GIAMPAOLO: “RISPETTATE RICKY ALVAREZ”. E I TIFOSI CHI LI RISPETTA?

4

“Rispettate Ricky Alvarez” è solo una della lunga serie di perle al contrario espresse dal nostro Mister in questa settimana di risultati di merda.
Di Giampaolo non si mette in dubbio l’intelligenza, la profondità di pensiero, le capacità sul campo (almeno a quanto dicono gli addetti ai lavori). Ma certe frasi potrebbe risparmiarsele.
Un’inevitabile premessa: se esiste una tifoseria al mondo che ha dimostrato negli ultimi anni attaccamento ai colori, mai contestando seriamente nonostante le nefandezze a cui ha assistito, è la tifoseria blucerchiata. Il “rimprovero” del tecnico per i fischi ad un giocatore (scarso e inguardabile) è quantomeno fuoriluogo.

Stiamo parlando di calcio non di danza sulle punte.
Se Alvarez non ne azzecca una da due anni, se ancora attendiamo un suo miserrimo spunto vincente dopo mille passaggi sbagliati o piroette ridicole, il minimo che possa fare il tifoso (che allo stadio vive di impeti) è ululare contro il mezzo giocatore strapagato.

Se questa cosa scandalizza Giampaolo forse avrebbe dovuto allenare in un altro sport.
Ma quella su Ricky è solo la prima delle uscite poco comprensibili di questa settimana. Se qualcuno ha ascoltato le parole del Mister prima di Roma-Sampdoria c’era semplicemente da mettersi le mani nei capelli.
Una sequela di lagne inascoltabili. Nell’ordine. 1: Sono due giorni che ci alleniamo male per il troppo vento. 2: Giochiamo contro la Roma fuori casa, il regolamento ci penalizza. 3: Abbiamo solo tre giorni per preparare la gara con l’Atalanta. 4: L’Atalanta non ha avuto il turno di coppa. Beh, allora grazie al cazzo. L’Atalanta non ha avuto il turno questa settimana, ma ha giocato in coppa il mercoledì precedente, molto ben figurando al contrario nostro. Ma di cosa stiamo parlando?

Il mestiere dell’allenatore è questo, le difficoltà si affrontano senza lagnarsi, anche perché appartengono a tutti. Altrimenti eviti questo mestiere, ma imbracci un’onesta canna da pesca e il fine settimana vai ad aspettare le carpe ai bordi di uno stagno, con un bel capello di paglia alla Sampei.

Dopo il match con la Roma abbiamo ascoltato un’altra serie di perle. Il perlage di Giampaolo è stato un arrampicarsi sugli specchi veramente poco credibile.
Di fronte alla debacle, alla prestazione inguardabile di una sessantina di minuti (che poteva essere la più importante della stagione) Giampaolo ha replicato stizzito a chi gli faceva notare la formazione senza senso che aveva schierato, seppure il risultato della partita avesse ormai parlato chiaro.

Financo Enrico Mantovani, figura controversa per molti tifosi, ma mai critico verso la Samp, si è lanciato per la prima volta in un’invettiva piuttosto eloquente:
“La Roma che si gioca lo scudetto schiera i titolari. La  Sampdoria va con le riserve: fossi andato a Roma avrei chiesto i danni”- ha twittato l’ex presidente.

Giampaolo non ha avuto l’accortezza di scusarsi con i tifosi giunti all’Olimpico per assistere a questo scempio, offesi dalla compresenza in campo di Budimir e Dodò, uno spettacolo che non si vede nemmeno nello zoo più derelitto al mondo. Al contrario il tecnico ha difeso a spada tratta e a oltranza le proprie posizioni.

Ha risposto che sa lui come organizzare il turnover. Poi ha aggiunto, per certi versi contraddicendosi: “Avevo solo questa occasione di provare il “polacco” (manco si ricordava il nome, ndr), Dodò e Budimir”.

E chi l’ha costretto a provare questi giocatori? Una prescrizione medica? Un invito della società, come dicono in molti, per mettere in vetrina gli ultimi due citati per un mercato che va ormai a concludersi?
Ma soprattutto Budimir (che si sbatte molto, poveraccio, ma ha limiti palesi). Cosa pensava di ottenere da Budino all’Olimpico contro la Roma, dopo averlo bocciato sonoramente per 5 mesi e messo sul mercato da settimane?
Urge un riscatto: questa settimana è stata senza mezzi termini vergognosa. 

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

4 commenti

  1. Giampaolo per me è sul ghiaccio sottile e una sconfitta a Bergamo potrebbe costargli la panchina.

    Detto ciò, la rosa che ha a disposizione è fortemente lacunosa.
    Sono il solo a trovare preoccupante l’immobilismo assoluto di questo mercato?

    Servirebbero:

    Difensore centrale;
    Terzino sinistro;
    Mezzala difensiva (riserva di Barreto);
    Prima Punta.

    Abbiamo quattro giocatori da prendere e non si è mosso nulla al momento. Se non dovesse arrivare nessuno entro questa sessione

  2. Gpaolo talebano ottuso da me sempre criticato, noto che anche voi del sito fortunatamente ve ne state accorgendo dopo averlo spesso incensato

  3. mister esonero inizia a rispettare tu i tifosi che dopo aver preso 4 pappine non c´è un cazzo da ridere a fine partita !

Lascia un commento

Powered by themekiller.com