INCOGNITA MOISANDER. CONTRO IL BOLOGNA GIOCA LUI

1

Si va verso la coppia Silvestre-Moisander, contro l’ex tira pugni Delio Rossi, ridotto ormai da tempo ad un uomo depresso e insonne.
Per Delio l’augurio è di continuare la striscia di sconfitte. Ma non solo contro la Samp, anche nelle partite che verranno.
Coperta corta, anzi cortissima per i blucerchiati: tra svariati infortuni, ci affidiamo più che mai alle prodezze dei nostri campioni offensivi.
Muriel è in grande forma, mentre Eder ha la possibilità di entrare nella storia con una tripla doppietta nelle prime tre giornate, cosa mai avvenuta prima nel campionato italiano.
Probabile l’esordio dal primo minuto di Moisander, con Zukanovic rientrante ma non ancora in buone condizioni, Coda sfasciato e Palombo mai più schierabile nella posizione di difensore.
Il difensore finlandese Moisander, nell’amichevole domenicale contro l’Entella, non ha demeritato, è apparso puntuale più volte nelle chiusure.
Ma pesa sul giudizio della sua gara l’errore marchiano che ha portato al temporaneo vantaggio dei padroni di casa: un liscio in piena area di rigore degno del miglior Mai dire Gol, su un cross dalla nostra sinistra.
Se escludiamo l’erroraccio, Moisander ha disputato una buona gara. Niklas non è un difensore velocissimo e potrebbe andare in difficoltà contro il nuovo tridente bolognese Mounier-Giaccherini-Destro.
Ma dobbiamo affidarci alla grande esperienza dell’ex capitano dei Lancieri.
A centrocampo, con Correa ancora indietro di condizione, spazio alle colonne Fernando – Barreto – Soriano, con Ivan e Carbonero che si giocheranno l’ultima maglia da titolare.
Domenica dobbiamo castigare Delio, nelle prossime settimane il calendario si farà ancor più difficile: è necessario conquistare i tre punti.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

Lascia un commento

Powered by themekiller.com