FORMAZIONE: BALLOTTAGGIO IN DIFESA, ANCORA PANCA PER JANKTO

1

Il calcio insegna che i valori possono cambiare da un momento all’altro e tutto è ampiamente e costantemente relativo: così un giocatore che si è spesso attirato improperi dagli spalti e ha suscitato lo snervamento di buona parte dei tifosi come Gianluca Caprari è atteso adesso come un nuovo Messia.

Il suo ritorno sarebbe quanto mai importante in questo momento, con Saponara ancora ai box, e un attacco che col volenteroso Quagliarella e il mostruosamente discontinuo Ramirez appare troppo lento e bolso.
Giampaolo ha sempre creduto in Caprari anche nei periodi negativi e ora stava raccogliendo i frutti della fiducia riposta nel giocatore, prima di un infortunio che non ci voleva.
Gli ultimi allenamenti saranno decisivi per capire se Caprari potrà essere convocato e magari inserito nell’11 titolare che scenderà in campo lunedì sera a Marassi contro la Spal.
Probabile che sia convocato ma che possa subentrare nella ripresa, lasciando spazio dal primo minuto a Gastòn Ramirez sulla trequarti.

Per il resto la difesa vedrà i soliti Bereszynski e Murru sulle fasce. Centrali: Andersen ha il posto garantito, mentre il ballottaggio sarà fra Tonelli- positive le sue prove – e Colley che ugualmente non ha demeritato ogni qual volta è stato messo in campo dal Mister.

A centrocampo, il posto fisso è per Ekdal, che sta fugando tutti i dubbi per il suo arrivo in blucerchiato e sta dimostrando la giusta personalità ed esperienza per dirigere la linea mediana senza sbavature.
Praet deve tornare al più presto  ad alzare il ritmo delle nostre giocate e in una gara in cui la Samp dovrà fare la partita è difficile che Giampaolo se ne possa privare.

Il terzo di centrocampo sarà uno fra Linetty e Barreto, entrambi in un buon momento di forma. Ancora panchina quindi per Jankto, uno degli acquisti più celebrati in estate ma che ancora non è riuscito a dare il suo contributo alla causa blucerchiata, dopo una prestazione colma di difficoltà all’esordio a Udine.

Davanti la solita coppia Defrel-Quagliarella (ma Kownacki scalpita e vuole riscattare il rigore ceffato malamente), con il francese che deve ritrovare la via della rete dopo un inizio di campionato col botto.
Contro la Spal c’è poco da aggiungere: contano solo i 3 punti.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

  1. Fuori Quagliarella che ha bisogno di rifiatare. Un bel 4-1-4-1 con Defrel davanti Caprari e jankto sugli esterni. Colley x me deve giocare. Ovviamente però col maestro lo spartito non si cambia….

Lascia un commento

Powered by themekiller.com