GIOIELLO DI MURIEL, ESORDIO VINCENTE. AVANTI COSI’!

12

Grande Sampdoria, prima vittoria in trasferta dopo mesi di supplizio. Ci pensa Muriel con un sinistro esplosivo che non lascia scampo al portiere dell’Empoli Pelagotti, preferito a Skorupski.

Una grande giocata del colombiano, alla sua maniera. Muriel va dritto per dritto al 37′ del primo tempo e con un sinistro pressoché micidiale trafigge l’impreparato portiere empolese realizzando il gol vittoria.
Esultano i tifosi blucerchiati, giunti numerosi al Castellani.
Esulta anche Ferrero in tribuna, saltando come un grillo e portando all’orecchio un telefono, una sorta di cornetta Motorola anni’90.

Ogni volta che inquadrano Ferrero sembra di assistere ad una pellicola con protagonista Alberto Sordi a rappresentare l’uomo medio italiota. Chissà con chi parlava Ferrero al telefono per tutta la durata della partita.

Chiuso questo solito teatrino d’avanspettacolo che ci potremmo bellamente risparmiare, evidenziamo stasera la grande organizzazione in difesa e a centrocampo della nostra squadra per merito di Giampaolo.

Abbiamo visto un Linetty volenteroso (ma ancora impreciso) e un Torreira di carattere monumentale, che canta e porta la croce.

Le qualità e la quantità del piccolo e tascabile uruguaiano danno clamorosamente risalto anche a Barreto, più che sufficiente quando si limita al compito di passare la palla al compagno più vicino o rompere le azioni altrui.

E’ stata una bella Sampdoria, soprattutto per merito di Mister Giampaolo.
Viviano ha salvato il risultato nella ripresa al 68′, respingendo il tiro di Krunic, solo davanti al n.1 blucerchiato.

Nei minuti precedenti è l’abituale “fuffa” Alvarez a ceffare almeno un paio di volte la palla del raddoppio, sancendo di fatto la sua inutilità e la sua augurabile giubilazione con l’arrivo di Praet.

All’84’ Maccarone si fa espellere per un fallaccio a centrocampo. Empoli in 10, partita praticamente chiusa.
Al 90′, sugli sviluppi di un’azione che poteva risultare pericolosa, Sala salva la baracca con un retropassaggio volante per Viviano che merita solo applausi.

0-1 finale, in altri tempi si sarebbe detto: massima resa col minimo sforzo.
Noi sappiamo che non è così: minimo sforzo un paio di palle. La Sampdoria è reduce da un mercato estivo alquanto tumultuoso. C’era il diffuso timore di vedere una squadra impreparata per l’esordio in campionato.
Invece il grande lavoro di Giampaolo ha dato buoni risultati.

Ora abbiamo il dovere di migliorare con l’innesto di titolari importanti come Fernandes, Cigarini, Praet.

E non dimentichiamoci l’apporto indispensabile del tutto cuore Torreira, che fa rima con Righeira: L’Estate sta finendo, Ferrero, servono un paio di acquisti!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

12 commenti

  1. Con questo Torreira e Praet (se è quello che si dice) quando giocano Cigarini e Alvarez? e Duiricic a gennaio parte…..

  2. Gufi, dove siete finiti?
    Tutta l’estate a sparlare! Ieri sera probabilmente eravate a Marassi a incitare i pennuti.

    • Luca dal Brasile -

      Calma Vittorio, molta calma.
      A Poker si chiama la mano del pollo… altro che pennuti.
      Siamo senza difesa, cediamo il giovane e bravo Ivan e teniamo Barreto e Palombo.
      Vendiamo Correa e prendiamo Praet e la sua riserva, che non hanno mai visto il campionato italiano, quindi sono da valutare.
      Muriel aveva segnato anche alla prima e alla seconda l’anno scorso… poi l’abbiamo visto per i restanti 8 mesi e mezzo.
      Calma e sangue freddo. Vediamo progressi (ovvero la mano di un allenatore motivato e preparato), un Torrerira strepitoso, un buon Linetty, un buon Budimir, ma anche un Cigarini in panca, uno Schlick fuori ruolo, un Regini titolare e un Dodó contrattato dopo aver detto che non ci voleva….

