LUTTO PER MASSIMO FERRERO – NE DANNO L’ANNUNCIO LA SAMPDORIA E I TIFOSI TUTTI

61

La notizia arriva in tarda mattinata, quale fulmine a ciel sereno. Ferrero dopo mesi in cui ha tirato la corda, ovviamente la corda del cesso visto il personaggio, l’ha spezzata ricoprendo di guano se stesso e probabilmente anche la nostra povera e derelitta Sampdoria.
Il gruppo degli Americani ha diffuso oggi l’atteso comunicato in cui sancisce (almeno per ora ) la fine della trattativa.
Folli le richieste di un personaggio invasato e fuori di testa al nostro comando.
La squadra sta precipitando in serie B, non abbiamo giocatori per prossime plusvalenze, Bogliasco e un cantiere, lo stadio direttamente una latrina. In piu’ ci attende un mercato di gennaio in cui dovremo miracolosamente azzeccare gli acquisti, pagandoli milioni, per non scendere negli inferi della serie cadetta. Un disastro, che ovviamente ha messo in fuga il gruppo Vialli, che non è nato certo per regalare milioni ad una Vipera.
Ferrero ce la sta facendo. Sta riuscendo a passare alla storia: ovviamente non per i mediocri risultati sportivi ma per aver impedito alla Sampdoria di essere acquistata da milionari americani che volevano rilanciarla. E impedito a Gianluca di ritornare regalando alla nostra società un cambio di immagine epocale.
E perché la malefica Vipera agisce in questo modo? Probabilmente perché è un disperato, paragonabile a quei nullatenenti che hanno un bisogno disperato di spiccioli e vogliono venderti un’autoradio a 100 euro. Quando in realtà ne vale 30. Una tristezza immonda
Ora il nostro tragico presidente ha tutta la tifoseria contro. Deve cambiare allenatore e rischia seriamente la B. Perché questa vicenda, ovviamente, avrà strascichi negativi sulla squadra. I giocatori sono i primi a leggere le notizie e a seguire le vicende societarie, a leggere i social. E il malumore li contagerà sicuramente.
Ferrero, follemente, continua a scavarsi la fossa dove forse vuole gettarsi a pié pari.
Ora se vuole risollevare le sue sorti deve compiere una serie di miracoli. Primo fra tutti salvare la squadra. Poi andare negli Stati Uniti, in ginocchio sui ceci, regalare la Samp agli americani e sparire da Genova per sempre.
PER SEMPRE.
Ma forse non farà mai nulla di tutto questo.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

61 commenti

  1. lo scenario che si vedeva venire si sta concretizzando , siamo durati più del previsto grazie alle plus valenze il futuro è desolante la zecca non ha nessun scrupolo , le contestazioni sono solo un incentivo che usa per godere sulla nostra rovina . sembrerebbe che il parassita ha rifiutato 80 milioni più debiti,ora allo sbando più totale dovrà affrontare i suoi puffi e non serve molta immaginazione per capire le sue intenzioni, lo stesso modus operandi che ha perpetrato ovunque è passato , oppure veramente qualcuno credeva che questo delinquente ci avrebbe riservato una sorte differente da tutte le aziende cui a messo mano ? qualcuno evidentemente credeva in questa rumenta , alla fine se l´italia è ridotta così ci sarà un perchè !

    • 80 mln+debiti….
      offerte ufficiali non ce ne sono state…
      anzi hanno fatto scadere anche il termine x poi non offrire nulla….
      forse l hai saputo da vialli in persona….
      o te l han detto rissetto e michieli….
      facci sapere visto ke sei bene informato cosi chiarirai tanti punti oscuri ke in tanti non comprendono…
      grz in anticipo

      • non ti devo far sapere un belino di niente ! se la offerta precedente era 70 più debiti
        ( offerta più che generosa ) che cosa vuoi sapere in più ? vuoi sapere la fine che hanno fatto
        le ditte su cui ha messo mano questo delinquente ? tu ti fidi di lui ? bravo continua così !
        speriamo che ha mettere nero su bianco non sia un curatore fallimentare la parola U.C Sampdoria !

        • Stai facendo un po’ di confusione… Prima dici 80 poi 70 ma di scritto sembra ci sia nulla… Alla scadenza nessuna offerta scritta come si dovrebbe fare in qualsiasi trattativa….

  2. Scusa Luca così giustifichi Ferrero ma credi davvero che questi signori perdano mesi di tempo per acquistare una società se non avessero fatto un’offerta seria? Quella precedente era trapelata ovvero 70 milioni più i debiti ma il nanetto l’ha rifiutata. Quindi usiamo il cervello ogni tanto piuttosto un quesito per tutti ed è questo: non trovate strano che a distanza di pochi giorni dal volo di Garrone in America per coprire il disavanzo arrivi il comunicato di resa? Potrebbe essere un ultima forzatura per far cedere l’ignobile se poi resiste allora addio da parte degli americani Roberto mi piacerebbe sentire cosa ne pensi, plausibile?

    • io non giustifico nessuno…
      ho bisogno di fatti certi non di chiacchiere!!!!!
      è possibile che hai una scadenza per fare un offerta (dopo circa 8mesi)e non solo fai scadere il termine,ma non fai neanche l offerta…..
      si scrive nero su bianco non chiacchere….

