L’INTER FA SUL SERIO. LE STRADE PORTANO A PALOSCHI

20

Mancini non molla Eder, incurante del fatto che la sua cessione potrebbe incasinare ulteriormente una stagione blucerchiata già estremamente difficoltosa.
Valgono le solite parole di Ferrero. “Dare moneta, vedere cammello italo-brasiliano”.
Ora la Samp si aspetta dall’Inter un’offerta congrua al valore del giocatore, una cifra che dovrebbe attestarsi sui 15 milioni di euro. Cifra che Thohir potrebbe spendere in seguito alla cessione di Guarin in Cina.
Scenari in evoluzione e molto verosimili, anche alla luce delle ultime dichiarazioni di Eder che non ha chiuso a una sua cessione, ma ha dato pareri positivi sulla città di Milano nonostante le polveri sottili.
La scelta dell’italo-brasiliano sarebbe anche comprensibile: due milioni all’anno con i nerazzurri, la possibilità (anche se non scontata) di giocare la Champions la prossima stagione e nessuna preclusione alla Nazionale di Conte, come invece potrebbe avvenire in caso di passaggio al Leicester.

Comunque sia, il tavolo della trattativa con l’Inter è aperto dalla scorsa estate. Thohir conosce le cifre che chiede da Ferrero, vedremo se le metterà sul piatto. 15 milioni circa, altrimenti Thohir può andare pure a farsi benedire.
Il caso Eder avrà una risoluzione in fretta, anche perché in caso di cessione la Samp ha la necessità di sostituirlo subito. Il favorito è Paloschi, si parla di una cifra che oscilla tra i 6 e gli 8 milioni al Chievo per l’attaccante classe 1990, sul quale starebbe puntando anche l’Atalanta.
Paloschi è attaccante d’area, un ruolo scoperto da tempo in casa Samp.
48 gol in serie A: non è un fenomeno ma una buona garanzia offensiva per la massima serie (anche se è andato in doppia cifra solo una volta in carriera in serie A: 2013-14 con 13 reti. Ma anche quest’anno facilmente la raggiungerà, avendo timbrato già 8 volte).
Interessante, in caso di arrivo di Paloschi, la strategia che adotterà Montella, con una prima punta e due esterni che potrebbero essere Correa e Alvarez.
Paloschi prenderebbe il posto al centro dell’attacco di Cassano? O è possibile una convivenza tra Fantantonio (comunque decisivo a parte la prova non sufficiente col Napoli) e Paloschi?
La partenza di Eder sarebbe una mancanza grave.
E’ anche vero che se la volontà del giocatore è quella di andare all’Inter e l’offerta alla Samp è congrua, possiamo farci ben poco. Vedremo gli sviluppi di un caso di mercato che sarà risolto verosimilmente nell’immediato futuro.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

20 commenti

  1. Ammesso e non concesso che sia tutto vero, e che Eder possa essere ceduto, e ci può anche stare, visto che Eder spinge x questa soluzione, ma il punto è che francamente da tifoso, mi sento preso per i fondelli.
    Ieri il dott. Romei dice che, L’Inter avrebbe chiesto informazioni per Soriano e non per Eder, un’ora dopo, il nostro DS,(simpatia Osti), dice l’opposto, Ferrero, due giorni prima dice che non si vende nessuno (certo classiche frasi di circostanza), ci manca solo che intervenga Pecini, e poi siamo al completo…
    Tutto questo mentre stiamo annaspando sul fondo classifica, con il rischio concreto di vederci avvicinare dal Carpi, se nelle prossime 2 partite nn si fanno almeno 4 punti.
    Questa dirigenza sta scherzando con il fuoco… per informazioni chiedere a EG.

  2. per iniziare un gaffa grosso come una casa a ferrero!!
    Piuttosto che paloschi a quelle cifre promuovo ponce in prima squadra.
    Campagna di indebolimento coi fiocchi complimenti

  3. Cerco di essere lucido, per quanto difficile. Una simile operazione ci starebbe anche. Per noi sarebbe naturale cedere un attaccante 29enne per prenderne uno più giovane. Meno naturale è farlo ORA. A gennaio, con la squadra quart’ultima, ma scherziamo? Questa operazione sarebbe una roba degna del 2011. Adesso non se ne parla, ripresentatevi a giugno, cari i miei radical chic interisti.

  4. Il punto è che ad oggi Eder è a Genova e Paloschi a Verona; se si vende il brasiliano l’ultimo giorno poi non è che si racconta la favoletta che non c’è stato il tempo materiale per prendere il sostituto e si intascano i soldini eh?

  5. calma!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!prima vediamo se si vende,come e a quanto,poi vediamo chi si prende e dopo possiamo dare sfogo ai piu’ svariati commenti………….

