IDEA TORREIRA-CIGARINI. PIU’ QUAGLIA CHE BUDIMIR

6

Giampaolo sta pensando alla soluzione Torreira-Cigarini a centrocampo. Una sorta di doppio regista, anche se Torreira ha fatto vedere importanti doti in fase di copertura o, se vogliamo semplificare, in fase di combattimento.
Torreira è la più bella scoperta di questa stagione complicata. Il suo calo a Bologna è coinciso col calo di tutta la squadra.

Ora si riparte, a Cagliari dobbiamo muovere la classifica.

Ci si domanda spesso dove potrà andare questa nuova Sampdoria piena di scommesse, figlia di un mercato che ha visto tumultuosi cambiamenti, una rivoluzione tecnico tattica che necessita di tempo, affinché tutte le pedine si incastrino nel modo migliore, all’interno della scacchiera del geniale Giampaolo.

Ferrero, tra una nefandezza e l’altra, tra una mancanza di buon gusto e una scoreggia ai microfoni, ha comunque fatto un mercato da 6,5 che dovrebbe collocare la Samp a un’onesta metà classifica.

Senza fare proclami, abbiamo tanti giovani che dovranno rendere al meglio, se non lo fanno sorgeranno problemi.

Intanto a Cagliari sarà partita dura. 

Le tre sconfitte consecutive pesano: Giampaolo deve pensare anche a fare punti, non solo a portare avanti la sua filosofia di gioco, cadendo così nella sindrome di Montella. (anche se, abbiamo visto ad oggi, tra Giampaolo e Montella c’è un abisso di competenza e di classe, con tutto l’affetto che resta per Vincenzo giocatore).

A Cagliari ci presentiamo con la certezza Viviano, poi una difesa da preghiera alla Santissima Madonna della Guardia. Da destra: Eramo-Silvestre-Skriniar-Regini. Speriamo bene, ma qua sembra di essere tornati alle epoche più buie di Garrone, nei secoli bui, quando la squadra era formata da tappabuchi.

Il reparto che dà più garanzie vede Linetty-Cigarini-Torreira, col grande uruguaiano in ballottaggio con Fernandes.
Quindi torna Ricky Alvarez, dietro le punte Muriel e Quaglia (o Budimir).
Le dichiarazioni di Giampaolo spingono a pensare che l’importanza tattica di Quagliarella condurrà alla scelta dell’attaccante campano per la maglia da titolare.
Che sia Quaglia o Budimir, a Cagliari sarà necessario fare punti. Il calendario non è facile, dopo la sfida a Marassi col Palermo avremo un ciclo pesante.
Servono punti: senza fare voli pindarici, muoviamo la classifica.

Avanti ragazzi!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

6 commenti

    • D’accordissimo con te!
      Non è accettabile che bastino due assenze in un reparto per “sconvolgere” tutto!
      Ieri il Sassuolo, senza 8 giocatori, ha battuto l’Udinese senza alcun stravolgimento tecnico/tattico, i difensori hanno fatto i difensori, i centrocampisti i centrocampisti e gli attaccanti gli attaccanti…ma ormai mi sa che devo rassegnarmi alla realtà che anche il Sassuolo, per competenza e programmazione, dista anni luce da noi…

  1. Tra Giampaolo e Montella c’è un abisso ( addirittura) di competenza e classe!!?? Passi per la classe, se ci riferiamo alle modalità del suo addio alla Samp. Ma sulla competenza basta prendere i curriculum dei due, da calciatori e da allenatori, e l abisso lo si trova, ma a favore di Montella. Detto questo a me Giampaolo piace come modi e come idee e spero che gli venga dato il tempo di lavorare , anche se credo che se non escono punti gia’ da Cagliari qualcuno lo metterà già sulla graticola. Spero non voi, visto l abisso di differenza col suo predecessore, se a Montella hanno dato sei mesi di tempo, a Giampaolo almeno tre anni….

    • Tutta la vita Gianpaolo 3 anni…che Montella anche solo un’altra partita !!! Ma Gianpaolo al di là di Montella ha portato un organizzazione che è dai tempi di Ferrara(che nn è un precedente che farà sorridere però cl senno di poi anche lui potevano lasciarlo lavorare,Delio Rossi più gradito alla piazza fece ridere i polli,Iachini era da confermare al di là di quello Ferrara pagò altre dinamiche al di là del lavoro che svolse che nn era affatto male…)Nn credo che Ferrero sia tanto sprovveduto da nn aver capito che questo è il tipo di Mister che gli fa più comodo,uno che si prende responsabilità che cura squadra e tifosi,bravo modesto e senza tanti grilli per la testa,uno che chiede poco e da tanto ! Speriamo resti almeno 3 anni…Poi nn è che lo si debba condividere sempre,nn è uno prudente ha rotazioni che nn tengono conto solo delle dinamiche di gioco o dei risultati,cerca di nn lasciare indietro nessuno rischiando anche tanto per capirci… L’anno scorso Paredes all’inizio del campionato era impiegato nn più di Bruno Fernandes e lo stesso Zelinsky era arrivato come vice Saponara,per nn parlare di Mario Rui improponibile da esterno basso nn più di quanto Dodò qui,scomesse nn vinte ma stravinte,Tonelli e Costa cn lui sembravano Kroll e Van de Korput ,ora era arrivato dopo Sarri quindi sta gente qualcosa l’aveva già imparato su come stare in campo in forma organizzata e come occuparlo il campo,qui i predecessori erano Zenga e Montella nn è la stessa cosa,cmq meglio il primo senza dubbio in tutti i sensi…Ora ovviamente perdessimo anche a Cagliari sarebbero 4 dipartite consecutive e hai ragione graticola,ma già dopo Roma c era chi invocava Cassano che poi è come pensare che Padre Pio ti può pagare le bollette,cmq c è sempre un partito contro persino quando tutto va bene,se Quagliarella stasera giocasse e segnasse due gol,anche fosse solo perchè gli rimbalza a dosso e rotola dentro sarebbero di nuovo a dire tutti che siamo imprescindibili dalla sua esperienza in campo,Fabio è in flessione fisica,nelle ultime due gare ha ripiegato 20/30 mt meno profondo,nella fase di nn possesso faticava ad avvicinarsi ai 2 mt dal portatore di palla,stanchezza anche mentale probabilmente alla fine son persone se hai qualcosa che nn va poi lo porti anche in campo,tutto e possibile ma la mimica facciale e la postura nn era quella sino a Roma,cmq ancora nn ha mai brillato però aveva iniziato cn un altro spessore agonistico…Probabilmente una pausa potrebbe aiutarlo ma cmq è difficile rinunciarci basta una scintilla che lo rivitalizzi e hai uno che vede la porta come un cane un osso…

  2. E già con una difesa impresentabile in serie A Eramo Regini Skriniar vorrei vedere quale allenatore riuscirebbe a far meglio di Giampaolo. Speriamo un po’ anche nella buona sorte altrimenti sono guai!!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com