IL CRUCCIO DELLA DIFESA: I TERZINI IN BALIA DEGLI AVVERSARI

10

Tutti. Lo sapevamo tutti che sarebbe potuto succedere. Bastavano un paio di infortuni in difesa per ritrovarci in una situazione di emergenza: cosa che puntualmente si è verificata. Out gli infortunati Pavlovic e Sala, dentro Regini e Pereira. E se il capitano ha la scusante di avere giocato fuori ruolo, il giovane portoghese ha dimostrato di non essere pronto per affrontare avversari di un certo livello.

Leggasi Ladislav Krejci. Contro la Sampdoria, l’esterno d’attacco mancino del Bologna ha fatto il bello e il cattivo tempo, libero di puntare lo spaesato Pereira e mettere in mezzo velenosissimi traversoni per i compagni d’attacco, due dei quali si sono concretizzati nei gol di Verdi e Destro.

Il giovane Pedro Pereira ha disputato una partita insufficiente. Gli mancano soprattutto quella malizia necessaria per reggere l’onda d’urto di avversari ben più forti e scafati di lui. Colpa sua, certamente; di Barreto, che non lo ha aiutato abbastanza a tamponare la spinta sulla fascia mancina del tandem Masina-Krejci; e della società (De Silvestri andava rimpiazzato, punto).

Situazione meno grave sulla sinistra dove Regini ha fatto il suo. Ormai abituato a ricoprire il ruolo di difensore centrale a fianco di Silvestre, il capitano è stato autore di una prova ordinata, pur macchiata da qualche copertura difensiva in ritardo come in occasione del pazzesco gol di Verdi.

La partita con il Bologna è servita almeno a una cosa: a dimostrare che con la difesa raffazzonata la Sampdoria può andare in difficoltà contro qualsiasi avversario. Ecco perché bisogna correre ai ripari. In attesa del mercato di gennaio, dove la società dovrà intervenire per coprire la falla, a questo punto sarà molto importante rigenerare Dodò (su cui il mister ha appena detto di voler scommettere) e recuperare al più presto gli infortunati Pavlovic (fuori fino a metà ottobre) e Sala.

ROBERTO BORDI

Autore

Roberto Bordi

Redazione

10 commenti

    • Luca dal Brasile -

      io si… e l’ho scritto una trentina di volte.
      Siamo senza difesa, e i fatti mi stanno dando ragione, purtroppo, anche prima di quel che io immaginavo

  1. massimo sostegno ai ragazzi che nonostante la maggior parte non abbiano esperienza nella serie A si sbattono e escono con la maglia sudata,invece totale disaccordo per una società che ha voluto iniziare il campionato senza rinforzare un reparto che tutti sapevano debole e qui la partenza di Lollo che ora sarebbe determinante e la gestione del caso Cassano denotano quanto il gatto e la volpe di calcio ne capiscano ben poco per non parlare di Osti ma questa non è nessuna novità !

  2. A volte sembra che capiscano più di calcio certi tifosi che non chi dovrebbe. Una società improvvisata e la rabbia è vedere tifosi e giornalisti sempre con il sorriso come se non ci fosse da preoccuparsi. Solo qui da noi possono succedere queste cose. Tifosi sognatori a cui evidentemente non interessa perdere tutte le domeniche o rischiare grosso finite le plusvalenze. Tristezza infinita!!

    • tifosi sognatori o aziendalisti pagati per sanare da veleni una gestione scellerata ma probabilmente saranno veramente tifosi e gente comune del resto basta vedere come è ridotta l´Italia non c´è da stupirsi neanche più di tanto !

  3. Una società che ha una programmazione seria, tiene De Silvestri e da Pereira in prestito a giocare in serie B una stagione intera, per poi magari vendere Lollo l’anno successivo e poter contare su un Pereira più pronto a giocare.
    Il tanto decantato modello Udinese è proprio questo, vendere e sostituire con altri già quasi pronti da poter lanciare.

  4. Oggi ho letto Ranocchia per gennaio. Sono allibito. Abbiamo bisogno di gente….diversa e capace di giocare anche sulle fasce di difesa.

  5. Caro Silverox più che allibito sono disgustato qui nessuno chiede la luna ma neanche essere derisi da tutta Italia con giornalisti che ridono anche se perdiamo o ne prendiamo 5 e tifosi che leccano il fondoschiena ad uno che oggi c’è ma se le cose andassero male se ne ritorna a Roma con il suo amichetto fidato. Povera Samp!!

  6. Volevamo tenere Pereira e per fortuna e rimasto, stiamo discutendo un ragazzo di 18 anni che con il Milan ha fatto bene, con il Bologna meno ma gli altri non è che hanno fatto le scintille.
    Mi sembra abbastanza surreale come articolo, il ragazzo si farà ora vediamo la partita con il Cagliari, vogliamo i giovani poi alla prima partita si critica.
    Poi che in difesa ci volesse almeno un altro difensore e palese ma nn è che abbiamo perso per colpa di Pereira.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com