MANTOVANI: “OTTIMISTA SU ARRIVO DI VIALLI”. E AQUILOR SI TOGLIE DALLA CORSA

14

Filtra ottimismo per l’atteso arrivo di Gianluca Vialli alla presidenza della Sampdoria. Forse l’individuo che più di tutti al mondo dovrebbe occupare questa posizione.
Ferrero continua il suo tour negli USA. A immaginare il Viperetta negli States viene da pensare all’immortale personaggio di Alberto Sordi nel celebre film un Americano a Roma. “Maccherone, me hai provocato e io me te magno”.
C’è da augurarsi che le figure alla Sordi siano limitate e tutto si concluda per il meglio per la Sampdoria dopo l’incontro con Jamie Dinan. 
Intanto sulla vicenda è intervenuto ancora una volta Enrico Mantovani che alimenta speranze:
So certe cose, altre no – ha dichiarato Mantovani al Secolo XiX – “So che ci sono ottime ragioni per essere ottimisti. Ma è vero che da oracolo a fine marzo mi sono preso una tranvata in faccia. Ero convinto che in occasione del CdA sarebbe stato comunicato qualcosa. Non è stato così. Ciò che ho apprezzato è il silenzio di Vialli. Serietà. Non ci sono stati proclami, smentite… nessuno potrà mai contestargli di aver illuso la tifoseria. Sì, mi sento con Vialli, anche un po’ più di prima. Però – conclude Mantovani – abbiamo parlato poco di questa trattativa“.

Visti i tweet a ripetizione che Mantovani ha lanciato sulla vicenda, fa un po’ strano sentirlo dire che con Gianluca Vialli non abbia parlato della trattativa.
Comunque sia l’ex presidente non si sbilancia, ma posta la canzone New York New York.
A questo punto sarebbe bello avere Mantovani nella futura dirigenza solo per vedere che altri tweet potrebbe tirar fuori.
Intanto la Repubblica ricostruisce i piani di Ferrero negli USA.
L’obiettivo è incontrare Jamie Dinan, proprietario del fondo di investimento York Capital Management, coinvolto nell’acquisto della Sampdoria insieme a Vialli, Fausto Zanetton e ad Alex Knaster.
Ferrero, secondo Repubblica, punta ora a strappare un accordo economico più vantaggioso, che si avvicini ai 100 milioni “puliti” più i debiti pregressi.
Al momento la proposta del fondo americano è di 65 milioni più bonus e debiti pregressi.
Ferrero nel suo viaggio americano non è solo: non c’è Romei, ma con lui c’è un gruppo di esperti di Mediobanca, l’advisor scelto per filtrare le offerte.
Il Viperetta vorrebbe anche, secondo Repubblica (ma questo è un aspetto che appare piuttosto insensato e anche inverosimile) proporre di mantenere una quota di minoranza del club e la carica di presidente, per non perdere la visibilità mediatica acquisita con il mondo del calcio. Ma questa prospettiva ci sembra poco credibile e comunque non sarà mai accettata da Dinan.
Dopo New York, Ferrero si sposterà in California (e qui Mantvani potrà sbizzarrirsi con i tweet musicali) e Florida per conoscere personalmente Dinan.
Aquilor invece, con il passare del tempo e non vedendo accettata la propria proposta, sarebbe ormai fuori dai giochi e non sembra intenzionato a rilanciare ancora.

A questo punto si attende la fumata dagli Stati Uniti. Fumata nera, oppure, con l’auspicato arrivo di Vialli, fumata blucerchiata dagli States.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

14 commenti

  1. Una cosa che ho capito è il bisogno di astinenza mediale sul tema. Meno male che non uso twitter, diventirei pazzo. Mea culpa.

