anno 2 a 2 col Torino 5 a 1 e quest’anno 2 a 0 con la Roma scialbissimo 0 a 0 e quest’anno 2 a 1 i numeri stanno dalla parte di Zenga, per il gioco beh…io mi diverto di piu con lui che con lo Zingaro tutti in difesa e catenaccio

  2. Ragionamento istintivo: CHE GODURIA!
    Ragionamento razionale: CHE BOTTA DI CULO!

    Perchè diciamocelo fratelli blucerchiati, già il pareggio sarebbe stato grasso che cola…
    Matteo74 è vero quello che scrivi, di gioco non se ne vedeva neanche col predecessore ( che adesso che non siede più sulla nostra panchina, come da tradizione, è diventato talmente incapace che a suo confronto Atzori è Ferguson ) ma non si vedeva neanche la nostra squadra in casa subire l’avversario per circa 70 minuti…
    Che dire, finche la Dea Eupalla ci fa l’occhiolino tutto bene, il “problema” è che dopo cinque giornate ce l’ha già strizzato tre volte e la cosa un pò mi preoccupa visto che storicamente non siamo una squadra particolarmente fortunata, non vorrei che poi ci presentasse il conto più avanti…

  3. E vero il gioco corale di squadra latita, ma se si pensava di poter giocare la partita con questa Roma alla pari, allora siamo dei pazzi.
    Per fare risultato con questa Roma, dovevi giocare come hanno fatto ieri i ragazzi, con cuore, grinta, sudore e combattere su ogni pallone, poi certo la fortuna ieri è stata dalla nostra parte, ma quando a 5 minuti dalla fine, fai un 3 contro 3 e segni, di culo ma segni, allora forse non è stata solo fortuna…

  4. a questo punto mi viene spontaneo pensare quello che si potrebbe fare una volta che ci sia un po più di gioco,ma con Z ci sarà ? godiamoci questi 3 punti poi si vedrà

  5. edmondo sampierdarena -

    Bene la Samp! Cassano ci ha messo lo zampino! Muriel non è né carne né pesce. Eder è bravo e si prodiga fino allo sfinimento.

  6. mie riflessioni……
    l’anno scorso fino alle vacanze natalizie ero convinto di avere il miglior allenatore(tattico,motivatore,trascinatore,preparatore etc)tanto che gli perdonai la sciagurata formazione/eliminazione di coppa italia. Finito il campionato poi ho dovuto tirare le somme e constatare che il ritorno è stato( come punteggio) da retrocessione,è stato incapace di gestire il mercato di gennaio,non ha trovato piu’ la quadratura della squadra(con cambi di modulo/giocatori),i ragazzi sono arrivati stressati e non correvano piu’;abbiamo perso il vantaggio di 11punti e la zona uefa;in piu’ non è stato simpatico il suo modo di fare con chi gli chiedeva di restare. Quest’anno avrei voluto la testa di zenga dopo le 4pere di coppa,ma la societa’(che sul mercato è stata bravissima)decide di dargli fiducia e me ne sono stato tanto che i fischi la 1(prima)giornata mi sono sembrati da tifoseria a 2colori!!!cosi’ ho guardato il bicchiere mezzo pieno e mi son detto che non perdere il gruppo e la fiducia della squadra dopo le 4pere non era poco soprattutto con un centrocampo tutto diverso dallo scorso anno ed anche diciamo mezza difesa… Lo vedo che la squadra è lunga,che non c’è gioco,che giochiamo di rimessa,ma ho deciso di aspettare prima di dare giudizi e soprattutto mi piace sostenere chi è serio e da tutto se stesso per questi colori!(ecco perchè non critico mai i vari regini o palombo…).Abbiamo vissuto gli ultimi anni con troppa tattica e poca tecnica e adesso abbiamo il contrario!cosa voglio lo scudetto,la champion l’uefa??no,voglio vedere belle giocate e tanti gol(soprattutto nella porta avversaria)e mi sembra che finora questo ci sia………..intanto mi godo il momento eppoi si vedra’!!!!sempre forza samp!!sempre!!!

  7. Un passo avanti rispetto alla partita contro il Torino, ho visto – a sprazzi – un po’ di gioco, ma soprattutto la grinta che mancava. Vi prego però non parlate male di Sinisa perché a lui vanno tanti meriti che Zenga deve ancora meritarsi (se mai li meriterà).

    Partita di sofferenza, come ci si aspettava, ma che grazie a Viviano e Manolas si è trasformata in goduria. Bene Zukanovic, è stato una buona sorpresa. Ora che si è ripreso sarebbe da tenere al posto di Regini: fisso!

  8. Abbiamo vinto di fortuna, su questo forse non c’è alcun dubbio, abbiamo sofferto per tutta la partita gli attacchi degli avversari, ma quello che conta di più, ed quello che la gente allo stadio vuol vedere, è l’aver lottato continuamente in campo su ogni pallone, senza mai rinunciare, nei limiti delle proprie capacità, a provare a battere una delle squadre indicate dai media tra le più quotate nella lotta per il titolo e quindi, nel calcio, vince chi fa un gol in più: stop.
    Ricordarsi questa massima: la fortuna arride agli audaci e noi abbiamo una squadra, una società un presidente ed un allenatore che, a loro modo, sono autenticamente audaci.

  9. Ho visto solo 20 minuti del secondo tempo, atteggiamento imbarazzante, un gol segnato di culo ed in 11 dietro a difendere, ci hanno preso a pallonate e segniamo (ancora di culo) il 2-1. Una vittoria che mi ricorda molto quella a mezzogiorno (sempre 2-1) nel 2010-2011 con due cappelle del difensore brasiliano della Roma di cui non ricordo il nome
    Il bello e’ che se avessimo un allenatore serio al posto del bretellato potremmo anche divertirci,
    Zenga se ci sei batti un colpo, non sempre andra’ di culo (10 punti con questo in panchina sono si un miracolo). Io voglio vedre giocare al calcio , non alla bella e spera

  10. Partita molto più subita che giocata.
    Siamo tutti d’accordo.
    Però però… alla fine se penso a due cose il giudizio negativo si smorza.
    La prima è che il gruppo è davvero molto unito e motivato, una tensione agonistica costante, corale, mai mancata (nemmeno dopo il gol della Roma).
    La seconda, è che comunque se hai in rosa gente come Viviano ed Eder qualcosa di bello può comunque, legittimamente, succedere. E poi magari entra pure Cassano…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com