LINETTY IDEALE PER GIAMPAOLO. BARRETO VAI A ZAPPARE

11

Aria nuova in casa Samp, l’augurabile piazza pulita deve riguardare anche Barreto. Non è un accanimento personale, ma il paraguaiano con Giampaolo non c’entra una mazza. Prenda piuttosto la ramazza e vada a fare lo scarso da qualche altra parte: Bologna e Udinese inseguono il giocatore, forse per voluttà di masochismo, chi lo può dire. Forse a Iachini piacciono molto i cagnacci che ringhiano sul pallone, una delle poche cose che Barreto sa fare (male).
Di contro, è evidente che Giampaolo abbia richiesto per la Sampdoria un rinforzo (o più) a centrocampo, un giocatore adatto al suo calcio che faccia del dinamismo e del gioco rapido le sue caratteristiche. Necessità di buoni piedi, dunque. Non zappe da contadino alticcio come quelle del paraguaiano Barreto.

Non possiamo permetterci di gettare i soldi, il colpo per il centrocampo dovrà essere studiato e valutato al meglio. Detto questo, le qualità di Linetty sembrano sposarsi appieno con il ritratto del giocatore che servirà alla Samp. Stando alle notizie che arrivano, il Pescara avrebbe rifiutato la bellezza di dieci milioni di euro per Verre. Cifre totalmente fuori dal mondo per i colori blucerchiati e che escludono quindi questa ipotesi di mercato.
Karol Linetty è giovane ed è considerato un prototipo del centrocampista moderno: ossia il Tuttocampista, abile in diverse posizioni del campo e in grado di rendere al meglio nella doppia fase: costruzione e interdizione. Capacità di inserimento, buona tecnica, grande corsa. Insomma un bel salto di qualità rispetto allo sfiatato paraguaiano, perennemente alle corde, come un pugile suonato prima del gong.
E se il paragone con Modric appare la solita sparata estiva, Linetty ha comunque il physique du role per poter interpretare al meglio il modulo e la filosofia di Giampaolo.

Per questo motivo la Sampdoria vorrebbe in breve portare a termine l’affare, sulla base di 3 milioni di euro. Entro la settimana può arrivare la chiusura positiva della trattativa.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

11 commenti

  1. Non capisco la vostra presa di posizione contro Barreto nel calcio servono anche giocatori di rottura e quantita non solo di qualita non e uno sport per signorine oltetutto le prime partite di campionato Barreto si e sacrificato anche per chi non correva, non penso che a Bologna e Udine (Iachini ) siano tutti scemi.

    • sono d’accordo con te cesare,la prima parte di campionato ha corso e tirato la carretta x molti. ricordo una sua uscita a pochi minuti dalla fine con applausi di tutto la stadio. sai certi tifosi che vogliono lo stile samp purtroppo sono come tutti gli altri……….

  2. Totalmente d’accordo sull’articolo. Aggiungerei che la Samp non può permettersi, in una rosa da 25, uno totalmente inutile (anzi dannoso) come Barreto, avendo già, purtroppo, “The fisherman” Palombo, che, comunque, rimane superiore a Barreto (“cagnaccio”, sì, ma lentissimo e impreciso, in irreversibile declino).

  3. Caro Cesare mi spiace ma di ravatti ne ho già visti troppi alla Samp ultimamente e Barreto è uno di questi non pretendiamo la luna il nostro campionato deve essere tra il nono e il dodicesimo posto ma che sia di divertimento dopo aver visto un preliminare Champion con Padalino cacciatore Zauli e stankevicius se permetti e mi ripeto basta ravatti. Speriamo quest’anno di godere un pochino l’anno che è terminato è stato devastante.

  4. le poche immagini che ho visto mi ricordano un po’ nedved(con le dovute proporzioni). un tuttocampista col passo svelto che ci mancava da anni ormai…bene………….

  5. So per certo che l’abbiamo preso già da un paio di giorni, martedì dovrebbe aggregarsi alla squadra, l’autore della “soffiata” me ne ha parlato in termini entusiastici…

  6. Sono d’accordo, serve qualità e piedi buoni. Linetty è quello giusto; Barreto via a un milione e mezzo e siamo tutti contenti.

  7. avanti cosi’.investimenti su giovani talenti e acquistati a titolo definitivo.e non siamo nemmeno ad agosto.cose mai viste da anni e anni.se poi renderanno purtroppo si venderanno ma a cifre adeguate e cosi’ via.questa e’ la nuova realta’ del doria.l’importante e’ fare le cose per bene.ci vorrebbe il miracolo che ferrero tacesse per un anno ma non chiedo troppo alla provvidenza……..

    • LUCA DAL BRASILE -

      Magari se poi i giovani trovati, comprati e messi nella primavera potessero far parte dei progetti tecnici e… GIOCARE, sarebbe meglio, anziché mandarli a Lanciano, a Latina, e addirittura a Lugano.
      Puah!

      • Ok è vero, ma un giocatore giovane che mandi in prestito, o non è ancora pronto alla Serie A o hai sbagliato acquisto e aspetti che piaccia a qualcuno per poi venderglielo.
        Chi merita gioca (vedi Ivan, Torreira, Pereira… quest’anno forse anche Campana).

        • LUCA DAL BRASILE -

          mi sa che stiamo dicendo la stessa cosa…
          Ivan ha giocato, bene, in serie A, e quindi pensare di imprestarlo é ridicolo.
          Pereira idem, salvo 1-2 partite in cui tutta la squadra era naufragata, quindi perché prestarlo e non invece dargli fiducia (oltretutto é uno già valutato molto bene)?
          Torreira ha giocato un campionato alla grande in B: é ovvio che dobbiamo vederlo all’opera in A.
          Ponce: stella assoluta giovanile; se fosse della cantera del barcellona varrebbe già 25-30 milioni, come Renato Sanches del Bayern… noi cosa facciamo? Lo diamo in prestito in un campionato dimenticato da Dio, nella squadra che si é salvata all’ultima giornata. Se proprio vuoi dallo al Crotone, al Pescara… non al Lugano, e metti anche una clausola per cui puoi riprenderlo a gennaio se dovesse servire.
          Bonazzoli: idem, con la domanda mai soddisfatta del vero motivo per cui abbiamo pagato 8 milioni uno che non vedi l’ora di appioppare in giro…
          Scusa ma io non capisco proprio la logica.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com