“PILOTA DELL’AEREO, BECCATI QUESTO DASPO!”

1

In attesa che evolva la situazione Mihajlovic, riportiamo una notizia farlocca, o meglio, a prima vista farlocca… In realtà sintomatica di questi tempi dementi, in cui le regole sugli stadi e le tifoserie si dimostrano talmente idiote da creare situazioni grottesche come questa.

Dopo il caso di Salernitana-Nocerina che tutti ben conoscono (le minacce ai giocatori, la Infortunio nocerinapantomima da film di Lino Banfi con i giocatori della Nocerina che si infortunano a ruota per sospendere la partita) sono fioccati come prevedibile i “daspo” verso i tifosi di Nocera.

Ciò che era meno prevedibile è che l’amara “daspata” ha raggiunto anche un personaggio che non c’entrava nulla, un’autentica comparsa di questa storia. Il pilota del piccolo aereo che ha sorvolato lo stadio Arechi con il messaggio “Rispetto per Nocera e i suoi tifosi” è stato infatti rintracciato e punito con un fottuto daspo!

Qui fioccano daspo come condanne ai tempi della Santa Inquisizione.Inquisizione

Parlando con un grande tifoso salernitano abbiamo scoperto che il pilota è anch’egli un salernitano, il quale (si presume dietro compenso) transita assai spesso col proprio aereo sopra lo stadio Arechi per sventolare messaggi pubblicitari. Insomma, uno che fa il suo mestiere.

“Ingaggiato” dalla Nocerina o forse dalla Salernitana (anche i salernitani sostenevano la protesta dei tifosi avversari che non potevano accedere allo stadio), il pilota ha volato sopra lo stadio (come fa spesso) sventagliando questa volta lo striscione pro Nocerina.

Ebbene, la “Sacra Rota” pallonara ha velocemente giudicato e sentenziato: “Che sia daspo anche per te!”.

Non si capisce cosa c’entri il pilota in questa vicenda. Poteva anche essere ignaro della protesta… E comunque la frase riportata sul suo striscione era sicuramente più civile di quella tirata fuori dal latinista “mancato” Lotito, che ha detto: “Salernitana-Nocerina è come Israele-Palestina”. Latinista mancato ma minchione patentato!

Un bel “daspetto” per Lotito?

 

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

Lascia un commento

Powered by themekiller.com