FERRERO ANCORA INDECENTE “DOV ‘E’ IL SIGNOR VIALLI?”, UN ALTRO RUMORE DI LATRINA

26

La vergogna non ha mai fine. Dopo aver preso botte di cialtrone e pagliaccio, niente meno che da Edoardo Garrone (che lo ha smontato in due parole), dopo aver fatto la figura del clown, “Se vuole la Samp gliela rivendo”, ottenendo la risposta di Garrone “Certo, gratis come l’ha avuta”, il cioccolataio par excellence Massimo Ferrero riesce persino a provocare Vialli.
Il bello è che solo due giorni fa aveva dichiarato che lui non risponde alle provocazioni, cosa che fa chiaramente ridere, visto che tutta  la sua carriera è una provocazione mal riuscita.

Ma Ferrero ha incontinenza e  mette nel mirino Vialli, che, fra l’altro, non si è mai esposto pubblicamente sul caso.
E guarda un po’, il Vipera  non risponde a Edoardo Garrone che potrebbe seppellirlo (ovviamente metaforicamente) sulla questione vendita societaria. 

Sul presunto fallimento della Eleven Finance e il presunto debito di 55,5 milioni di euro , Ferrero risponde al Secolo: “È una storia vecchissima, di due anni fa. Sempre la stessa. Non ho nulla da dire. Sono sei mesi che mi massacrate, lasciatemi in pace”, risponde non chiarendo la situazione e prendendo per i fondelli i tifosi della Sampdoria, anche quelli che continuano a difenderlo.

Poi fa di peggio: 

“Parliamo di sport: sto lavorando per costruire una Sampdoria migliore e più forte. Tutte queste chiacchiere mi lasciano indifferente… dov’è il signor Vialli? Ripeto lasciatemi lavorare in pace“.

Parlare senza rispetto di un uomo che ha fatto la storia della Samp, il centravanti numero uno nei decenni, un mito immortale, laddove Ferrero con la Samp ha fatto solo affari e due mezze classifiche, fa accapponare la pelle.

Non ha ancora capito che ogni volta che lo sfotte dà un’ulteriore badilata alla propria fossa?

Ma il fondo continua ad essere scavato. E in questo de profundis della storia doriana ci sarà nuovamente chi lo difenderà.
Al Viperetta verrebbe da dire di sciacquarsi la bocca prima di parlare di Gianluca Vialli. Ma è fatica sprecata, visto che i rumori escono evidentemente da un altro orifizio.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

26 commenti

  1. Basta, basta ai vostri commenti ad ogni scorreggia di Ferrero, basta alle scorregge di Ferrero, basta a Enrico Mantivani, basta a Garrone, basta a Bosotin, così facciamo una brutta fine!

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Concordo con te.

      Ferrero è il Presidente della Samp, che gliela abbiano regalata con o senza clausole occulte (come parrebbe viste le scomposte scorregge di Garrone).
      Fino a quando lo sarà e lavorerà per la la Samp, bisogna smettere di fare autolesionismo sterile.

      Ad oggi abbiamo:

      ENTRATE
      – Di Francesco (!!!)
      – Verre
      – Chabot
      – Thorsby
      – Maroni (!!)

      USCITE
      – Saponara (forse)
      – Defrel (forse)
      – Giampaolo (!!!)

      Io sono abbastanza ottimista.

  2. Dovresti essere grato,
    Perché ai tempi di noia Garrone non avresti avuto nulla da scrivere…
    Non siate classisti snob…
    Quelli che più fottono il mondo sono maestri di bon ton, fanno eventi di beneficenza…
    Guardate la sostanza: quest’uomo ha gestito bene o scelto chi lo fa per lui.
    Garrone laureato sicuramente in qualche università di alta gamma, non fece altrettanto. Il nano guarda le plusvalenze? L’altro perdeva soldi e ci usava solo per la pubblicità della ERG.
    Il messia non c’è per strada, non delirate utopie ridicole. Questa maniera di insultare una persona, solo per il gusto vi mette in un gradino di mala classe peggio della sua.
    RELAX, pagherà se deve pagare, in un paese di ladri dal colletto bianco e dalle fiamme gialle piscio, questo tizio non è nemmeno un delinquente.

  3. Vedo che non hai capito proprio niente, mi riferisco appunto al clima di polemica continua alimentato ad ogni soffio di vento, creare negatività attorno alla squadra, contestazioni, dichiarazioni a raffica da parte di tutti (Ferrero compreso) ci porterà al disastro

  4. Ha ragione semarco e siamo comunque onesti: cinque anni fa pensavo che a quest’ora saremmo gia’ falliti e invece siamo ancora qui…limitandoci alle cose di campo l’ arrivo di di francesco e’ estremamente positivo quando ve ne sara’ l assoluta certezza spero che il blog lo celebri come merita ricordando che se un allenatore di buon livello e di medioalta intelligenza si fa convincere a venire ad allenare la samp non credo pensi che la docieta’ sia destinata ad andare per cartoni un minuto dopo…p.s. io mi abbonero’a prescindere anche se il presidente della squadra che amo fosse cattivik…

    • Esatto, stiamo concentrati e vediamo di fare pressione per una campagna acquisti degna di questo nome, concordo anche sul fatto che se Di Francesco viene un minimo gli deve essere stato garantito a livello di giocatori.