  2. Ma come si fa a dire che viviamo sempre ultime parti di campionato senza emozioni??

    Nuova Presidenza, toto-allenatore, e… ora non mi viene in mente, ma sono sicuro che erano tre cose…

  3. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Non capisco se il ruolo di Avvisatore Marittimo assunto da Mantovani Jr. sia deleterio o utile.
    Potrebbe essere deleterio se svelasse in anticipo piani e manovre (come mi pare stia facendo) oppure utile se mettesse Ferrero di fronte alle sue responsabilità.

    Per quanto attiene a questi famosi “debiti”, se ho capito bene si dovrebbe trattare delle palanche spese per Bogliasco (finanziamento CONI) e del piano di ripristino di Marassi (insieme al Genoa).
    Ho capito bene?

  4. Si Luca hai capito bene, i debiti non sono veri debiti ma il corrispettivo di valore per immobili con mutuo… Come dire che se il futuro compratore non volesse pagare i debiti lo può fare rinunciando agli immobili agli immobili e lasciandoli alla banche il che a Ferrero non importa… La richiesta base di Ferrero è relativa al valore della Samp secondo le valutazioni di terze parti esperte

  5. Notizia di stamane, è saltato tutto. Sembra che l’offerta di Dinan non superi i 50 più i debiti contro la richiesta di almeno 80 più i debiti. Peccato sembra ci dobbiamo tenere questo presidente……male anzi malissimo

  6. Luca (quello che stava in Brasile) -

    CVD… come volevasi dimostrare:
    poca sostanza dietro l’ingordigia di Ferrero (ma potrebbe essere invece la giusta ansia di recuperare un po’ delle palanche spese negli anni da altri, i veri proprietari), e soprattutto la pochezza di questi personaggi d’oltreoceano, mitologiche figure eteree, senza alcuna trasparenza, senza alcuna attività tangibile.
    Oibó.

    Io sarei contento con un Ferrero incattivito e voglioso di valorizzare la Società magari con una crescita sportiva finalmente concreta, la dipartita del Vate di Giulianova insieme a 3-4 mezzi giocatori, e l’arrivo di altrettanti giocatori veri, da far giocare con intelligenza, flessibilità tattica e soprattutto con grinta e virilità.

  7. se le proposte sulle cifre di Dinan/Vialli sono vere…ma cosa credevano quelli del fondo!!!????

    Basta.. io così sono contento che santo Vialli stia a Londra. Cosa avrebbero fatto/investito questi egregi signori? L`arancia Samp sarebbe stata spremuta più di adesso, un altra struttura per specularci sù …

  8. Io avevo sentito che una valutazione… corretta di una società come la Samp sia sui 140 (poi da mutare col discorso dei debiti, ma non è il mio campo).

    Comunque se rimane Ferrero a casa mia si resta sampdoriani come prima.

    Che poi non capisco quale enorme delusione dovrebbe essere. Da una parte oggi non stiamo male, dall’altra non vedo compratori che ti garantiscano di cambiarci la vita.

    • Bravo sentinel!Sampdoriani come prima ed allo stadio si va per vedere i nostri amati quattro colori a prescindere da chi sia in campo o faccia il presidente…poi certo a tutti noi piacerebbe lottare per la champions ma questo e’un altro discorso…vi segnalo che a firenze montella non e’in panca,forse e’la volta buona che i viola riescono a vincerne una

  9. Questi arrivano senza la fresca mettendo (forse) Vialli come specchietto, ma alla fine sono personaggi che vengono per tirare su qualche soldo e poi via, questi fondi secondo me sono il fondo!!

    Poi Viperetta certo non mi gasa, ma almeno sappiamo che musica suona questi non si capisce chi siano se hanno soldi e se li hanno se hanno voglia di spenderli.

  10. osch-sampmania-sentinel pienamente d accordo con voi…..
    in piu’…..enrico m. basta con sti tweet porti sfiga!!!!!
    cosa vuoi far vedere ke sai ??
    vuoi visibilita’?
    ci hai gia’ fatto retrocedere bisticciando con mancini,dividendo la tifoseria,mandandoci quasi in rovina….torna in letargo…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com