I CONVOCATI BLUCERCHIATI

0

Sono cinque i convocati blucerchiati nelle rispettive nazionali. In primis, Manolo Gabbiadini: reduce dalla roboante prestazione di Bologna, il nostro freeclimber è stato convocato da Cesare Prandelli per le sfide contro Bulgaria e Repubblica Ceca, decisive per la qualificazione al Mondiale 2014. Per Manolo, finora, un solo cap in Nazionale A, nell’amichevole contro l’Inghilterra disputata a Berna il 15 agosto 2012. Probabile  se continuerà così la sua convocazione in azzurro per i mondiali nella terra del samba.

Gli altri quattro convocati sono Bjarnason, Salamon, Kristicic e Wszolek: per l’islandese, giusto il tempo di fare le visite mediche e il primo allenamento, per poi venire rispedito dalla parsimoniosa dirigenza blucerchiata a bordo di un aereo refrigerato atto al 20527700_birkir-bjarnason-1988-islanda-3trasporto di merluzzi, alla volta di Berna, dove l’Islanda disputerà l’incontro con la Svizzera capolista nel girone. Il martello di Thor, the Thor’s Hammer, conta finora 22 presenze nella sua nazionale (3 reti): esordisce il 21 maggio 2010 contro Andorra e segna tre reti contro Francia (27 maggio 2012), Albania (12 ottobre 2012) e Slovenia (7 giugno 2013). Dopo la Svizzera, il vichingo sarà molto probabilmente titolare nella sfida casalinga contro l’Albania (martedì 10 settembre), che si disputerà martedì prossimo a Revkjiavik. Nota di colore, pare che la compagine albanese raggiungerà l’Islanda a bordo di non proprio comodissimi drakkar, le imbarcazioni tipiche dei vichinghi, in omaggio alla terra che ospiterà il match. 

Ultimamente Kristicic è ben visto dal ct serbo Sinisa Mihajilovic: la nostra vecchia conoscenza, infatti, ha convocato nuovamente il n.10 blucerchiato per la doppia sfida contro Croazia (in casa) e Galles (a Cardiff): Nenad partirà dalla panchina, ma non è escluso che il suo apporto possa risultare decisivo per la qualificazione (attualmente la tonino guerraSerbia è terza nel gruppo A). In ogni caso, Kristicic finora conta una sola presenza (esordio il 6 febbraio scorso contro Cipro).

Gabbiadini convocato ai prossimi mondiali, e Kristicic decisivo per la qualificazione della squadra serba. Vi piace l’ottimismo? Come diceva buonanima Tonino Guerra, l’ottimismo è il profumo della vita!

Salamon e Wszolek sono stati infine convocati nella nazionale polacca, quarta nel girone H delle qualificazioni mondiali: Bartosz e Pawel affronteranno Montenegro e San Marino (a Serravalle) in un doppio incontro decisivo per definire le residue speranze di qualificazione per la nazionale biancorossa. Finora Salamon ha collezionato 4 caps nella nazionale maggiore (dopo essere comparso in tutte le rappresentative, dalla Under 15 in avanti): esordisce il 26 marzo 2013 contro i tigrotti di  San Marino e, da allora, ha figurato in polandyoungstertutti gli incontri disputati dai biancorossi. Anche Wszolek ha percorso tutta la trafila delle rappresentative giovanili, prima di esordire con la nazionale maggiore il 12 ottobre 2012 nell’amichevole contro il Sudafrica Under 80. Oltre a quell’incontro, Pawel ha disputato altre tre partite (Inghilterra, Macedonia e Romania). Va detto, infine, che, avendo 21 anni, il centrocampista è diventato un titolare inamovibile dell’Under 21, con cui ha disputato 6 incontri (conditi da 1 rete saporita e inaspettata).

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

Lascia un commento

Powered by themekiller.com