ILLUSIONE SUL WEB. ECCO UN’ALTRA STRONZATA A CUI CREDONO I BIBINI

16

Abbiamo già scritto più volte quanto sia divertente scorrazzare nel laghetto web in cui sguazzano i nostri cuginetti. Le solite impennate di gloria, le trite foto adulterate di storia autoreferenziale e le ritrite scaramucce nei confronti della loro chiassosa, volgare società.

Ultimamente ha tenuto banco sui profili social di fede bibina una notizia che notizia non è. E che, anzi, intenerisce se la si riconduce alla pochezza delle loro soddisfazioni sia in campo sportivo che in quello relativo alle vicissitudini della loro lugubre gradinata.

Tutta la vicenda è nata grazie ad un sito che anche noi monitoriamo il quale possiede una propria pagina facebook, FTBpro. Questi sconosciuti pennivendoli della rete hanno avuto l’ardire di pubblicare la lista delle ventuno tifoserie più belle e calde del mondo. L’articolo, a firma del carneade giornalistico Davide Martini, ha aperto le cateratte del cielo ai commenti tronfi e supponenti dei cinque ratti & co.

Andiamo però con ordine, perché come sempre un racconto legato alle vicende rossoblù deve essere narrato con attenzione, per lasciare spazio alla naturale ilarità che intrinsecamente possiede.

Qualche tempo fa, come si diceva, FTBpro ha pubblicato la lista delle tifoserie più spettacolari esistenti nel pianeta calcio. In primo luogo, stilare una lista sulla base delle proprie sensazioni lascia il tempo che trova. Le prime domande che ci vengono in mente sono semplici ma ineludibili: quale metro si è utilizzato per stilare questa classifica? Sono stati analizzati dei dati? Oppure sono stati effettuati rilevamenti fonometrici nell’arco, per esempio, degli ultimi vent’anni? Oppure, freddamente, sono stati incrociati i dati di abbonamenti e presenze allo stadio per arrivare almeno ad un numero che potesse garantire una competizione di partenza?

Nulla di tutto ciò. Il nostro eroe Davide Martini, del quale nulla si può trovare sul web circa la sua esperienza di commentatore del mondo del tifo calcistico se non che è supporter del Toro (!), si è arrogato il diritto di ergersi al di sopra delle parti e di dare libero sfogo alle proprie macchinazioni mentali.

Quindi si è scoperto che la nostra splendida curva è relegata al 14° posto. Che non c’è posto per tifoserie decisamente calde e colorate come, per esempio, quella del Lech Poznan o quella dell’Ajax. Che le grandi e storiche curve di Olympique Marsiglia e Athletic Bilbao sono relegate agli ultimi posti quasi fossero tifoserie di serie B e che, infine, il Genoa è prima fra le Italiane e terza nel mondo. Il Genoa. I Cinque ratti. Il Bobolo.

Tralasciando ogni ovvia e scontata accezione che si possa e si debba opporre ai meriti di questa posizione trionfalistica priva di riscontro nella realtà, vi pare possibile ringalluzzirsi ed uscire di casa la mattina con il petto gonfio di boria solo perché un insulso sito l’ha sparata grossa?

Ebbene, quello che è successo sui social network genoani è stato proprio questo: un oceano di condivisioni condite da frasi pazzesche e slegate da ogni contesto di sanità mentale. Il genoano medio, incredibile a dirsi, ha goduto di tutto ciò e si è ripreso uno spazio nelle mattutine chiacchiere a vanvera da bar Sport.

Noi finiamo questo racconto citando fonti serie e comprovate come, ad esempio, il Guerin Sportivo il quale nell’estate del 2012 pose la casacca blucerchiata prima al mondo fra le maglie da club più belle della storia (quarta in assoluto dopo quelle nazionali di Olanda 74, Brasile 70 ed Italia 78). Oppure le parole di Lionel Messi, calciatore del BARCELLONA (sic.) il quale ha dichiarato che “Se mi chiedono la squadra con i colori più belli in Italia rispondo senza ombra di dubbio la Sampdoria, dei loro colori mi colpisce l’armonia che formano insieme. Della Sampdoria mi piace anche molto la tifoseria, ho imparato ad apprezzarla da quando il mio grande amico Icardi si è trasferito ai blucerchiati“.

D’altra parte, ognuno ha gli ammiratori che si merita.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

16 commenti

  1. Eh già….rispondo citando la vostra ultima frase…”D’altra parte, ognuno ha gli ammiratori che si merita”….c’è chi si merita un Bruno Lauzi e chi invece un Serge Pizzorno ( ammesso che sappiate chi sia, potevo citare un banalissimo De Andrè ma sarebbe stato scontato), c’è chi si merita un Corrado Tedeschi che sbarca il lunario mettendo una tantum in mostra la propria sampdorianità, c’è chi si merita un Dulbecco, e chi un Walter Nudo…
    Saluti!

  2. Questi ormai sono andati in depressione e si tirano su con queste pseudo o meglio dire psico auto-celebrolesioni……

  3. E’ una vita che se la cantano e suonano da soli… Dal tifoso Frank Sinatra, al gemellaggio ad insaputa del Boca, ne abbiamo sentito di tutti i colori; anzi di soli due colori! Fan quasi tenerezza, meschinetti!