        • Se andremo in b non sarà certo mia gioia e non tifo i pennuti perché ho giocato nella samp da bambino ed ho l abbonamento di sud da 42anni. Invece di lanciare slogan a chi non la pensa come te cerca di argomentare belinone!

    • Ps. Quindi usiamo bene il cervello cosa vuol dire? Perché dico ke non c è un offerta scritta ufficiale? Tu invece ke credi alle notizie ‘trapelate’ lo usi meglio?

    • ma basta con sti pro ferrero o ferrero boys……
      quale sampdoriano preferisce un burino senza soldi ad un idolo presidente con miliardari al seguito???!!!!!!!!

  3. e i pro Giampaolo….siamo nella cacca .cari ragazzi ora viene il bello.bisogna svegliarci e organizzare qualcosa di grosso perché si fa una brutta fine….attenzione

    • A ben vedere i tifosi possono nulla, dall’altra parte sono anni che contestano, hanno pure dato della bocchinara a sua figlia con uno striscione enorme esposto allo stadio, e lui è sempre li.

      Può Garrone, forse anche qualche altra famiglia sampdoriana nota, come sempre turandosi il naso rispetto a certe cose che alcuni tifosi han detto e dicono di lui, come fanno gli adulti coi bambini.

    • Eccomi. Rispetto a di Francesco, mi metto il santino di gp sul comodino e lo bacio tutte le mattine e sere. Peraltro, faccio notare, ad ingaggio nettamente inferiore!

      • con una rosa che vale dieci volte la nostra giampaolo sta facendo pena pure lui…in claris non fit interpretatio

        • I punti dicono che è leggermente sotto ciò che si aspettavano (il gioco sappiamo noi quanto ci voglia per vederlo).. Non credo di dire una bestialità nel ritenere Juve, Napoli, Inter e le romane nettamente superiori come rosa al Milan. Atalanta in momento di grazia (che dura da qualche mese) e fiorentina con valori leggermente superiori al Milan.. Quindi, la posizione in classifica è leggermente inferiore alle aspettative ed, infatti, gp sta per pagare lo scotto (ingiustamente, dal momento che non è ultimo in classifica con una rosa che vale ben di più di Spal, Lecce, udinese, Parma, Brescia – così concludo ricollegandomi a noi). Ps per la cronaca, esclusiva non significa obbligo di formulare un’offerta. Personalmente, non comprendo tutto questo stupore nel non aver avanzato alcuna proposta da parte del gruppo Vialli!

  4. Questa è di nuovo la famosa finta a cui abbiamo assistito mesi fa…lasciare, forse no quasi si. Tutti gli interpreti di questa tragedia non valgono un finferli secco. Di Ferrero sappiamo già tutto, se Vialli e colleghi ci tenessero l‘ avrebbero già acquista a fine o prima della fine della scorsa stagione. Non parlatemi di ambizione o passione, questi c‘ hanno il calcolatore al posto del cuore (l‘ ho prestata da Buffon)

  5. Caro Luigi alludi a me? Nel caso sarei onorato del tuo interessamento ma devo dirti che, purtroppo, per motivi personali ho lasciato il settore “commenti”. Al tempo stesso, se pur riconosco le difficoltà nell’operazione, mi piacerebbe inviarti il mio commento privatamente. Ti dico solo che è fuori dal coro ed anche dalla linea editoriale. Un caro saluto da Roberto.

  6. Roberto48 scrivi invece pure qui, e’ bello cmq discutere tra noi pur avendo idee diverse, io mi becco spesso con pitta per l allenatore ma e’ sampdoriano come me e questo basta…anche in d saremmo li’…cenua merda

    • Ma vorrei ben vedere! Si parla, discute ed ironizza, a volte.. Ma con un unico filo conduttore. Ahinoi ora doloroso e preoccupante!

  7. Finalmente dopo mesi di chiacchiere si sanno le cifre……il pazzo ha rifiutato a marzo la cifra di 83 milioni + 35 di debiti per un totale di quasi 120 …….adesso che ne vale molti di meno nel comunicato ufficiale della holding max lascia intendere che adesso vorrebbe far valere quell’offerta……quindi cade la tesi che gli americani avrebbero offerti 45 che sono speculatori pidocchiosi ecc…..e’ chiaro che uomini d’affari hanno il calcolatore al posto del cuore ma e’ normale non regalano soldi solo perche’ ti chiami doria purtroppo.e se leggiamo il loro comunicato questi avrebbero utilizzato i soldi per rilanciare in grande stile la squadra.se e’ vero che e’ finita abbiamo perso un’occasione storica per sognare di nuovo.in passato ho difeso la gestione Ferrero (il personaggio l’ho sempre disprezzato e detestato)perche’ ha fatto discretamente bene ma negli ultimi 2 anni ha perso completamente il controllo di se’ offendendo provocando insultando ecc ecc.qui non si tratta di risultati sportivi ma di dignita’ e ferrero con noi non deve piu’ avere nulla da spartire.sono convinto che non sia finita e che alla fine la cessione avverra’.

