DEFREL E’ VICINO. ZAPATA POLEMICO SULLA CESSIONE

5

Zapata si toglie altri sassi dalle scarpe. Del resto è comprensibile: è raro vedere come una punta titolare del peso del colombiano, dopo una stagione altamente positiva, venga proposta a cani e porci (persino ad un campionato di valore tecnico miserrimo come la Cina) dalla propria società che se ne vuole sbarazzare il prima possibile, come se fosse una grossa zavorra.
Zapata è ormai una pagina chiusa, purtroppo. Ma l’attaccante colombiano ha ancora una volta confermato che sarebbe rimasto molto volentieri con la maglia più bella del mondo, prima di essere impacchettato e spedito: “La mia idea era quella di rimanere alla Samp” – ha dichiarato ancora il gigante d’ebano. “Ma la Sampdoria non ha fatto nulla per cercare di trattenermi. E allora ho sposato subito il progetto Atalanta“. Dove con Gasperini probabilmente realizzerà 20-25 gol.

Ceduta, anzi cacciata la nostra punta titolare continua in queste ore la trattativa per Gregoire Defrel. Oggi, a Temù, l’incontro fra Sabatini e Giampaolo è stata l’occasione per un nuovo summit di mercato. Fra una sigaretta (Sabatini) e un sigaro (Giampaolo) i due avranno parlato soprattutto di Defrel e di una trattativa che sta avanzando. I nuovi incontri fra la Roma e la dirigenza blucerchiata puntano a trovare un accordo fra le due società per un prestito con diritto di riscatto: ma si discute ancora sui milioni di euro per il definitivo riscatto del giocatore.
Come tutti o molti sanno, Defrel, francese classe ’91, dopo due brillanti campionati al Sassuolo è passato alla Roma, dove ha completamente fallito la stagione e ora è in cerca di rivincite.
Giampaolo avrà fatto i suoi conti: probabilmente crede di poterlo resuscitare e utilizzarlo al meglio. Questa è la speranza di tutti, se Roma e Sampdoria riusciranno a trovare l’accordo per chiudere in questi giorni la trattativa.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

5 commenti

  1. Puoi anche comprare cristiano Ronaldo ma se hai una difesa da serie B dove vuoi andare? Quest’anno ci sarà da farsi un fegato bello grosso se non comprano un difensore all’altezza. Povera Samp l’importante è che quello che da una parte mettono all’asta i suoi cinema dall’altra vuole comprare lo stadio. Vai a capire….

  2. Il cambio Defrel Zaapaata non esiste, Zapata suoi 12/13 goal in una stagione li fà, Defrel forse arriva a 6/7 ad essere positivi, suicido se poi guardiamo la difesa la vedo dura, firmerei per un 10 posto.

    Spero di sbagliarmi ma vedo un campionato mooolto mesto in vista.

  3. Il bello di sampgeneration è che dalla redazione ai commenti è tutto un unico disfattismo… meno male che la realtà è un’altra e i fatti sono ben altra cosa.

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Scusa ma di che realtà parli?
      Quella di una squadra che poteva aspirare alla finale di Coppa Italia e per il terzo anno di seguito l’ha cacciata nel cesso?
      Quella di una squadra che al giro di boa era sesta con 5 punti di vantaggio sul Milan e che per il rotto della cuffia é arrivata decima tra gli insulti e gli sberleffi?
      Quella della rivoluzione permanente per la cagnotta delle plusvalenze?
      Quella che non ha un progetto e tratta gente di valore come Zapata alla stregua di uno stagiaire?
      Mah!

  4. Non credo il problema sia il riscatto….non riscattiamo nessuno tanto. Se è un pacco grazie e arrivederci. Se è buono va via. Semplice. La vicenda Zapata è la fotografia di questa società.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com