FERRERO D’ARABIA. GLI SVILUPPI SULLO SPONSOR

1

In attesa di capire se a fine campionato partiremo per la tournèe negli States, quale unica squadra di Genova conosciuta all’estero, vediamo gli sviluppi sul nuovo sponsor.
La breve sosta a Dubai di Massimo Ferrero ha provocato rapidamente una ridda di illazioni e supposizioni, anche in virtù dei continui funambolismi (verbali e non) della gestione Viperetta.

Che si trattasse solo di uno scalo tecnico per tornare a casa dopo una breve vacanza?
Al di là di questo, la carne al fuoco è tanta; è noto, infatti, che da diverso tempo, il presidente (coadiuvato dal responsabile marketing Paolo Carito) stia cercando di portare a casa un lucroso contratto di sponsorizzazione con un brand del Golfo Persico assai noto a livello internazionale (le voci più accreditate menzionano la compagnia aerea Etihad) per la prossima stagione, da affiancare a Tempotest, da sempre definito “il principale sponsor collaterale”.

Non si esclude quindi che, nella breve sosta nell’Emirato, Ferrero abbia effettivamente incontrato emissari dei potenziali sponsor per portare avanti le trattative.
Un’altra pista, più complessa, legherebbe la società al futuro acquisto dell’Aeroporto di Genova, in procinto di privatizzazione, da parte di investitori stranieri eventualmente “disponibili” ad investimenti anche nel calcio; voce non nuova e non priva di qualche fondamento (si è parlato di un abboccamento nelle scorse settimane tra Ferrero e potenziali acquirenti del Colombo), ma, come scritto su Repubblica, non ci sarebbe attualmente un seguito concreto.
Stessa sorte subiscono le cicliche voci sulla costruzione di un nuovo stadio di proprietà: l’orientamento effettivo di Ferrero, com’è noto, sarebbe quello di prendere in gestione, congiuntamente al Genoa, il Ferraris, anche se non è stato ancora trovato un accordo con il Consorzio Stadium di Beppe Costa per il pagamento di oltre 2 milioni di debiti, condicio sine qua non per poter procedere..

Maggiori passi avanti, invece, sono stati fatti per l’ampliamento di Bogliasco, per cui è previsto l’ampliamento dei campi e la costruzione di palazzine per il settore giovanile, a valle dell’attuale comprensorio.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

Lascia un commento

Powered by themekiller.com