    • Non fare il troll, o mostri i documenti che attestino tale affermazione o eviti di lanciare proclami basati sul niente.

      La strategia di Calcioinvest è stata chiara fin da subito, zero dichiarazioni, zero contatti con ferrero, hanno sempre trattato solo con Romei per conto di Garrone, ed hanno offerto solo 45 milioni e stop. Da quando è entrato in scena ferrero si è alzata una cortina impenetrabile di ripicche dove ci ha rimesso solo la SAMPDORIA.

      Se poi pensate che al mondo esista davvero uno che ti regala una società te la ripulisce dai debiti e ti garantisce fidejussioni bancarie per 4 anni , allora siamo apposto.

  8. Scrivere epiteti a vario titolo ogni articolo renderebbe migliori di ferrero in che modo?

    Insultarlo a ripetizione ha sortito l’effetto contrario, ovvero consumare la sua vendetta, aprite gli occhi una buona volta e magari anche voi riuscirete a capire che l’unico vero responsabile di questo strazio è Garrone edoardo, un indegno, che non ha pensato un attimo a regalarci ad una testa di legno , sbeffeggiando alla presentazione nel 2014 la stampa.
    Vialli ha portato si degli investitori, ma che sono solo dei meri speculatori, riportare la SAMPDORIA in alto???? Ma cos’è avete il dono della preveggenza ????? In base a quale regola dichiarate certe fesserie???
    Forse perchè per voi la SAMPDORIA vale 45 milioni di euro?????

    Se a suo tempo Garrone avesse messo in vendita la SAMPDORIA a 1/100 di quanto chiede adesso ferrero, state pur certi che l’attuale propietario non avrebbe passato nessun filtro, perchè ha sempre avuto le pezze al culo ed ha sempre fatto il pagliaccio, prima durante e sicuramente lo farà anche dopo.

    Garrone edoardo è l’unico responsabile.

  9. Scusate il francesismo, ma m’è venuto il belino inverso a forza di sentire accuse contro Vialli. Vialli di suo non ci mette un soldo: gli investitori sono Dinan e Knaster, che ovviamente vogliono strappare un prezzo adeguato.

    Detto ciò, cerchiamo di attenerci ai fatti per una volta.

    In questa storia sappiamo solo un dato per certo: Ferrero ha chiesto 100 Milioni di Euro, come ha ribadito dalla Ventura.

    E l’U.C Sampdoria non vale 100 Mln.

    Il valore di una squadra non si misura sul blasone, sui giocatori, nemmeno sui tifosi e men che meno sulla bellezza dei colori: si misura in sponsor, strutture, contratti. E la Sampdoria, dispiace dirlo, non ha niente di tutto questo. Le nostre strutture sono fonte di debito o di panico, se guardiamo al Ferraris; i nostri sponsor sono abbastanza ridicoli e certo non producono grandi guadagni; quanto ai contratti firmati pure quelli mi sa che sono più un peso che altro.

    La Samp tra le strutture e i giocatori ha debiti per almeno 50 milioni di euro. Oltre a questo siamo ultimi in classifica, cosa che normalmente non dovrebbe influire sull’acquisto di una squadra (la Fiorentina, salva per uno sputo, è stata acquistata per un prezzo equo). Ma con la tifoseria che è diventata una polveriera e la rosa svalutata, con dei pesanti investimenti da fare già a gennaio per salvarsi, senza una guida tecnica e con una squadra priva di carattere, ecco che qualche dubbio mi viene.

    Voglio credere che Ferrero non sia completamente pazzo. Che la scelta di non recedere da un prezzo evidentemente assurdo sia stata dettata dalla volontà di non cedere. Perché coi processi in ballo la Sampdoria è la sua ultima ancora di salvezza. Gli dà visibilità, garanzie, contatti. Nel mare di bratta in cui si trova, noi siamo il suo salvagente.

    Dall’altra parte non sappiamo nulla. Solo voci giunte dai giornali, voci che da Marzo continuavano a sostenere che ogni settimana fosse la settimana decisiva. Il gruppo rappresentato da Vialli ha scelto il silenzio. In qualsiasi altra trattativa, con una controparte normale, la scelta sarebbe stata quella giusta.

    Invece si sono trovati davanti Ferrero. E Ferrero non ha mai perso occasione per destabilizzare ambiente e squadra con le sue dichiarazioni. Un gatto che si morde la coda: Ferrero straparla, i tifosi si infuriano e protestano, Ferrero straparla ancora di più per ripicca. Logico che il tifoso volesse qualche rassicurazione, che non potevano arrivare.

    Eravamo come bambini affidati a un patrigno pazzo. Qualcuno ci prometteva che uno zio molto amato sarebbe giunto a prenderci, ma per tutto il tempo questo zio lo abbiamo solo visto da lontano. E nel frattempo il patrigno non faceva che deriderci, giocare psicologicamente con noi, dirci che quello zio “non ci voleva abbastanza”. E qualcuno, tra questi bambini, sembra ci abbia creduto davvero.

