FERRERO INDAGATO: ECCO I POSSIBILI SCENARI PER LA SAMP

5

Le indagini degli inquirenti non hanno ancora portato a  sviluppi concreti.  Ma il caso Ferrero può avere ripercussioni sulla Sampdoria? Minare la serenità di un ambiente già piuttosto turbolento per le questioni di mercato?

L’indagine su Ferrero riguarda l’appropriazione indebita di fondi della Sampdoria e si estende alla compagna Manuela Ramunni per riciclaggio degli stessi fondi.

Sviluppi e scenari possibili per il mondo blucerchiato sono ben illustrati da Marco Lignana nel suo articolo odierno su Repubblica:

“La società blucerchiata nella gestione Ferrero-Romei – spiega Lignana – “è stata amministrata con attenzione, con i conti in attivo e con un indebitamento molto basso rispetto alla media dei club di serie A (ci sono ancora alcune garanzie della famiglia Garrone sulle fidejussioni bancarie), è ovvio che nell’estremo caso di sequestro dei beni a Ferrero le casse della Samp potrebbero essere facilmente aggredibili dalla procura”.

C’è però un aspetto rilevante – continua Lignana: “ovvero che la Samp, se venissero confermati i sospetti degli inquirenti romani, sarebbe parte lesa, perché una fetta del suo patrimonio sarebbe stato dirottato in altre società per motivi personali di Ferrero. Un’ipotesi, allora, nel caso le cose per il presidente si mettessero davvero male, è che la Sampdoria possa essere commissariata, in modo da bloccare l’operatività del presidente da un lato e salvaguardare i conti societari dall’altro. Un’azione a tutela degli azionisti visto che la Samp è una Spa, al di là del fatto che la quasi totalità delle azioni sia in mano alla stessa famiglia Ferrero: oltre a Massimo la figlia Vanessa e il nipote Giorgio (gli unici, tra l’altro, rimasti nel consiglio di amministrazione dopo le ultime modifiche)”.

Ferrero sarà seguito nella vicenda dall’avvocato Giosuè Naso, aggiunge il giornalista:

“Ferrero come avvocato ha scelto Naso, legale di Massimo Carminati nel processo “Mafia Capitale”. È probabile che Antonio Romei seguirà l’evolversi della situazione ma già nel processo Livingstone, poi chiuso con il patteggiamento a un anno e 10 mesi per il crack della compagnia aerea, Ferrero aveva scelto un altro legale, Luca Ponti, e non il suo storico braccio destro nella gestione della Samp.

Da valutare poi quali saranno le conseguenze a livello federale di un’eventuale, nuova condanna del presidente blucerchiato.

Per il crack Livingstone – conclude Lignana  “la Figc dopo un lungo silenzio ha comunicato la decadenza di Ferrero da numero uno della Sampdoria, anche se a fini esclusivamente sportivi. Il che ha comportato che il presidente non possa partecipare, fra le altre cose, alle riunioni di Lega Serie A, e quindi non possa votare i vari ordini del giorno. La scelta della Figc però non ha impedito a Ferrero di restare proprietario e soprattutto di amministrare la società, dal calciomercato alle trattative con il comune di Bogliasco per la ristrutturazione del Mugnaini, alla gestione del Ferraris”.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

5 commenti

  1. Ripercussioni ci saranno perchè Ferrero non si è dimesso da presidente già stava sulle balle a tutta la lega ora ancora di più e gli arbitri a cui non siamo simpatici subiranno maggiori direttive di comportamento. Ad oggi solo cessioni una triade Romei Osti Pradè troppo larga insomma troppi galli nel pollaio abbiamo venduto tutti i migliori sono rimasti i grammi e questo è un dato oggettivo non è un’opinione. Ma va bene domani tutti all’ennesima lezione di ragioneria perchè con Muriel faranno un’altra plusvalenza per la felicità di tanti tifosi.

  2. In tempi non sospetti, dissi che, Ferrero si sarebbe arricchito alle spalle della Sampdoria, a distanza di anni tutti i nodi vengono al pettine.
    Spero che, questo personaggio lasci al più presto la società.

    Il signor Garrone, prima o poi dovrà dare spiegazioni!!!

  3. Due pensieri dalla Florida:
    – tutti sapevano della Banda bassotti ma nessuno diceva nulla
    – 120 mil di incassi al 4 luglio. Samp da Europa league? Non l’ aveva capito nessuno, nemmeno Il coach!

    • ciao bro anche luis al sevilla 22 milioni alla vipera per la gioia dei suoi contabili una squadra che con un paio di innesti poteva esssere da champions ora obiettivo salvezza…L’anima de li mortacci…

  4. Ma una contestazione no? Garrone puzzava dalla testa come scrivevano i fedelissimi ferrero invece..sarebbe da andare tutti i giorni davanti a corte lambruschini

Lascia un commento

Powered by themekiller.com