FINANZA SEQUESTRA BENI A FERRERO – NUMEROSI I REATI IPOTIZZATI

24

Diversi i reati ipotizzati: appropriazione indebita, truffa, emissione e utilizzo di fatture false, autoriciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita.

E’ stata eseguita dalla Guardia di Finanza un decreto di sequestro nei confronti di Massimo Ferrero.
Il presidente della Sampdoria sarebbe è coinvolto in un’indagine del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria che riguarda anche altre 5 persone. Inutile aggiungere che questo può essere un duro colpo per la società Sampdoria.

Si legge sul sito di Rai News 24:

“Il sequestro, emesso dal Gip del Tribunale di Roma, ha riguardato beni e disponibilità finanziarie per 2,6 milioni di euro. Il provvedimento è scattato anche nei confronti della Sampdoria, per un importo di circa 200mila euro, e un immobile di pregio a Firenze. L’indagine Il contesto di indagine prende le mosse dall’approfondimento di transazioni finanziarie anomale poste in essere tra le società del “Gruppo Ferrero”. Nell’operazione denominata “Fuori gioco”, le investigazioni condotte dai militari del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria hanno consentito di individuare alcune ipotesi di distrazione dalle casse della società calcistica per un importo di circa 1,2 milioni di euro, parte del corrispettivo ottenuto dalla cessione nell’estate del 2015 del calciatore Pedro Obiang al West Ham, attraverso l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti emesse da altra società riconducibile a Ferrero, benché formalmente amministrata da altra persona. Tali somme di denaro risultano poi in parte reimpiegate per sanare situazioni debitorie di altre società del gruppo e per finanziare altre due società riconducibili al patron dei doriani, per l’attività di produzione di un film da distribuire nel circuito cinematografico. Le indagini hanno inoltre fatto emergere finte controversie di lavoro, dinanzi alla direzione Territoriale del Lavoro di Roma, mediante le quali, simulando l’esistenza di rapporti di lavoro subordinato con 5 società del gruppo, venivano conclusi 5 distinti accordi transattivi, con percezione indebita di 500 mila euro (100 mila euro per ciascuna società). La successiva ricostruzione dei flussi finanziari ha permesso di accertare che buona parte di tali somme sono state impiegate per l’acquisto di un immobile di pregio in Firenze”.

Seguiranno aggiornamenti sulla vicenda.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

24 commenti

  1. Proprio un fulmine a ciel sereno verrebbe da dire con amara ironia:ora chi ha fatto questo guaio(i garrone come dice luigi giustamente)ci ponga rimedio anziche’pensare a sollazzarsi con antonella clerici…il basso piemonte non e’lontano…

  2. Per me è tutto tranne che un fulmine a ciel sereno, sempre visto poco chiaro nell’ascesa di questo personaggio che dal nulla arriva a diventare proprietario di una società di serie A SENZA SGANCIARE IL BECCO DI UN QUATTRINO MA ANZI VENENDO PAGATO DAL VENDITORE, una roba pazzesca, mai vista prima e nella mia totale ignoranza mi son sempre domandato perchè chi di dovere non abbia mai fatto un’indagine SERIA su questa vicenda che a oltre quattro anni di distanza presenta tantissimi lati oscuri…
    Comunque credo sia corretto aspettare l’esito delle indagini prima di trarre conclusioni…

  3. Fermo restando che dobbiamo essere garantisti ed attendere le conclusioni della pratica giudiziaria, siamo non certo stupiti di quello che leggiamo. Leggo tra l’altro soldi rubati alla Samp (Obiang) e si parla di un acquisto di una casa di pregio a Firenze, dove vive Ferrero. Garrone ci sei, se le indagini sono confermate, non hai preso informazioni sul soggetto a cui hai venduto? Se la Samp verrà penalizzata il colpevole numero uno è l’ex presidente e sarà lui a doverne rispondere ai tifosi sampdoriani

  4. Eh non male, aspettiamo gli sviluppi, bisogna vedere di che tempi parliamo visto la legge Italiana (che cmq va a velocità diverse a seconda di chi è chiamata a giudicare!!

  5. Situazione non certamente bella dopo la notizia di oggi: se dovesse venire coinvolta la Sampdoria, come minimo, mi aspetto una penalizzazione di punti a campionato in corso, ma, onestamente, non saprei cosa pensare.

  6. La Samp ha bilancio in utile, cosa dovrebbe rischiare?
    Anzi io la riterrei parte lesa, visto che le sarebbero stati sotttratti dei soldi, per fini personali di Ferrero e delle sue società.