  10. Il Secolo XIX chiarisce finalmente i punti e decade la favola dei 100 mln chiesti da Ferrero, che li sbandierava alle folle ma non ai compratori.
    Hanno firmato per una cifra tra i 75 e gli 82 da pagare salvo un ultima due diligence entro il 30 settembre che non avendo mostrato alcun problema doveva portare alla conclusione della vendita… Quindi chi si è tirato indietro da un accordo prestabilito sono gli americani giocando sulla speranza forse di prenderlo per la gola successivamente continuando a destiblizzare squadra e ambiente, forti del fatto che finora pirtroppp ci stanno riuscendo do benissimo…
    Per questi motivi la società sentendosi parte lesa proverà ad far valere in sede civile la lettera di intenti con questi accordi non rispettati

    • Ho letto l’articolo di cui parli. E non sono d’accordo con la tua interpretazione.

      Cito:

      “Sulla base di parametri e moltiplicatori è stato determinato anche un range di questa offerta, VEROSIMILMENTE tra un minimo di 75 milioni e un massimo di 82, oltre ai debiti”.

      Da uno che un po’ di giornalismo l’ha masticato ti posso dire questo. Quando usi termini come verosimilmente, probabilmente o frasi come “il condizionale è d’obbligo” si tratta solo di supposizioni del giornalista.

      Giornalista del Secolo XIX. Nuff’ Said.

      • P.s. Se la cosa fosse confermata comunque mi farei una grossa e grassa risata: confermerebbe che, come sostengo da mesi, con molti utenti di questo blog e altrove… la Samp non varrebbe i 100 Mln. Cifra a cui certi tifosi si sono aggrappati più di ferrero.

        • Io da mesi dico: fate un’offerta di 80 e anche di 75 scarsi e poi ne parliamo e vediamo se ha il coraggio e la forza di non vendere,.. Il fatto è che dopo l’offerta di 45 non c’è ne sono state altre e al momento decisivo si sono ritirati pet ben 2 volte

      • Il giornalista ha avuto una soffiata da qualcuno della società che vuole far uscire le cose come stanno senza violare il patto di riservatezza, ha rivelato i parametri che erano nel pre contratto e facendo due conti il risultato finale è di 75/82 il che significa anche che Ferrero firmando quella lettera sapeva bene che quella sarebbe stata la cifra finale e per lui andava bene

        • Se è una soffiata allora non è attendibile come testimonianza perché è parziale. Detto ciò ti consiglio l’articolo del Sole 24 Ore sulla vicenda. Credo sia una ricostruzione decisamente più veritiera e sensata di quella del Secolo.

          Spero avrai la pazienza di leggerlo, perché si sostiene che la differenza tra le parti si aggirasse intorno agli 80 Mln.

          Ferrero valutava la Sampdoria 130 Mln (+ 30 di debiti).

          Dinan e Knaster 50 mln (+30).

          Con questi presupposti era impossibile farla andare in porto.

          • Per soffiata intendo una informazione della società veritiera con carta alla mano ma non ufficiale per non esporsi alla rottura del patto di riservatezza…

            Ferrero chiedeva di partenza 100 + 30 di debiti (che poi sono mutui per valori immobiliari) gli americani sono arrivati a 50 + 30 di debiti…se fossero arrivati almeno a un settantina + debiti si chiudeva (o quantomeno si metteva Ferrero in una condizione che non aveva attenuanti) stando fermi su 50 hanno di fatto espresso il volere di non comprare a cifre che gli esperti ritengono congrua (75 circa) appunto il fatturato moltiplicato x il coefficiente…che però non comprende il valore degli immobili che è a parte valendo per intero il debito stesso e non avendo contribuito finora al fatturato…il nodo è li Ferrero gli immobili li considera a parte gli americani li volevano includere nel prezzo…..come se io ti vendessi un tabacchino a 100 per la licenza in base al fatturato…e ovvio che poi i muri e i magazzini li paghi a parte oppure mi paghi l’affitto mensile

          • Purtroppo qui siamo nel campo delle ipotesi. E regola giornalistica mi impone di non dare niente per vero a meno che non sia del tutto verificato e comprovato da fonte.

            Detto ciò per me il paragone più adatto è quello della casa. Hai mostrato agli acquirenti un appartamento in piena regola. Poi quando questi se ne vanno dal notaio… prendi a martellate i muri e strappi tutto il filo di rame per farci dei soldi. Logico che i potenziali nuovi inquilini, di fronte a delle riparazioni extra da fare, pretendano un nuovo prezzo.

            • Trattandosi di azienda è molto più verosimile il paragone con una licenza commerciale che ha un prezzo in a base al giro di affari più si aggiunge l’inventario della merce che se piace o no va comprata e pagata (in questo caso i giocatori a forfait) e poi i muri che possono anche non essere acquistati ma solo affittati.
              Tra l’altro se Ferrero ha venduto pedine in estate e comprato poco i soldi sono in pancia alla società e non certo nelle tasche di Ferrero Quindi troverebbero liquidità da investire a gennaio…

              Inoltre se il negozio che fattura tot e vale tot se per un paio di mesi fattura meno solo perché ad esempio il proprietario è malato o ci sono lavori sulla strada che permettono meno passaggio per alcuni mesi non è che il prezzo si dimezza, le potenzialità future rimangono invariate…

              Per quanto riguarda le indiscrezioni sulle cifre del contratto preliminare è stato scritto che è Vidal ad averle fatte… Ergo si tratta di una notizia.. se non verrà smentita dallo stesso Vidal

