DEFREL BLUCERCHIATO. MA PRIMA VIA LE ZAVORRE

1

Gregoire Defrel vicinissimo alla Samp. Con Zenga desideroso di attaccanti veloci e di grande dinamismo, Defrel è tra i più appetibili che si possa trovare nel nostro campionato.
Osti, per tagliare corto, ha fatto l’offerta che sembra ormai decisiva al Cesena: 6,5 milioni di euro, offerta ben accolta dal club romagnolo che ha messo la Samp come prima destinazione per l’attaccante francese.
Puntiamo dunque su Defrel, con la speranza che il suo arrivo non sia collegato ad eventuali sviluppi in uscita di Eder
Ederinho è semi-blindato (se non arriva la maxi proposta da 15 milioni): un futuro tridente Defrel-Eder dietro Muriel si fa molto interessante.
L’arrivo del francese è comunque legato alla cessione di alcuni fardelli, almeno un paio: Okaka, il fardello per antonomasia, e Sansone, tornato alla base dopo un ottimo campionato al Bologna, ma non riscattato da Joe Tacopina a causa dell’ingaggio troppo elevato.
E sì, con astuzia volpina abbiamo “blindato” tempo fa anche Sansone, con un ingaggio da 600.000 euro all’anno. Cifra fuori dal mondo, pensando che l’attaccante è una sorta di piccolo Leo Messi in serie B, ma per nulla decisivo nella massima serie.
Sfoltiti i ranghi in attacco, possiamo dunque arrivare a Defrel, il più gradito da Coach Z.
Esterno d’attacco classe ’91, Gregoire Defrel è stato tra i pochi a salvarsi nella disfatta cesenate dello scorso anno, guidata dall’implacabile ammiraglio di mille sconfitte Mimmo Di Carlo, garanzia di insuccesso.
Per il francese 34 presenze, 9 reti e ottime giocate.
Un bel colpo per l’attacco, un reparto che da qui alla fine del mercato potrebbe vedere altre trasformazioni.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

  1. Benissimo Defrel ma serve come il pane, a mio modestissimo parere, un vero uomo d’area, il classico centravanti, a me Sansone come rincalzo e prima alternativa dei titolari non dispiace affatto…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com