  6. Auguri ad Eder.
    Milano avrà il piú strapagato e sopravvalutato attaccante del mondo.. e quello meno.
    Cittadino merita di “passare all’incasso”, di farsi un bell’Europeo e poi a ruota la Champions.
    Anche perché é l’ultimo treno, lo capisco bene. E tralasciamo l’upgrade di stipendio.
    I comportamenti e le dichiarazioni della dirigenza sono sempre un’opera di marketing, tutti volti a far notare, e a far valutare il piú possibile, i nostri giocatori.
    Non starei a fare le pulci…
    Siccome penso queste cose nessun problema per prendermi anch’io gli insulti.

  7. LUCA DAL BRASILE -

    cinicamente:
    Se Eder vuole più soldi, che vada. Da noi difficilmente prenderebbe di più.
    Se Eder vuole andare all’Europeo dovrebbe restare a Genova.
    Se Eder vuole sperare di giocare in CL deve andare (a Leicester é più sicuro)
    Ma comunque, andando all’Inter non é sicuro di giocare, e questo é bene che lo sappia prima di rimpiangere Genova come decine di altri che lo hanno preceduto.

  8. Sono tre partite che mette anguscia, e poi dicevano che é perché gioca lontano dalla porta… Vai pure, ti auguro la fine dei vari Pazzini&Co, speriamo solo di levarsi il prima possibile dalle zone basse.

  9. Paloschi è andato in doppia cifra una sola volta……perchè Eder? Pure lui una volta sola. Concordo con Sentinel , Matteo e Luca dal Brasile, Eder può andare via e ovviamente farà la fine di tutti quelli che hanno abbandonato la Samp secondo la nota…maledizione. Abbiamo pur sempre un tal Muriel che si spera debba svegliarsi prima o poi. E poi se rischiamo la retrocessione per la vendita di un solo giocatore allora il “nostro” gioco del calcio non ha più senso!

  10. Dai non esageriamo, solo venti giorni fa Eder disputava un derby meraviglioso, ha sempre onorato la maglia, non credo che si meriti la nostra ingratitudine…
    Fa una scelta che dal punto di vista professionale posso comprendere, molto meno da quello sportivo, lì non avrà mai il posto in squadra garantito e sarà uno dei tanti, e se ne perdi tre di fila altro che andare a fine partita sotto la curva a raccogliere applausi…

    • Ciao,
      non sono d’accordo con te, che aspetti giugno se è legato alla maglia, altrimenti vada via subito con tutte le maledizioni del caso. Ho una paura fottuta che si ripeta quello che è successo nel 2011. Ricordi il non succede, ma se succede? Ovviamente non me lo auguro, ma ci vedo male, giochiamo discretamente e perdiamo, giochiamo male e perdiamo, non capisco cosa serva per risalire un po’ questa benedetta classifica. Cmq concordo sul derby, ma dopo quello la nebbia, impalpabile con Juve, Carpi e Napoli: probabilmente distratto dal mercato. Grazie per quello he ha fatto, compresi i primi anni in cui è stato ne cane ne pesce e arrivederci.

  11. Per me sono mercenari tutti punto e basta….Eder quando 4 anni fa lo abbiamo preso dal Cesena non era nessuno…ha continuato a non essere nessuno per due anni anche qui da noi, è esploso la scorsa stagione…noi non dobbiamo essere ingrati vero ha dato abbastanza qui da noi, ma sono loro i primi ad essere ingrati con noi…Quindi chi non vuole rimanere vada pure, chi non vuole venire da noi rimanga pure dove si trova! Forza Sampdoria rialzati!!!!

    • Ciao,
      giusto a confermare quel che dice, ricordo che ad un certo punto, i primi due anni, entrava Eder e mi chiedevo come mai non schieravano rimpiangevo Sansone, entrava Sansonee mi chiedevo come mai non schieravano Eder….

  12. Il problema non è la cessione di Eder che a fronte delle considerazioni descritte ci starebbe pure!Sarei realmente allibito,basito ed incazzato se si pensasse anche solo all’idea di considerare Paloschi in caso di partenza di Eder!!!Ma Paloschi a 6/8 mln ????…Siamo folli non scherziamo perché non Petagna o Macheda???…..Mi auguro che il 27 gennaio la società non abbia le idee così confuse…..

  13. Io penso che quello attuale sia il momento più sbagliato per vendere EDER:
    1) siamo in fondo alla classifica e l’indebolimento lo eviterei a questo punto della stagione
    2) nella peggiore delle ipotesi dopo l’europeo riesci a vendere Eder a 3/4 milioni in più

Rispondi a Matteo Cancella la risposta

Powered by themekiller.com