              In tutti i casi come si gira si gira per me c:è sempre qualche aspetto che non mi quadra a svantaggio degli americani e della loro trasparenza in questo anno di trattative

  11. Cari amici sampdoriani mi sono autoesiliato dalla zona “commenti” ma sono costretto a fare una deroga per rispetto a Luigi e Solodoria che cortesemente mi hanno invitato nella discussione e, come nel caso di quest’ultimo, mi viene detto, giustamente, che “è bello comunque discutere tra noi pur avendo idee diverse”. E’ questo il punto dolens. E’ giusto che ci sia lo scambio di vedute, per fortuna non viviamo in una dittatura, ma personalmente non accetto l’offesa gratuita magari di un “alieno” che passa “stranamente” una sola volta dal sito ti lascia l’insulto senza ragione, coperto dallo pseudonimo, e poi se ne va…..O ancora l’attacco personale subito da chi invece si firma, come l’autore della rubrica “In Gino veritas”, il quale mi lancia accuse pesanti sentendosi,chissà perchè, direttamente preso di mira per il semplice fatto che il sottoscritto ha sanzionato, a suo tempo, l’operato di Giampaolo, a suo parere non un bravo allenatore che non avrebbe mangiato il panettone milanese. Non sono un grande intenditore tecnicamente parlando ma non mi sembra di aver sbagliato giudizio alla luce delle vicende ultime rossonere. E poi, lo ribadisco, lungi da me l’idea di lanciare accuse specifiche in casa nostra. Ma tant’è…..E veniamo al casus belli sul quale bisogna fare, necessariamente, una premessa. Penso che di questo caso, come di tutti quelli che riguardano comunità varie, la platea degli osservatori conosca a malapena la punta dell’iceberg rimanendo nascosti i “misteri” a conoscenza unicamente degli addetti ai lavori. Detto questo è evidente che i giudizi di conseguenza non operano su un campo esaustivo riguardo i fatti autentici. Ma proverò a dare il mio parere. Intanto non credo sia strampalata l’affermazione che il primo responsabile di questa situazione disastrosa (non solo sul campo di gioco…) sia da individuare nella persona di Edoardo Garrone il quale sicuramente è già entrato nel Guinness dei Primati per essere stato il primo (e fin’ora unico) proprietario di una società sportiva ceduta a….zero euro!! Possibile che non potesse trovare, a Genova, in Italia, nel mondo, un acquirente alla modica cifra di venti milioni o anche dieci? Che sarebbe stato comunque un regalo. Possibile che avesse così premura di liberarsi del fardello salvo poi in tempi recenti tornare “nel giro” prevedendo aiuti vari o fideiussioni o che altro per aiutare il passaggio di proprietà? Possibile una così grande ingenuità in una persona che bazzica certi ambienti? Se proprio doveva regalarla non poteva cederla a persone di riguardo? Non ne conosceva? Poteva elargirla a Mantovani che anche lui si è inserito spesso nell’argomento cessione. Mio nipote Pier Paolo, titolare del Kowalski, ha detto che avrebbe potuto donarla a lui il quale avrebbe fatto meglio di Ferrero. C’è un piccolo particolare, Pier, che il romano si è circondato di persone abili le quali gli hanno permesso, indubbiamente,di ottenere alcuni risultati positivi che sono stati giudicati tali dalla maggior parte degli osservatori esterni ma anche dei tifosi blucerchiati. Parlo della parità di bilancio, anche attraverso buone plusvalenze, e dei risultati sportivi che, se non sbaglio, a parte un anno infelice, hanno visto la Samp a fine campionato dalla parte sinistra della classifica. Non mi sembra poco. E veniamo al punto dolentissimo attraverso un’analisi personale che non ho ancora riscontrato nei diversi osservatori e critici. Nessuno si è chiesto come mai il disastro sia avvenuto proprio nell’anno in cui sono spuntati gli “americani”? A mio modesto parere penso che questi signori (si fa per dire….) abbiamo “cavato” dal personaggio Ferrero il peggio, del peggio, del peggio. Certo il “pecoreccio” romano ha cercato di strappare il più possibile, anche non intervenendo sul mercato, ma come giudicare questi figuri che hanno tirato le trattative per dieci mesi quando potevano risolvere tutto quasi subito in due modi, o ritirandosi dopo un paio di mesi o facendo come Comisso che , più o meno, ha chiesto il prezzo della Fiorentina e poi se l’è comprata. Ma no, loro dovevano fare le varie diligences, con viaggi al di là e al di qua dell’oceano. Personalmente, pensatela come volete, li ritengo i veri responsabili di questa catastrofe principalmente per il motivo che già scrissi. Quando uno come Dinan (che ,non dimentichiamolo, ha un patrimonio personale in dollari a nove zeri!) se ne esce con l’affermazione “Se compro è per vincere” viene subito da chiedersi “Vincere che?” Invece di menarselo( e menarcelo) a sangue per l’inezia di pochi milioni, volendo investire, anche per la gloria (perchè no?) avrebbe dovuto fare una semplicissima cosa e cioè rilevare la Samp ad aprile/maggio, ovviamente non vendere Andersen e Praet ma rilanciare comprando tre, quattro bravi giocatori per fare una grande squadra che avrebbe potuto (anche qui, perchè no?) seguire le orme dell’Atalanta ed entrando in una Coppa europea avrebbe certamente ammortizzato quella differenza che si è dimostrata insormontabile. Oppure con una tale squadra avrebbe potuto realizzare una sorta di palingenesi vincendo la Coppa Italia come nel 1985 quando poi è nata la Sampdoro. Mi sa che invece questi godevano ad ogni sconfitta per poter comprare al minor prezzo possibile. Non credo che la Samp con il suo parco giocatori, Bogliasco bilanci in pari ecc…possa valere solo 40/50 milioni, un quarto di….Ronaldo! E per finire mi dispiace che in questa faccenda sia finito Vialli che pure ritengo sia stato poco saggio nel continuare in questa manfrina quando, vedendo chiaramente come si stavano mettendo le cose, avrebbe potuto accettare il posto in Nazionale insieme a Mancini e finirla lì. Lo ripeto, e mi dispiace per chi lo adora, ma Vialli,con questo fallimento, si è bruciato definitivamente. Io ho sempre creduto, e penso tuttora, che sia sempre valido il detto “giocatori, allenatori e anche presidenti passano, ciò che resta immutabile è la SAMPDORIA”, il mio sentimento va unicamente a lei. Daltronde i giocatori sono professionisti e come tali si comportano. Oggi sono qui, domani altrove. E magari può succedere che un idolo ti segni un gol a Marassi con un’altra maglia e un altro che non ha realizzato due palle facilissime da mandare in rete che hanno impedito la gloria massima della Coppa dei Campioni poi la festeggi innalzandola con una maglia a strisce bianconere. Scusate ma pensate voi che Vialli e Mancini amino solamente la Samp o non anche (e mi sembra normale) rispettivamente la Juventus e la Lazio? Facciamocene una ragione sono pochi i “purissimi” che possono identificarsi unicamente con una squadra, con una maglia. Ora mi vengono in mente i nomi di Totti e Dl Piero ma prima ancora quelli storici di Gianni Rivera e Sandro Mazzola nel calcio epico dei miei tempi andati, quello “cantato” dal grande Gianni Brera e non quello avariato dei giorni nostri quando i tifosi di una certa squadra vogliono togliere la stella di un loro allenatore che ha vinto tre scudetti consecutivi solo perchè ora allena una squadra rivale. E’ così difficile capire? Avrei finito. Scusate il disturbo. Un caro saluto a tutti.
    P.S. Se proprio devo identificare un giocatore con la Samp, uno che sta dimostrando veramente tutto il suo amore per il mondo blucerchiato ,anche se non ha l’aplomb dei “gemelli”, allora dico Francesco Flachi.

