E ORA ANDATE A ZAPPARE!

9

Non andate a lavorare, quello non basterà. Prendete una zappa fra le mani e andate a faticare: schiena bassa, mani sul ruvido legno sotto il sole cocente e sudore che imperla la fronte. L’invito è rivolto a quegli omuncoli, quegli ominidi che almeno hanno  avuto il “buon” gusto di indossare quella inutile casacca gialla. Se non altro i sacri colori blucerchiati sono stati risparmiati in questa ennesima serata di merda.

Montella ci capisce poco. Si arriva al punto di leggere che il giocatore che il prossimo anno dovrebbe essere confermato è Sua Inutilità Ricky Alvarez.
Un Nulla fatto carne, una miseria d’uomo che in un girone intero ha siglato la pochezza di un gol per miracolo contro la Fiorentina (col portiere Tatarusanu svenuto) e prodotto zero assist. Ma che schifo è? Ricky, vai a zappare!
Ranocchia, errori ripetuti, oggi non ne ha commessi solo perché ha giocato venti minuti… A zappare pure tu!
Dodò, ci hai ubriacato con i tuoi dribbling mai portati a termine, torna da dove sei arrivato. E anche tu prendi la zappa!
L’invito sarebbe rivolto anche a Correa, dopo la milionesima azione vista iniziare dai suoi piedi e conclusa nel fumo, nel vano fumo. Fumo senza arrosto, ma Joaquin pensiamo che qualcosa di buono possa fare il prossimo anno.
Cinque a zero contro la Juve, una partita che non ci ha mai visto in campo: un’atmosfera in cui tutti i giocatori non vedevano l’ora che finisse il supplizio. Partite così non ne vogliamo più vedere per le prossime decadi, vergognatevi tutti!

Segnano i bomber Bonucci e Chiellini. Il Chiello realizza la rete e sembra Van Basten. Mancava che segnasse pure Neto, indegni!
Finiamo a 40 punti, salvati grazie ai punti che ha fatto la buonanima del vituperato Zenga, a cui a questo punto dobbiamo erigere un monumento.
Per masochismo alle ore 17 di un sabato di maggio non siamo andati a Boccadasse o lungo la passeggiata di Nervi, maledizione.
Abbiamo visto anche l’ultima schifosa partita, determinata dall’episodio dell’espulsione del buon Skriniar. Peccato, perché lo slovacco è una delle poche note liete di quest’anno.
Per il resto c’è solo da mettersi le mani nei capelli.
E rivolgere un invito ai giocatori: prendete la zappa, capre!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

9 commenti

  1. un indegno finale di campionato di un’indegna stagione di un’indegna squadra composta da indegni uomini…….ora piazza pulita e sotto con gente cazzuta e motivata.lottare per la salvezza mi sta bene,io sono del 72 ed e’ nelle corde della mia generazione ma voglio vedere sangue agli occhi e coltello tra i denti.si puo’ perdere o retrocedere ma solo se si e’ dato tutto allora si applaude.quelli di quest’anno sono uomini di cartapesta

  2. Schifo schifo schifo.
    Nemmeno la dignità di giocare una partita di calcio hanno avuto questi mangiapane a tradimento.
    Anche oggi roba da vomito.

  3. Giovanni Prussia -

    Io insisto…..Montella incapace in tutto. Nullo nel motivarli, si presenta in casa della Juve con tre inutili punteruole , e si torna a casa con cinque pere.

  4. Blucerchiato94 -

    Non sappiamo chi è il “vero” presidente della Sampdoria… In compenso abbiamo assistito ad una stagione vomitevole dall’inizio alla fine.

    Dallo 0-4 col Vojvodina al 5-0 con la Juventus… Una pena assoluta.

    La Samp non è retrocessa solo perché c’erano squadre più scarse ma l’anno prossimo?!?

    Occorre eliminare le mele marce dalla Sampdoria che sono veramente tante, dal “finto presidente all’avvocato interista.

    Montella non può presentarsi con una difesa a 3 e la squadra perennemente sbilanciata… Non esiste, non so veramente cosa pensare.

    Per fortuna questo vomito di stagione calcistica è finita oggi ma c’è da dire che noi tifosi doriani non meritavamo tanto schifo.