  7. Il paradosso e’ proprio il fatto che pur essendo il Doria parte lesa rischierebbe lo stesso una penalizzazione per reati fiscaili e tributari come per esempio il mancato pagamento dell’iva.oltre al danno la beffa.Mi domando solo a che punto stavamo sulle palle alla famiglia Garrone per essersi liberati della societa’ a questo modo…..

  8. Luca (quello che stava in Brasile) -

    la Società ha poco da temere, anzi il Comandante della GdF responsabile per l’operazione ha detto chiaramente che la Sampdoria é parte lesa.
    Ció premesso, siccome in Italia anche una vittima può diventare reo se come é avvenuto nel nostro caso, inserendo delle fatture farlocche (a sua insaputa) nel bilancio, ha pagato meno IVA… eccoci sbattuti in prima pagina insieme al delinquente.
    Questo per quanto attiene alla Società.

    Per quanto invece attiene al guitto che abbiamo come presidente, aldilà dei facili commenti che tutti potremmo fare sul fatto che fosse chiaro sin dall’inizio in che mani fossimo finiti, c’è da chiedersi semmai come sia possibile che il burattinaio che sta dietro a tutto questo (Moratti? Volpi? Mister X?) abbia scelto un prestanome cosí impresentabile come Ferrero, e non magari lo stesso Romei, che essendo più serio e competente del nanetto, (e forse anche piú mafioso) almeno avrebbe preservato le apparenze, e magari non si sarebbe fatto incastrare per cosí poco… sempre restando nei parametri morali ed economici di questa gente

  9. La Samp non si capisce come potrebbe essere penalizzata. Al più, utilizzata per fini personali, ove accertata la responsabilità. Ora, mi tiro gli insulti (ma la coerenza è la base)… Secondo me, è colpa di Giampaolo…. La provocazione (minimal) è semplicemente frutto di prestazioni di giocatori RIDICOLE a fronte di fiducia incondizionata del mister (senza che praticamente nessuno dei soliti noti voglia ammetterlo)…

  10. Caro pitta hai perso una bella occasione per tacere,qui stiamo analizzando una questione societaria se poi vogliamo parlare del maestro della difesa e del tiki taka festa un allenatore mediocre ed il suo curriculum e’li’a dimostrarlo,come regini ad esempio restera’sempre un difensore mediocre

    • Le buone occasioni per tacere sono molteplici. Rare, invece, le volte in cui qualcuno comprende il messaggio sotteso a quello letterale. Peccato.

      • Il messaggio sotteso in un articolo che parla di ferrero quale sarebbe?per noi che abbiam dei limiti e per cui,ripeto,giampaolo resta un mediocre

        • Basta leggere e fare un passo oltre al significato letterale… È anche in maiuscolo la parola da cui partire… Forse è colpa del mediocre anche questo!! Ferrara, Delio Rossi, Miha, Zenga, Montella. Questo elenco, invece, basta leggerlo e non ha reconditi significati!

  11. lorenzo van perg -

    elefante che partorira il topolino…se i contratti sono in ordine…registrai..e nessuno degli intervenienti dichiarera’ trattarsi di operazioni fantasma…finira’ a tarallUcci e vino..le operazioni fInanziaeie tra Societa riconducibili alla stessa persona o gruppi sono cosa normalissima…IO stesso ne Feci parecchie DI OPERAZIONI DEL GENERE…in olanda firmando come venditore privato di un palazzo e come coMpratore ..direttore di una SPA della quale ero pure unico possessore delle azioni…E LA FINANZA OLANDESE SI RUPPE I DENTINI

  12. Non non ci penalizzeranno. Siamo parte lesa e l’evasione Iva è tutta da dimostrare. Il problema è che siamo dentro un barile pieno di merda!!

  13. No non rischiamo penalizzazioni, siamo parte lesa. Anche sull’Iva è tutto da dimostrare. Il problema principale è che ci hanno cacciato dentro un barile pieno di merda

  14. con iachini in panca forse da te per dimenticanza non citato certo non avremmo fatto peggio che con sto guru da 2 soldi e ci saremmo risparmiati tante inutili menate…ribadisco che per me un articolo sul ladrodipolli ferrero non era la sede opportuna per difendere il maestro della difesa da oltre cinquanta goal a stagione

    • Non lo difendo. Lo paragono a chi lo ha preceduto in serie a. E il mister lo sceglie la società. Ed i giocatori corrono in campo (defrel, Caprari, praet, yankto non hanno quasi sudato domenica sera). Giocatori scelti dalla società, in quanto è sempre stato confermato che gp allena ciò che la società gli mette a disposizione…

  15. Pitta ripeto pero’, al di la’delle diverse opinioni,che un commento relativo a mister e squadra in un articolo sulla finanza che sequestra beni a ferrero c’entrava come i classici cavoli a merenda

Lascia un commento

Powered by themekiller.com