    • PassavoPerCaso -

      Ciao Roberto,

      Mi ricordo perfettemante l’elemento che arrivo’, insulto’ e si eclisso’. Credo di avergli risposto male in tua difesa, non che tu abbia bisogno di difensori, ma l’avevo trovato davvero di cattivo gusto.
      Mi permetto di darti un consiglio non richiesto. In questo blog, come ovunque nel mondo, c’e’ chi sa discutere e chi no. Non lasciare che un insulto tolga a te e a noi il piacere di parlare.
      La reazione migliore e’ ingorare, e prendere le cose con ironia finche’ possibile.

      Personalemente credo di aver discusso molto di piu sono Solo e Luca* (che non sono quasi mai d’accordo con me) che con Pitta o Sentinel, coi quali sono molto piu’ affine.

      Come dice Solo, siamo tutti sampdoriani, e alla fine stiamo parlando solo di calcio.

      Quanto alla tua analisi, mi vedi quasi del tutto d’accordo. Ma tu lo dici molto meglio di me.

      PPC

    • La penso esattamente come te, e l’ho detto a mio modo, più crudo: questi Gringos sono dei boicottatori. Ferrero una zecca. ma il vero terrore… è Garrone… il mistero del suo comportamento. Non posso accettare di credere che sia così bastardamente idiota.
      CHE COSA, E PERCHÉ, HA FATTO QUEL CHE HA FATTO???
      Qualcuno scriverà un libro, su questa faccenda… SPERO SIA A LIETO FINE

  12. Non parliamo più della cessione. Non parliamo più del campionato, se ci salviamo è un miracolo (De Biasi allenatore? ma per favore). Cerchiamo di essere ottimisti e salvi alla fine del campionato. Ecco cosa ci si presenta da giugno 2020:
    1) Non abbiamo giocatori da fare plusvalenze! Il solo Audero è appetibile ma nessuno ti da 20 milioni spesi
    2) Dobbiamo quasi obligatoriamente riscattare Murillo, Rigoni, e forse Maroni da 25 a 35 milioni circa
    3) Se vendiamo gli acquisti sbagliati come Yankto, Caprari e Gabbiadini tanto per fare dei nomi facciamo delle minusvalenze
    4) Nessun giocatore di valore accetterà la Sampdoria cpme hanno già fatto i discreti Defrel e Simeone

    Conclusioni: Bilancio economico drammatico, bilancio sportivo drammatico, previsioni drammatica, soldi del nano malefico inesistenti e dietro le spalle i fallimenti delle sue Holding.