  5. Modernist359 -

    Umiliati fino in fondo senza ritegno: un festival dei gol subiti, 61, in un campionato da dimenticare con 18 sconfitte di cui 7 in casa. A parte Verona , Lazio ed Empoli abbiamo perso praticamente con tutte le squadre partecipanti al torneo: sconfitte brucianti per 5-0, 4-1, 3-0, 2-0, 2-0, 2-0 fuori casa rispettivamente con Juventus, milan , Inter, Torino, Frosinone, Palermo e 2-4, 1-3, 0-2, 0-3 in casa rispettivamente con Napoli, Sassuolo, fiorentina, genoa; sconfitte di misura per 2-1, 3-2, 2-1, 2-1 , 1-0 fuori casa con Atalanta, Bologna, carpi, Roma, udinese in cui avremmo per certi versi meritato il pareggio e 1-2, 0-1, 0-1 in casa con Juventus, Chievo, Milan (quest’ultima rubata dai rossoneri).
    Abbiamo anche subito 10 rigori, qualcuno ingiustamente , ma le nostre vittorie( derby, carpi e Verona a parte) non sono state esaltanti dal punto di vista del gioco anche se abbiamo rifilato un bel 2-0 a Bologna, Palermo, Frosinone, udinese e 2-1 a Roma e Lazio (queste due ultime immeritate).
    Un campionato insomma al di sotto delle aspettative dei tifosi in cui abbiamo rischiato il peggio.
    Scusate se l’ho buttata sulle statistiche, ma mi è servito per frenare la carogna che questa sera ho dentro di me…..

  6. ripeto fuori dal belino tutti o quasi e giovani che corrono e che siano consapevoli della fortuna di fare il mestiere più bello al mondo indossando i colori più belli siamo salvi per miracolo e per viviano, sono delle vere bagascie da vicoli avete rotto il cazzo non vi vogliamo più vedere

  7. A proposito di Zenga penso che tutti, ma proprio tutti, i tifosi dovrebbero chiedergli scusa,a partire dal sottoscritto. Perchè la sua proiezione punti finale è di 50,66 mentre quella di Montella è 35,07!!!!!!!!! E a tal proposito viene da pensare una cosa che fa rabbrividire: e se Zenga fosse stato esonerato anche solo una giornata prima???? Meditate gente, meditate.

  8. modernist359 -

    Quando è stato esonerato Zenga, su questo forum mi sono astenuto dal fare commenti e il fatto che fosse stato ingaggiato Montella mi ha lasciato alquanto perplesso sulle possibilità che questo allenatore avrebbe dato con questa rosa di giocatori; anche adesso non voglio esprimere giudizi su di lui ma mi pongo invece una domanda sul nostro presidente: perchè non la pianta di essere così appariscente nella scelta di giocatori e/o allenatori tanto per colpire la piazza? Abbiamo bisogno di concretezza non di scelte improvvisate , di gente semplice che abbia voglia di indossare la nostra maglia con convinzione e tenacia….Basta essere sempre al centro dell’attenzione pubblica!!!

  9. Dai, se é da criticare la scelta di Montella allora é evidente che questa dirigenza verrà criticata anche per il fatto che respira…
    Se oggi anche un Maran in sostituzione dell’aeroplanino di carta velina non ci sembra una bestemmia, é colpa di Ferrero, di Romei, di Osti, o di Montella?
    Io direi solo ed esclusivamente di quest’ultimo, a cui concedo peró il piccolo alibi di essere capitato in un anno nero, in cui alcune partite sono state influenzate da elementi esterni, e con infortuni di giocatori utilissimi.

    Sarebbe bello se il Milan continuasse a non prendere Donadoni, aeroplanino a Milano e Donadoni a noi!

    Lo striscione di Bogliasco se l’é presa coi giocatori… hanno fatto bene.
    Giuro, non faccio altro che pensare al Chievo! A quella fantastica mentalità di squadra -non vincente-.
    Che funziona se ogni giocatore sa che non deve essere un investimento sbagliato per la società che lo ha preso, la quale non può permettersi di sprecare un euro…
    Ecco, meglio che mi fermi qui.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com