LA BARBONATA DI ILICIC, FUGGITO PER 30 DENARI

7

Gli ultimi giorni di mercato saranno ricordati come i più grotteschi della storia recente: fra il detto e il non detto, giocatori che si avvicinano e poi se ne vanno offesi, una dirigenza che chiude per un giocatore e poi ne cerca parallelamente un altro per lo stesso ruolo. Insomma un casino pazzesco, nel quale la palma della merdaccia (per omaggiare il Maestro) va senza dubbio al giocatore sloveno che si è rimangiato la parola data nello spazio limitato di un mattino.

Ilicic se ne è andato all’Atalanta, elemosinando due spicci in più. A Bergamo, dopo aver rinnegato la parola data, l’ex viola andrà a guadagnare circa 120.000 euro in più rispetto all’offerta della Sampdoria.

La Fiorentina per evitare grane ha confermato che l’accordo con la società blucerchiata era stato raggiunto e la scelta finale di Ilicic è da imputarsi esclusivamente al giocatore e al suo agente, “che dovrebbe smettere di giocare a mercante in fiera” ha detto questa volta più che giustamente Ferrero.

Il trequartista sloveno era senza dubbio un profilo interessante, ma questa smania di andare all’Atalanta dopo aver tradito gli accordi raggiunti lo fa crollare nei bassifondi della stima.

Vattene pure Ilicic ad elemosinare quegli spiccioli in più. A differenza di Ferrero che a denti stretti ti augura il meglio, noi ti auguriamo il peggio possibile.

Perdiamo nel frattempo anche Sneijder, che a quanto emerge non ha gradito il tira e molla ed è indirizzato verso il calcio folkloristico degli Stati Uniti, accettando a suon di dollari il tramonto della propria carriera: sic transit gloria mundi.

Il problema trequartista torna dunque di grande attualità. Al raduno di oggi a Bogliasco si presentano le solite facce note. E dopo tanti nomi intriganti accostati alla nostra maglia, riecco spuntare in campo il sempiterno Ricky Alvarez nel ruolo di trequartista. Sempre per omaggiare il maestro: è questo dunque il più classico dei finali fantozziani (speriamo di breve durata).

La speranza è che lo smacco del caso Ilicic spinga la società a fare le cose in grande, regalandoci ora un giocatore di indubbia qualità e di peso per la trequarti.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

7 commenti

  1. Io invece dico che è stata la nostra fortuna, un giocatore di quasi 30 anni, a fine carriera tra cartellino e ingaggio ci sarebbero voluti circa 12 milioni di Euro, stiamo scherzando vero???
    Quando dissi che, cambiare B. Fernandes x Ilicic, sarebbe stato da folli!!! fortunatamente ci hanno pensato quelli della DEA, a toglierci dal CAZZO questo mezzo giocatore.
    Io che ho sempre criticato la società, in questo caso, francamente, non si possono addossare colpe, Ferrero ha detto una cosa giusta, (dopo un’ infinita di cazzate)!!!che i calciatori, prima di essere tali dovrebbero essere uomini, ma purtroppo, aggiungo io, sono calciatori.

  2. Marco Convalle -

    Non sono d’accordo, purtroppo è un segnale estremamente negativo, preferire l’Atalanta è un brutto segnale, non credo sia una questione di soldi ma di trattative troppo lunghe e col braccino corto, Ilicic sarebbe stato un buon acquisto, garantiva anche un tot di reti in più su calcio piazzato, siamo ora alla rincorsa del trequatrista o ripartiamo col terribile Alvarez, diventati squadra di terza fascia, come Bologna e Cagliari per intenderci

  3. Io questa corsa frenetica al trequartista la comprendo poco: per gli obiettivi che abbiamo non potremmo puntare sul serio su Praet e/o Djuricic?
    E col grano che abbiamo pensare a rinforzarci in quei ruoli dove invece siamo estremamente carenti?

    • modernist359 -

      Condivido, i trequartisti (Praet e Djuiricic) li abbiamo già, mentre in difesa e in attacco (se vendiamo Muriel con ogni probabilità) siamo scoperti e rischiamo alla grande.

    • Luca dal Brasile -

      Condivido anche io.
      Prima i rattoppi in difesa, quelli già noti da agosto 2016 e quelli provocati dalla vendita di Skriniar (spero che non sia Regini la soluzione…).
      Poi quelli in attacco, dove ad oggi annoveriamo solo Quagliarella e Caprari, più Ponce e Bonazzoli..

  4. Invece di commentare ilicic guardate con che squadra siamo ad allenarci preoccupatevi di giocatori scarsi e società di qua qua Ra qua ah già le plusvalenze…..

Lascia un commento

Powered by themekiller.com