DENTRO DODO’ E BERESZYNSKI, DAVANTI MURIEL. POCO TURNOVER ALL’OLIMPICO

6

Solo alcuni esperimenti per mister Giampaolo, che non svilisce la Coppa ma punta per sua stessa ammissione a fare risultato all’Olimpico.
I cambiamenti riguarderanno le fasce laterali: dalle indicazioni di Bogliasco risultano nettamente favoriti Dodò e il nuovo arrivato Bereszynski, chiamato dunque alla prima prova ufficiale da quando veste la maglia blucerchiata.
La prestazione può essere legata alla cessione di Pedro Pereira nella sessione di mercato gennaio: al ritorno di Sala, infatti, sarebbero ben 3 i terzini di fascia destra della rosa. A dispetto di una situazione piuttosto kafkiana del reparto sinistro, un settore in cui né Dodò né Pavlovic trovano spazio in campionato, mentre continua a giocare Regini, che Giampaolo considera un centrale.

Dodò avrà una chance stasera per dimostrare di aver assimilato almeno il minimo sindacale degli schemi difensivi di mister Giampaolo.

Per il resto all’Olimpico vedremo centrali di difesa Regini e Silvestre. A centrocampo: favorito Torreira su Cigarini, dentro Djuricic e ballottaggio Linetty- Praet. Sulla trequarti giocherà Bruno Fernandes (Alvarez non è partito per Roma)
In attacco i dubbi di Giampaolo sono sciolti dalle condizioni fisiche non perfette di Quagliarella. Muriel-Schick dovrebbero dunque essere confermati come coppia titolare.

Anche la Roma effettuerà solo alcuni cambi sugli 11 titolari (con una rosa leggermente superiore alla nostra), dando importanza al turno di Coppa. Dentro Totti ed e El Sharawy in attacco, avvicendamento tra Szczesny e Allison fra i pali. Questa la probabile formazione giallorossa:
(3-4-1-2): Alisson; Vermaelen, Fazio, Juan Jesus; Bruno Peres, Paredes, De Rossi, Emerson; Nainggolan, El Shaarawy; Totti

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

6 commenti

  1. In quella che ormai è diventata la più importante partita della stagione far esordire il polacco e mettere in campo ectoplasma dodo’ vi sembra sensato?

    • No, non è sensato, per nulla!
      Poi magari ci stupiranno in positivo, ma sulla carta è una scelta ad alto tasso di rischio…

  2. A me sembra sensato, uno perché Regimi e Pereira non sono certo elementi insostituibili, due perché in campionato siamo ancora a 24 punti, pochi per stare tranquilli visti i nostri gironi di ritorno degli ultimi due anni. Io giocherei con tutte le riserve per andare a fare punti importanti a Bergamo. La Coppa Italia con questa formula d’ accessibile solo alle solite 4/5.

  3. Se per miracolo batti la roma poi hai il cesena in casa e non sarebbe impossibile arrivare in semifinale…in campionato dubito che chi ha fatto dieci punti nel girone di andata ne faccia trenta al ritorno…

  4. Il turnover auspicato da alcuni ha prodotto una inevitabile sconfitta ed ora certo non è automatico fare risultato a Bergamo coi titolari…squadra mediocre ed allenatore degno di loro…società pessima ma su quella è inutile sprecar parole

Lascia un commento

Powered by themekiller.com