LA SAMP SI TUTELA: RINNOVO E CLAUSOLA DA 15 MLN PER SKRINIAR

13

Ha appena compiuto 22 anni, gioca con la maturità del veterano e nell’ultima partita di campionato ha annullato in marcatura un certo Higuain. Milan Skriniar è una delle grandi sorprese della Sampdoria di quest’anno. Sorpresa fino a un certo punto, dato che già a inizio stagione il centrale slovacco aveva dimostrato di avere in nuce le doti necessarie per diventare un grande difensore.

E pensare che l’esperienza in blucerchiato dell’ex Zilina non era iniziata con il piede giusto. Il debutto dal primo minuto era terminato dopo appena 9 minuti di gioco nella trasferta dello “Juventus Stadium” dell’anno scorso: rosso per un tackle in area e subito sotto la doccia.

Da allora sembra trascorsa un’era geologica. Complice l’infortunio alla terza giornata di Pavlovic e lo slittamento sulla fascia sinistra di Regini (senza contare l’ottima intuizione di Giampaolo), Skriniar ha conquistato una maglia da titolare al centro della difesa blucerchiata. Subito qualche amnesia, vedi il falletto da rigore su Dzeko a Roma e il gravissimo errore tecnico contro il Milan.

Non posso colpevolizzarlo”, disse di lui il mister in modo lungimirante, rinnovandogli una fiducia restituita dal centrale slovacco con una serie di prestazioni eccezionali. Fisico, senso della posizione, lettura perfetta delle varie situazioni di gioco, personalità, impostazione da dietro e discese palla al piede dalla difesa le principali caratteristiche dello Skriniar seconda versione.

Naturale che diverse squadre europee, in primis Juventus e West Bromwich Albion, abbiano annotato il suo nome sul taccuino in vista del mercato estivo. Dal canto suo la Sampdoria sta lavorando da circa un mese per prolungare il contratto al forte centrale slovacco. Attualmente Skriniar ha un ingaggio di 130 mila euro l’anno e il suo rapporto con la Samp scadrà nel 2020.

Questa la proposta blucerchiata: rinnovo fino al 2021 con ingaggio più che raddoppiato e inserimento di una clausola rescissoria da 15 milioni di euro. Tra le due parti c’è già un’intesa di massima. L’accordo non è stato ancora raggiunto, ma la trattativa prosegue in un clima positivo.

Skriniar, insieme a Torreira e Schick, rappresenta una fetta importantissima del patrimonio tecnico della Sampdoria di Giampaolo. Quest’anno lo slovacco ha disputato 27 partite di campionato su 29, imponendosi come uno dei migliori difensori centrali del campionato. Sarebbe bello goderselo anche la prossima stagione, quando il rendimento dello slovacco potrebbe essere ancora più alto.

ROBERTO BORDI

Autore

Roberto Bordi

Redazione

13 commenti

  1. Ancora queste maledette e ridicole clausole rescissorie!
    Ma lo vogliono capire i nostri dirigenti che quelle cifre sono nulla per certe società?
    Le clausole devono essere messe per blindare i proprio giocatori e non per renderli appettibili, andando avanti di questo passo rischiamo l’anno prossimo di perdere tutti i nostri gioielli…

  2. Infatti sono clausole dove ti castri da solo non metto nessuna clausola e il prezzo lo decido io società oppure come fanno in Spagna che sia se deve essere altissima. Ma quanto siamo stupidi?…..

    • Ma infatti, hai pienamente ragione!
      Ok, parliamo di giocatori di ben altro livello, ma ad esempio il Barcellona per i suoi piazza clausole fuori dal mondo, quando Mascherano, che mi pare abbia 30 anni, ha rinnovato il contratto hanno messo la clausola a 100 milioni, come a dire che praticamente nessun club lo potrà acquistare contro la volontà di quello che ne detiene il cartellino!
      Non parliamo poi di fenomeni come Messi e Neymar che se non sbaglio hanno clausole ad oltre milioni…
      Lo ribadisco con forza, se continuiamo a piazzare queste clausole ridicole ci smembrano la squadra in men che non si dica…

      • La clausola va di pari passo con l’aumento di ingaggio.Se metti una clausola di 100 milioni devi dare al giocatore un ingaggio di 6/7 milioni l’anno. Quindi il Doria per poter mettere una clausola da 50 milioni deve dare al giocatore almeno 3 milioni, Ingaggio fuori portata per la Samp.

        • Non sono granchè convinto, a Belotti hanno piazzato una clausola di 100 milioni di euro ma non credo proprio che Cairo gli sganci 6/7 milioni d’ingaggio, e neanche la metà!

  3. Pazzia!! 25, almeno. E 35 per Torreira, così come per Schick. Certo, debbono corrispondere ingaggi adeguati (750 mila per gli ultimi due e 600 per Skri). Datevi una SVEGLIA!!! :-))))

  4. Marco Cappetta -

    Ma che tutela! Clausola vuol dire che se un compratore arriva col corrispettivo ammontare, perdi il giocatore punto, e non puoi farci niente… nessuna trattativa con la società’. Accordo giocatore/compratore e basta. Una clausola da 15 MLN tutela SOLO IL GIOCATORE, che e’ libero di andarsene quando vuole. Infatti vedrai che Schick ce lo soffiano così’.

  5. Con un contratto in scadenza nel 2020 è assurso mettere una clausola così bassa per un prospetto del genere. Abbiamo ancora potere contrattuale per decidere la cifra che senso ha?

  6. Se proprio dobbiamo inserire la clausola rescissoria facciamolo bene. Il Torino ha inserito per Belotti 100 milioni. Questo poi non gli impedirà di cederlo a 80 ma di sicuro si tutelano. Facciamolo anche noi mettiamo 50 milioni per Schick ad esempio, altrimenti finisce come per Mustafi venduto a 9 e rivenduto dal Valencia a 35!!!!

  7. State giudicando le stesse persone che questi giocatori li hanno presi quindi ci andrei cauto.
    Su Mustafi… Ahimè dobbiamo metterci in testa che solo in determinate vetrine un giocatore può mettersi a scatenare aste pazze internazionali. Che la Samp venda un difensore per quella cifra… manco nei sogni.
    Comunque grandissima fiducia nella capacità di mercanteggiare di questa dirigenza, che fa lievitare i prezzi e se continua così toglie lo scettro ai Pozzo! Meglio poveri ma furbi che ricchi e scemi, o peggio poveri e scemi.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com