    Forse Vialli o Garrone ci prenderanno ma saremo in Lega Pro. Sono pessimista? Io, purtroppo, credo realista.
    GRAZIE GARRONE HAI DATO 73 ANNI DI STORIA AD UNA PERSONA PER LA QUALE OGNI COMMENTO NON PUO’ CHE ESSERE NEGATIVO. VERGOGNA!!!!!!

  13. Ciao roberto 48 e ben tornato…capisco bene i motivi del tuo esilio, per aver criticato l esaltazione costante da lui fatta di giampaolo il buon carlo gino sarpero mi ha definito coglione, da tso ed altre amenita’ varie che qualificano come tale solo chi le scrive, me ne sono disinteressato, guardo avanti e continuo a intervenire sul blog scontrandomi con chi ha pareri diversi dai miei ma ha il buon senso e l intelligenza di argomentarli, come pitta, che saluto…siamo nella bratta, ciao a tutti

  14. Grazie Roberto per aver accettato l’invito condivido tutto e meglio di me hai esposto tutte le criticità di questa penosa vicenda. Un saluto a te esteso a tutti.

  15. Ferrero è Presidente della Sampdoria da più di cinque anni, questo è il SESTO!
    Ma come si fa a tirare in ballo ancora Garrone come se gliela avesse lasciata ieri!
    Sono stati 5 anni con miglioramento di alcune cose e risultati sportivi assolutamente in linea con le aspettative.
    CINQUE anni.
    Quest’anno va male ma si tratta comunque delle prime partite della stagione, con una situazione che si spera si possa raddrizzare.

    Ma in quale mondo reale uno cede una azienda e dopo 5-6 anni lo ritengono responsabile di quello che accade! Bisogna veramente vivere nel mondo delle favole. O essere stati viziati negli anni senza accorgersene.

    Poi magari si tratta delle stesse persone che “entro due anni falliamo e libri in tribunale”, oppure “Sveglia! Ferrero è solo un fantoccio”, oppure “Garrone ci ha messo Ferrero per vendicarsi delle contestazioni”, tutte cose rivelatesi delle sciocchezze.
    Ma vabbè, oggi facciamo finta di non averle mai dette/scritte, giusto? Tanto è il mondo dei cazzari…

    Se Garrone è intervenuto, se interverrà, se è sempre “in giro”, lo ha fatto e lo farà perchè è un grande Sampdoriano. Ferrero quando lascerà la Samp, il giorno dopo si sarà dimenticato se il rosso sta sopra il nero o viceversa (forse non lo sa manco adesso), perchè lui tifa Roma.
    Edoardo, Enrico… che siano Presidenti o no, sono autentici Sampdoriani e se vedono una nostra bandiera appesa ad un balcone al contrario, con una striscia rossa sotto a una nera invece che il contrario, esattamente come per noi: “qualcosa sta stonando nel mondo”!

    Ha già cercato di mediare tra compratore e venditore.
    Se le cose andranno male e lui interverrà (in una qualsiasi maniera) per salvare la baracca io lo ringrazierò’ appassionatamente.
    Non ritengo mi debba nulla, anzi mi auguro che sentire certe cose non lo faccia… ma ci è abituato.

    Riccardo Garrone: “Garrone indegno, lascia e ti applaudiamo noi”
    Edoardo Garrone Presidente: contestato
    Edoardo Garrone non più Presidente: ci metti Ferrero per vendicarti
    Edoardo Garrone non più Presidente da sei anni: è tutta colpa tua.

    Viene davvero da mandare a cagare della gente….

    • Il primo da mandare a cagare sei tu,

      fino all’anno scorso Garrone gli garantiva le fidejussioni, quest’anno per incentivarlo a vendere gliel’ha tolte, risultato? Non ha potuto fare mercato interno per mancanza di fidejussioni(ma guarda un po) nella camera di compensazione.

      Berlusconi che ha vinto tutto è stato contestato ferocemente dai milanisti, i Della Valle insultati ogni giorno e contestati da anni, hanno venduto e non regalato ad un pregiudicato.

      Quindi se proprio devi mandare a cagare qualcuno , fallo mentre guardi lo specchio, grazie.

      • Guardando nello specchio ho visto una persona che ride pensando a quanta ingenuità esiste ancora nel mondo.

        Sarò breve (non pretendo di intaccarla, vista la forza delle convinzioni che ne sono alla base): ma quale è il fondamento di tutte quelle pretese su Garrone, a sei anni dal momento che ha smesso di essere Presidente della Sampdoria? Ci sono contratti non rispettati?
        Queste sono questioni complicate (comunque da adulti), cerchiamo di dire cose sensate.

  16. ROBERTO 48 bentornato, e riferendomi alla prima parte del del tuo messaggio… “esprimersi” su internet è anonimo, veloce, gratis, non richiede per forza logica e dimostrazioni spiattellate, lo si riesce a fare anche da fatti e/o ubriachi, comunque anche dalla tazza del cesso. Ed è totalmente deresponsabilizzante…
    Scrivendo articoli sei passato dall’altra parte, e ti sei trovato tutto di fronte e non più “di fianco”…
    Vale per tutti, per chi scrive di calcio così come per chi recensisce cellulari su Youtube, devi fare spallucce e basta. Parlo in generale non mi riferisco a commenti/utenti in particolare.

