DUBBIO REGISTA, IN TRE PER UNA MAGLIA. MA IL FAVORITO È BARRETO

12

Si avvicina a tappe forzate il debutto in campionato della Sampdoria, attesa domenica sera dalla sfida in trasferta contro l’Udinese. Continua il lavoro della squadra a Bogliasco dove, nelle ultime sedute di allenamento, mister Giampaolo sta facendo vari esperimenti per capire a chi affidare il delicato ruolo di playmaker. Al momento sono in tre a giocarsi una maglia: Ekdal, Vieira e dulcis in fundo Barreto. “Dulcis” nel senso che è proprio il paraguaiano il favorito numero uno per presidiare la cabina di regia. D’altronde Barreto ha già giocato regista in alcune amichevoli e nell’unica partita ufficiale giocata dai blucerchiati, lo scorso 12 agosto contro la Viterbese. Quella sera, però, il caro e vecchio Edgar non ha brillato. Al contrario, è stato uno dei peggiori in campo a causa della prevedibilità delle sue giocate oltre che per alcuni palloni sanguinosi persi malamente. Eppure l’intenzione di Giampaolo sembra proprio quella di affidargli le chiavi della mediana. Con Praet fuori gioco a causa di una brutta distorsione, Ekdal appena arrivato in squadra e Vieira considerato troppo acerbo, ecco che la scelta del mister sembrerebbe quasi obbligata. Soprattutto perché, secondo quanto si legge su Secolo XIX e Gazzetta dello Sport, quest’anno il regista titolare della Sampdoria potrebbe essere Praet. Giampaolo avrebbe convinto il giocatore a spostare il proprio raggio d’azione davanti alla difesa, sfruttando le sue doti di palleggio, visione di gioco e impostazione. Ai suoi lati spazio a Jankto sul centrosinistra e Linetty sul centrodestra, con Ekdal, Barreto e Vieira a rappresentare le varie alternative. Nel frattempo buone notizie per Ramirez e Murru, che si sono aggregati in gruppo dopo avere lavorato a parte. E occhio ai nuovi arrivati Saponara e Tonelli, che sfidano Gastòn e Andersen per una maglia da titolare contro l’Udinese.

Autore

Roberto Bordi

Redazione

12 commenti

  1. Chissa’ se il genio che abbiamo in panca il prossimo anno fara’ giocare praet in porta…detto questo piuttosto che barreto avrei provato ekdal ma io faccio un altro lavoro, non alleno, per cui ha sicuramente ragione il maestro della difesa

  2. Ma se non hai i giocatori per quel modulo, invece che metterli fuori ruolo cambiare modulo no???
    Altro che maestro questo è un incapace…poi solo da noi quando arrivano nuovi giocatori non sono mai pronti e li potremo vedere l’anno prossimo.

  3. L’allenatore rispecchia la società tutto improvvisato dilettanti a cui è andata bene i primi anni ma non sempre è domenica e la ciliegina è spaccare la tifoseria. Non li sopporto più

  4. Beh se c’è una cosa che non si può dire di GP e: che improvvisi, anzi , il suo più grande difetto e’ che non lo fa mai. A sua difesa c’è da dire che pochissimi allenatori si arrischiano a cambiare modulo quando ogni anno gli vengono cambiati 5/6 undicesimi della squadra. Il suo dogmatismo e’ allo stesso tempi la sua prima arma e il suo primo punto debole. Sulla impiego di Barreto piuttosto che Ekdal o Praet, ricordiamoci che si tratta sempre e comunque di metterci una pezza perché il sostituto pronto nel ruolo di Torreira non l hanno preso. E allora speriamo che Vieira diventi un giocatore affidabile, altrimenti l equivoco durerà a lungo.

  5. Non aver preso il sostituto di Torreira è come trovare la moglie a letto con l’amante e chiedere scusa per il disturbo ovvero non ci sono parole ma solo sbigottimento rabbia e delusione

  6. Continuare ad accettare tutto è qualcos’altro e criticare il dato oggettivo ovvero non prendere il sostituto di torreira ed una punta non credo sia pessimismo ma concretezza. Abbonamento fatto spero di non dovermene pentire e non parlo di classifica ma di gioco.

  7. E’ giusto ciò che dice Evo quando afferma che “da noi quando arrivano nuovi giocatori non sono mai pronti”. E’ una cosa che mi fa imbestialire allo stesso modo in cui si lasciano maturare i giovani anche quando hanno notevoli numeri…. Credo che uno come Mbappe alla Samp, e non solo, sarebbe ancora nella Primavera.

    • Vieira giocava a calcio in Inghilterra non penso sia così diverso che dall’Italia…il problema è che Giampaolo ha le sue fisse sugli schemi per cui non ritiene pronto un giocatore e piuttosto ne metto uno fuori ruolo…perchè pensate che se Murru non dovesse giocare, giocherebbe Tavares?giocherebbe Sala fuori ruolo!
      Per questo Sabatini l’aveva un po’ richiamato, se sei cosi rigido, riduci troppo il campo di acquisti in una società di medio livello come la nostra..non siamo Real, Barcellona e simili dove gli allenatori possono far la lista della spesa e venire accontentati.

  8. Hai ragione da vendere Evo ma a questo punto la colpa è di un allenatore talebano che sapevi benissimo qual’è il suo credo o della società che per il mantenimento della categoria e basta poteva sceglierne un ‘altro? Come ho scritto in un ‘ altro post c’è né per tutti.

  9. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Ne abbiamo tante, ma la zavorra piú pesante é , appunto, Giampaolo.
    Il solo pensare di mettere Barreto non solo titolare, ma a costruire gioco é una tale idiozia, una tale bestemmia tecnica e tattica che racchiude in sé ogni altra considerazione sul triste campionato che ci attende.
    Via Giampaolo subito! Basta spararsi sui coglioni da soli!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com