GIAMPAOLO “UNITI AL CORDOGLIO PER GIOVANNA. ORA VINCIAMO PER IL NOSTRO SOGNO D’EUROPA”

5

Importanti le parole di Giampaolo prima della sfida contro il Cagliari. In questi giorni la perdita di Giovanna Romanato è stato un lutto grandissimo per i colori blucerchiati: con lei se ne va una grande Sampdoriana  che rappresenta un orgoglio per noi tutti tifosi blucerchiati  e che non dovrà essere mai dimenticata:
“Prima di parlare della partita volevo unirmi al cordoglio per la scomparsa della signora Giovanna – dichiara Giampaolo in conferenza stampa– “Domani bisogna vincere per rimanere attaccati al carro delle ambizioni. Non dobbiamo vincere attraverso le parole, ma con i contenuti. Siamo chiamati ad una prestazione di alto livello, per rimanere attaccati al nostro sogno. Nessuno deve mollare di un centimetro. Non mi sono mai lamentato delle assenze: penso sia una mancanza di rispetto nei confronti di chi si allena giornalmente. La settimana è andata bene, abbiamo qualche defezione, non è un alibi e non è una cosa di cui voglio parlare.

Chi scenderà in campo dovrà giocare con impegno e con determinazione. Coltivare un certo tipo di ambizione significa crescere anche a livello di maturità”.
Poi sulle ultime sconfitte
“Queste si lavano via – dichiara Giampaolo – “con le vittorie e le grandi prestazioni. Sau non mi ha indicato nulla sul Cagliari, loro verranno a fare una partita diversa contro di noi. Tonelli e Ramirez non sono convocati. Giocherà Jankto.. Linetty, Barreto e Ramirez qualcosa ti danno e quello che mancherà dovremo compensare. Domaini voglio un un calcio propositivo, ambizioso, che non si lasci condizionare dalle sconfitte. Credo nella forza dei giovani, nella mentalità, nei sentimenti dei calciatori. Bisogna fare un salto di qualità, sempre e comunque. Non possiamo disputare una stagione senza ambizioni
E quindi forza Sampdoria!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

5 commenti

  1. I gestori del blog devono aver festeggiato la vittoria sul Cagliari con una sonora sbronza dalla quale devono ancora riprendersi, non c’è altra spiegazione…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com