    • Hai ragione però permettimi una cosa, chi nel 2019 ancora teme che la Samp vada a rotoli, dopo che anche chi ha dato del cialtrone a Ferrero ha detto che dal punto di vista economico e sportivo è gestita bene, o non capisce il mondo che lo circonda, o è in marcia malafede.

      Io era già tranquillo all’inizio, perché pensavo che Garrone mai e poi mai la avrebbe lasciata a… ciò che Ferrero poteva anche sembrare in primissima impressione.

      • Per il resto certo che l’arrivo di Di Francesco è un bel segnale…

        Chi non poteva sopportare GP ora però fa fatica ad esultare se fa anche parte di quelli che non sopportano Ferrero, perché a convincerlo è stato proprio lui. Una cosa anche divertente, se vogliamo.

  5. Volevamo Vialli al posto di Ferrero? si!! Vorremmo che questo signore taccia? si. Ora però aspettiamo la fine del calcio mercato che, onestamente è partita con il contratto di un buon allenatore, il meglio che la piazza potesse offrire. Poi vedremo. Se DiFra ha accettato vuol dire che l’asticella è stata alzata vero GP? Quindi vediamo adesso cosa accade poi giudicheremo la campagna acquisti. Questo non vuol dire che il nano ci piaccia…anzi comprasse la Salernitana ed emigrasse in campania…magari!!!

  6. E per la cessione (che a me ha stancato e frega niente, seguo comunque la squadra, le partite, il mercato, eccetera) ho la sensazione che tutto, ma proprio tutto, è successo tranne che sia stata detta la parola fine…. Perché ho la convinzione che comunque il passaggio di proprietà lo si voglia comunicare a sorpresa, come l’ultimo (o quasi, dai).

    Quindi voi che vivete sospesi in una sorta di limbo di sofferenza, perché finché c’è Ferrero seguire la Sampdoria è pesante e drammatico, aspettate a considerare anche il prossimo campionato come un altro anno incapace di essere degno del vostro tifo e della vostra sampdorianità.

  7. Sentinel
    anche io seguirò comunque tutte le vicende della nostra amata però credimi, in cima ai miei pensieri c’è sempre la possibile svolta societaria…
    Che vuoi che ti dica, io sono un tifoso che dopo un pò ha bisogno della NOVITA’, dell’iniezione di entusiasmo e di adrenalina, perchè altrimenti il tutto diventa un tran tran che alla lunga mi lascia “quasi” indifferente, se vinco sono contento ma dopo mezz’ora mi è passata, se perdo l’incazzatura anch’essa svanisce rapidamente e il tutto perchè…TANTO ALLA FINE NON CI GIOCHIAMO NULLA!
    Non ho la presunzione di essere il portatore del pensiero della maggioranza dei tifosi ma…CHE BOTTA DI VITA SAREBBE STATA AVERE LUCA COME PRESIDENTE???
    E poi, un vincente come lui, sarebbe sceso in campo solo per continuare il trend delle ultime tre stagioni?
    INVEROSIMILE!
    Ma anche nel caso di un copia incolla degli ultimi campionati bè…con Luca al comando avrebbe tutto un altro sapore…
    Per cui, comprendo benissimo il tuo punto di vista ma credo che in questo preciso momento storico per il mondo Samp non sarà facile “buttare” la mente solo sulle vicende di campo e del mercato…

    • Ciao El Cabezon, certo il tifoso ha bisogno anche di “botte di vita”, e una conferenza di insediamento di Vialli, beh, anche io non oso pensare all’impatto emotivo della cosa… Però penso che rispetto ai primi tempi in cui si è fatto il suo nome, l’entusiasmo su quale salto reale di qualità possa far fare alla società si sia un po’ affievolito… Tuttavia è vero, ci sarebbe una botta emotiva con sicuramente alcuni effetti, ipotizzo anche sul numero delle persone a Marassi.
      Io intanto non vedo l’ora di sentire parlare Di Francesco. Avremo un effetto novità mica da ridere dal punto di vista del gioco!
      Sommare Di Francesco più Vialli… chi la riconoscerebbe più la Samp!

      La cessione societaria, io non la sento “compromessa”, per niente… Ferrero gliela vuole far sudare fino alla fine. Anche un milioncino in più o in meno, son mica noccioline! Una battuta banale ma mica scema, credo. Però come detto, sto tranquillo, ora tutti i miei pensieri sono catalizzato da DiFra:
      – nuovi moduli di gioco
      – che organico mettiamo su per i moduli con cui vuole giocare (altra fonte di mille novità?)
      – in generale il fatto che lui non va a mendicare una panchina, gli avranno dato certe garanzie tecniche….