  4. I bibini se la cantano e se la suonano da sempre…non appena qualcuno elogia la gradinata vanno in estasi, fanno molta tenerezza e anche compassione. D’altronde senza queste onanistiche gioie, queste pure invenzioni, di cos’altro dovrebbero godere?

  5. Mi fate tenerezza. Dovete sempre e comunque avere un capro espiatorio da crocifiggere, un nemico da sconfiggere. Al di la dello scarsissimo valore della pseudo inchiesta sulle curve piu belle del mondo ( scommetto che il signor Martini non ha mai visto ne udito la potenza e la bellezza della curva della Paganese) , vi garantisco che gli stessi ( pochi ) “genoani” che decantano questo “ambito” (?) riconoscimento, sono esattamente della stessa pasta di quelli che , fra di voi, spalano merda a chilate ADESSO su chi , tanto per dirne una , aveva storto il naso all’annuncio dell’acquisto di Okaka. Non so se mi spiego, ma penso che il concetto possa essere chiaro. Grave comunque resta il “cavalcare” l’appeal più o meno condivisibile di una tifoseria per cercare di portare lustro laddove invece viene settimanalmente scagliata l’invereconda ira della parte sana della tifoseria.

    Un saluto, Rino,
    Moconesi
    Fieramente Genoano dal 1938

  6. 19000 abbonati in serie C ve li scordate, RUMENTE. Hhahahahha poverini che siete. vi fosse successo a voi sareste stati 4 gatti, RUMENTE!

  7. Tutto giusto ma all’ultimo mi cadete con la citazione di Lionel Messi. Parlate di siti che la sparano grossa e subito dopo tirate fuori quell’articolo preso da un sito sconosciuto che, senza fonti e senza niente, attribuiva quelle parole che avete citato a Messi.
    Prima ridete dei bibini perchè si sentono importanti per quella classifica senza capo nè coda, e poi voi fate la stessa cosa.

    • Sampgeneration -

      Forse lo ha detto o forse no, purtroppo non essendo giornalisti ne miliardari non riusciremo in alcun futuro ad andare dal buon Messi per sfatare l’arcano. Facciamo così, tu ci dai il beneficio del dubbio e noi ti regaliamo una perla tratta dal bellissimo libro di Stefano Benni ( nato a Bologna e non certo blucerchiato) “Comici Spaventati Guerrieri” in cui il personaggio di Lupetto, candidamente, non può assolutamente dichiarare il fantasmagorico abito della Signora Spermaceti più bello della maglia della Sampdoria. Non puo’ perche’ non e’ possibile farlo. Salutandoti con immutata stima, ti aggiungiamo nel regalo anche un Forza Sampdoria!

  8. Rino “fieramente genoano”
    Io sbarco il lunario riempiendo i teatri di tutta Italia ma forse tu non lo sai perché quelli come te a teatro non li fanno entrare….

  9. Sono un pò in ritardo in questo dibattito ma vorrei ricordare al signor Rino di Moconesi che se è vero che è tifoso del Genoa dal 1938 è altresì doveroso affermare che da allora ad oggi mai ha visto la sua squadra vincere una qualsiasi coppa mentre io che ho cominciato ad amare la Samp a 10 anni circa, e cioè nel 1958, ho un elenco di successi da “raccontare” che lo farebbe ubriacare. Non me ne voglia ma il nostro scudetto vale molto di più dei 9 vinti ai tempi della scoperta della ruota….. e poi la Coppa delle Coppe, e le 4 Coppe Italia e,perchè no, quelle perse come la fantastica finale a Londra, e poi la Supercoppa e tutte le semifinali……..quanto avete sofferto, e lo so perchè vi conosco bene, tutte le volte che siamo scesi in campo per giocare qualcosa di importante!! Personalmete ho gufato per voi solo in un’occasione (Ajax),anche perchè obiettivamente non ce ne sono state altre, ma voi, dietro alla grande Samp, vi siete ammalati…..Un saluto da Roberto 48.

  10. Il povero Rino è patetico. Oggettivamente. A parte l’ignoranza che trasuda dai suoi apprezzamenti musicali/teatrali, va pure a menarcelo sugli abbonamenti, altro campo in cui sistematicamente soccombono da almeno 30 anni, con rarissime eccezioni.

    Articolo condivisibile, ma la chiosa sulla classifica del Guerin Sportivo e le dichiarazioni di Messi me la sarei risparmiata.
    Quel che siamo lo sappiamo, non abbiamo bisogno di inventarci dei miti come fanno i bibini.

    • Sampgeneration -

      Probabilmente hai ragione, Skeno. Purtroppo ci siamo lasciati andare per via del nostro grande rispetto per il vecchio Guerino. La prossima volta saremo più chirurgici. Un abbraccio e forza sampdoria!

  11. 3luglio1985 -

    non entro in inutili diatribe con i “pennuti” che sorvolano abusivamente questo sito

    volevo solo fare un grande saluto a Corrado Tedeschi (appalesato poco sopra nei commenti)
    che al di là della sampdorianità senza se e senza ma,
    è una persona pulita e perbene, oltre che un ottimo attore teatrale !

  12. enzo mammato -

    forza samp sempre! Come dico a mia moglie, tra una partita della samp ed una bella dose di patata, beh, preferisco i colori magici!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com