LA MAGNIFICENZA DI EDER. BELLISSIMA ANCHE LA “SGRIDATA” A MURIEL

1

Eder stupisce ogni partita, sta raggiungendo dei livelli incredibili. Ieri ha sbloccato la partita col suo abituale colpo di fioretto. Ormai ha una media realizzativa sotto porta tipo Danilo Gallo Gallinari ai tiri liberi.
Eder tira e segna, implacabilmente. 
A Verona la solita prova mostruosa: ha segnato e ha portato la croce, si è andato a prendere i palloni che non arrivavano, per accelerare i tempi se la passava a se stesso, direttamente dal centrocampo, due giocatori al prezzo di uno.
Come se non bastasse, in più occasioni è andato a fermare l’azione avversaria, con le tipiche chiusure che richiamano le standing ovation del pubblico.
Un ulteriore episodio ha colpito nel match di ieri, dopo la galoppata alla Ronaldo I di Muriel, che stava per regalarci nella ripresa l’inatteso vantaggio.
Azione da Brasile del 1994: Fernando lancia con un tocco felpato di prima Luis Muriel, che innesca una delle sue accelerazioni fulminee: dribbling e contro dribbling, intera difesa clivense ubriacata e colpo sotto sbagliato che non riesce a superare Bizzarri.
Al termine della spettacolare giocata irrompe Eder dietro le spalle di Muriel: lo rimprovera severamente, con Luis che allarga le braccia.
Eder sta spingendo Muriel a essere più decisivo sotto porta, ieri lo ha fatto con una vera e propria paternale in campo.
Gli avrà forse urlato di concludere con più decisione, o forse, perché no, di provare a saltare il portiere, una cosa che Muriel tenta troppe poche volte, in rapporto al suo dribbling micidiale.
Attendiamo la crescita di Muriel: la punta colombiana spesso si eclissa ma ogni partita sa comunque rendersi pericoloso.
Per le azioni create mancano in stagione dai 3 ai 4 gol a Luis, una cifra che potrebbe farlo volare nella classifica cannonieri a fianco di Eder (a completare una coppia offensiva che resta fra le primissime della serie A).
Tutti in attesa del colombiano: la possibile crescita di questa Samp passa per forza dalla maggior cattiveria sotto porta di Muriel.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

  1. grande eder!quest’anno pensavo fosse lui il capitano della squadra,perchè è un professionista serio,è un trascinatore,non molla mai,gioca per due,è un bomber……. semplicemente è il piu’ buono!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com