  17. Scusa sentinel ma quali sarebbero i famosi filtri in base ai quali garrone ha regalato la samp a questo soggetto?rettitudine morale non credo…abilita’ imprenditoriale men che meno perche’ la vicenda livingstone era nota a tutti o almeno a chi avesse voluto guardare un attimo internet…forse gliela avra’ regalata perche’ anche ferrero e’ un sampdoriano vero come lui

    • Solodoria, potrei risponderti con una battuta: figurati come erano gli altri 😀
      Che magari tanto battuta non è… disse che “gente” se ne era avvicinata parecchia, anche chi proponeva di gestirla in prima persona, ma coi suoi soldi(…).
      E comunque basta pensare a cosa stava succedendo quando arrivò a salvarci Riccardo Garrone.
      Disse in conferenza che Ferrero si era avvicinato con la discrezione che a loro piace, e che lo aveva convinto che avrebbe fatto bene (direi che sono proprio parole testuali, credo di ricordare bene).

      Non specificò, ma era desumibile, implicito, che nel “fare bene” c’era anche un lavoro sporco in merito alla riduzione dei costi (del resto, disse chiaramente, nella stessa occasione, che la Sampdoria era tirata lucido, ma con ancora un problema di quel tipo da risolvere). Cosa che, secondo me, non è, e sicuramente non era, nell’indole di chi ha, per dirne una, salvato il Carlo Felice dalla sparizione.
      Appena è arrivato Ferrero ha abbassato lo stipendio di tutti i dipendenti della Sampdoria… o ricordo male?

  18. Certo che se a convincerlo e’ stata la discrezione di ferrero…e’ proprio il classico esempio di persona discreta e rispettosa…se invece e’ stato diciamo cosi’ assunto per tagliare teste e costi…

  19. Io non so cosa sia un troll.I miei “proclami” sono basati su conoscenze personali che ovviamente non sto qui a sbandierare per ovvie questioni di privacy e opportunita’.ti garantisco che l’offerta finale e’ stata di 107 milioni compresi i debiti ma il guitto ha rialzato chiedendone 130 e a quel punto capisci bene che loro giustamente si sono alzati e se ne sono andati.questa e’ la cronaca che ti piaccia o no e che gli americani avevano ambizioni davvero concrete.a Vialli andrebbe eretto un monumento per caparbieta’ e determinazione.ti assicuro che se non fosse stato per lui la trattativa sarebbe gia’ saltata 6 mesi fa invece leggo e sento persone che se la prendono con lui????io non ho mai sputato sulla gestione ferrero ma di fronte ad una simile opportunita’ ghiotta per tutti trovo vergognoso giocare al rialzo per interessi personali e dopo 5 anni che questo personaggio offende provoca denigra e deride noi la nostra maglia e la nostra storia era giunto il momento di acchiappare il malloppo e portare via le palle.non ha un soldo e rischiamo di fare una brutta fine ora.

    • Cristiano conosci Dinan e/o Knaster? Ma per piacere , l’offerta non c’è mai stata , perchè ferrero quei soldi li avrebbe presi subito.

      Invece analizzando i fatti le cose sono ben diverse, si è firmata una lettera di esclusiva dove gli acquirenti non hanno mai formulato un offerta , che fosse 1 euro o 1 miliardo di euro.

      La situazione in classifica li ha fatti scappare a gambe levate, ma si sa tutte le colpe sono di ferrero non di chi ce lo ha messo.

      • Marco: stai delirando.

        Di offerte ce ne sono state ben due, come illustrato dal giornalista del Sole 24 ore in un articolo particolareggiato che nessuno ha contestato.
        Ieri sera lo ho sentito in tv.
        Le offerte erano consone.

        La tua crociata contro Garrone è ridicola.

  20. Partiamo dal presupposto che ferrero chiedesse 100 milioni e gli americani offrissero 50 milioni, fi qui tutto leggittimo, ma noi tifosi e soprattutto giornalisti , opinionisti e pure comici( che non fanno manco ridere) in emittenti locali a sciorinare lessici da alta finanza quale cazzo di diritto abbiamo/hanno di dire se la SAMPDORIA vale 10,50 o 100 , quale cazzo di diritto ci si permette di mettere in guardia ai compratori e dirgli occhio che er vipera vi incula?????? Ma ci rendiamo conto che di mezzo c’è la SAMPDORIA?????????????
    La colpa di questa situazione è di tutti ed in particolare di cialtroni televisivi che si professano gli untori del nuovo millennio .

  21. Oddio il valore della sampdoria e di una societa’ di calcio in genere non di prima fascia e’ stato ben illustrato dal sole 24 ore e dal suo giornalista non da matteo monforte a primocanale…che il viperetta cerchi di incularti lo possiamo sospettare tutti a partire dai lavoratori della livingstone ed eccettuato forse il solo di francesco quando lo ha convinto ad allenarci promettendo mari e monti

Lascia un commento

Powered by themekiller.com