  8. Se siete contenti di avere un personaggio come MF, sono felice x Voi, io so soltanto che, questo tizio non ha mai messo un euro nella Sampdoria, si passa uno stipendio di oltre un milione, vende ogni anno i migliori 3/4 giocatori, è indigato x sottrazione di fondi dalle casse della Sampdoria, insulta i tifosi, vuole cambiare l’inno, prima del sul avvento la Sampdoria (secondo questo signore) la conoscevano da bogliasco a nervi, e tifoso della Roma, il suo sogno è comprare la Roma (Dio volesse), in gradinata sud ci sono 4 scappati di casa, ha insultato la città (testuali parole “mi sto facendo un un mazzo tanto x questa CAZZO di città”, tralascio le suo affermazioni su torneo Ravano, ecc.ecc.
    Tenetevi pure questo personaggio, contenti Voi…

  9. Ma se i nuovi aquirenti preventivavano le cessioni di Praet e Andersen prer pagare Ferrero (notizia di oggi ) mi sapete dire cosa cambiava per noi sul piano tecnico ?

  10. Pino credo che il personaggio ferrero faccia schifo un po’ a tutti noi ma ribadisco che a veder la Samp ci vado anche se abbiamo un presidente come lui

  11. Ciao Solodoria
    Assolutamente, non era questo il mio intento, io sono abbonato Sud da più 40 anni, di certo non rinuncio al mio abbonamento, non riesco a stare senza la Samp!!!, il problema è che questo personaggio, non perde il vizio di dire cazzate, ogni sua intervista e un delirio, francamente non l’ho mai sopportato ma adesso ha veramente passato ogni limite, l’ultima uscita di oggi, prega Totti di riprendersi insieme la Roma, magari!!!, ma c…o sei il proprietario della Sampdoria!!!

    • Ogni sua parola e’indifendibile,e’ un personaggio vomitevole, che la paghi la roma e se la prenda, vediamo se gliela danno per du spicci…come direbbe lui

  12. PassavoPerCaso -

    E’ da molto che non scrivo e ci sarebbero fiumi di inchiostro virtuale da spendere, ma il tempo e’ tiranno. Mi limitero’ all’essenziale, premettendo di essere in gran parte daccordo con Luca*.

    Ferrero fa girare le palle quando parla, e tutti avremmo preferito un presidente piu’ Sampdoriano. MA Ferrero ha amministrato bene la societa’ da un punto di vista finanziario, e questo non e’ scontato, e non e’ poco, anzi.
    Cecchi Gori era fiorentino, e guardate cosa ha combinato.

    Da un punto di vista sportivo ancora i risultati latitano, ma non possiamo dire che ha fallito: siamo il dodicesimo bacino della serie A e arriviamo noni ci puo’ stare.

    Sul prissimo anno, mi piace Di Francesco anche se continuano a farmi venire le urticarie chi continua a sputare su GP che a mio parere a Genova ha fatto bene. E se Di Francesco fara’ meglio festeggeremo una qualificazione in europa leage.

    Quanto al mercato per ora non c’e’ da piangere, ma non conosco molti dei nuovi arrivati (Chabot? Maroni?). Mi spiace che non abbiano riscattato Tonelli, a mio parere con l’addio (quasi sicuro) di Anderssen era la certezza da cui ripartire.

    Comunque, come diceva qualcuno qua sopra, non dimentichiamoci che alla fine: chissenefrega se il propietario e’ un burino invece di un mito, chissenefrega se l’allenatore non e’ quello che si vuole. Sampdoria uber allen.

    Ad majora.
    PPC

    • PassavoPerCaso -

      Ciao Solo!

      Sono rintronato, non ho capito la battuta.
      Grazie per il bentornato. Devo scrivere in italiano piu’ spesso: daccordo invece di d’accordo. Ancora un po’ e mi iscrivo di nuovo alle elementari.

      Che te ne pare di DiFra? Riusciamo ad essere sulla stessa barca a questo giro?

  13. Su difra son contentissimo, poi vedremo, ero contento anche di montella…avevi scritto uber allen anziche’ uber alles e volevo menartelo un po’ perche’ so che sei un preciso…sei a new york o ricordo male?un abbraccio

  14. PassavoPerCaso -

    Ma io volevo dire uber allen (sopra a tutti), non uber alles (sopra a tutto) 🙂
    Ora sono a Parigi. Un abbraccio doriano.

    PPC

  15. Intanto questo straordinario presidente, che tanto bene ha fatto, è sotto processo. E lo sarebbe per aver distratto dei fondi dall’U.C. Sampdoria. Ovviamente dobbiamo aspettare la fine del processo. Ma che si sia arrivati a ciò non mi sorprende.

  16. roberto merlini -

    Dobbiamo tenercelo in ogni caso. Però di Francesco è senz’altro meglio di giampaolo (voglio vedere quanto dura sulla panchina del milan!) perché difende a uomo sui calci d’angolo, non ha il totem del trequartista, usa più moduli e se non altro gioca sulle fasce invece di imbottigliare la manovra al centro.
    Sono pronto a scommettere che non prenderemo più le vagonate di gol degli ultimi due anni (112 in 76 partite, quasi 1,5 di media!!)

Lascia un commento

Powered by themekiller.com