      • Ma chi l’ha detto che “siamo senza difesa”?
        Ma la hai vista la partita ieri? Eravamo senza difesa secondo te?
        Condivido la seconda parte del tuo messaggio, ma la prima tradisce un accanimento.

  3. speriamo sia la prima di una lunga serie di spallate a disfattismi e catastrofismi vari.ora non esaltiamoci comunque ma almeno si vede un’identita’ di gioco e la mano dell’allenatore.e la formazione e’ ancora rimaneggiata devono ancoa essere inseriti nei titolari praet fernandes e credo cigarini quindi possiamo solo migliorare.

  4. Vittorio tanto per essere chiari avere idee diverse dalle tue non significa gufare o tifare x altri e come non ci deprimevamo quelli che la pensavano come me non si esaltano ora per una partita dopodiché una cosa è la squadra l’altra è la società scindiamo le 2 cose che è meglio.

    • Beh certo, se fa una operazione di mercato che non ti piace daje contro Ferrero.
      Ma il giorno dopo che ci sono stati segnali positivi da Giampaolo, Torreira, Linetty, Schick…. e chi piú ne ha e piú ne metta: “dopodiché una cosa è la squadra l’altra è la società scindiamo le 2 cose che è meglio”.
      Giornata dura, eh?

  5. Caro Vittorio, io sono sempre stato contro ferrero, e nn rinnego, quando detto e scritto in queste settimane, io il pagliaccio nn lo sopporto. Poi che abbia fatto acquisti sensati nn lo metto in dubbio, ma sempre finalizzati ad eventuali plusvalenze, ecco io questo modo di fare calcio nn lo concepisco. Ieri ero a Empoli, e ti posso garantire che per la vittoria e soprattutto la prestazione, fidati che sono il primo ad essere felice. Senza polemica, un abbraccio.

    • Ma scusate cosa vuol dire acquisti finalizzati alle plusvalenze?? Ditemi una squadra in tutto il mondo(escluse le poche che alle spalle hanno ricchissimi Arabi o Russi) che non lo fa!!!
      Ditemi una squadra che compra a 2 e se gli offrono 10 non vende???????

  6. Ciao Dria84, io sono daccordo, che una societa’ media deve autofinanziarsi ogni anno con la vendita di uno/due giocatori, ci mancherebbe, ma quando ogni anno venti 8 giocatori, ne acquisti 10, mi spieghi il progetto, se nn quello di fare plusvalenze? Certo questa e la mia opinione, magari sbagliata, ma le ultime sessioni di mercato se nn sbaglio sono andate in questa direzione, e questo modo di operare francamente nn mi lascia tranquillo.

  7. Perdonami Pino ma mi puoi dire quali sono i tantissimi straordinari giocatori che la Samp ha venduto quest’estate? Correa(si e no 10 presenze in 2 anni), Soriano(15 milioni di plusvalenza e preso Praet), Fernando(presi Cigarini e Bruno Fernandes), De silvestri(ottimo professionista calciatore mediocre) e poi?????Non capisco cosa o chi si sta rimpiangendo, soprattutto dopo l’iltimo campionato.
    Supponiamo che avessero mantenuto la stessa rosa della scorsa stagione, scommetto che qui ora si starebbe scrivendo che era necessaria una rivoluzione…mha

  8. Ciao Dria84, scusami forse mi sono espresso male, io nn discuto sulle vendite di Correa,Fernando,Soriano, anche se di fatto, con I loro 16 gol, ci siamo salvati dalla retrocessione, io discuto la programmazione, inesistente, se ogni anno si cambiano 8/10 giocatori, io non vedo nessun progetto a lungo termine, ma solo vivacchiare di anno in anno, e questo scusami, mi fa paura. Un abbraccio, ciao Pino

Lascia un commento

Powered by themekiller.com