DAVID IVAN: IN PRESTITO AL BARI PER FARSI LE OSSA?

2

I giovani bisogna farli crescere. E per farli crescere bisogna farli giocare. Per questa ragione, la Sampdoria sta pensando di cedere in prestito secco al Bari lo slovacco David Ivan. Classe 1995, David ha la classica faccia da bravo ragazzo. Ufficialmente ha 21 anni ma ne dimostra se va bene 18, con un sorriso sincero e perenne disegnato sulle labbra sottili. Una furbata di madre natura, tesa a ingannare l’avversario che si presenta dalle sue parti, destinato a vedersi azzannati i polpacci e morse le caviglie.

Ma con stile. Perché Ivan è davvero un bravo ragazzo. Uno che non farebbe male a una mosca, nonostante una volta si sia lasciato scappare una frase da guerriero indomito: “Al derby dobbiamo entrare, ammazzarli e vincere”. Come non amarlo? Per lo slovacco la Samp è un punto d’arrivo, un sogno che si realizza. Motivo in più per tenerlo sotto contratto, mandandolo un anno in serie B per farsi le ossa.

Letteralmente.

Dotato di un fisico mingherlino, l’ex capitano della Primavera blucerchiata si deve irrobustire con una dieta a base di calcio e palestra. E giocare titolare, al fine di acquisire esperienza e quella malizia necessaria per non farsi ammonire a ogni fallo. Ci ricordiamo tutti l’espulsione per doppia ammonizione maturata contro il Carpi. Ma allo stesso tempo non dimentichiamo il suo coraggio e il bel gol segnato al Palermo.

Forza David! Una stagione da titolare a Bari e nel 2017 ci rivediamo. Ma con una raccomandazione: perdi quella faccia da bravo ragazzo. E dacci dentro con i pesi.

ROBERTO BORDI

Autore

Roberto Bordi

Redazione

2 commenti

  1. LUCA DAL BRASILE -

    non sono affatto d’accordo!
    Le ossa se le ‘;e già fatte queste non giocando da grande e coi grandi, marcando gente coi controcoglioni e facendosi valere.
    Andare in B sarebbe un immeritato declassamento, e non ha mai funzionato con nessuno (vedi Eramo e c.).
    Una cosa é far giocare Bonazzoli (e comunque non certo al Lanciano!) che ha 18 anni e la A l’ha vista sempre dalla panchina, ma Ivan é già prontissimo, come del resto Pereira.
    Se li mandiamo via é inutile comprarli i giovani, cazzo!
    Siamo una delle squadre di A che dovrebbe fare tesoro del vivaio e dei salentini scoperti dal grande Pecini, e invece… spendiamo milioni per gente come Muriel o Fernando… roba da matti!

    • Su Pereira pronto io non so, é ancora giovanissimo, Zenga giustamente ad un certo punto lo tolse “per proteggerlo” (parole sue). Molti sampdoriani non hanno notato alcune prestazioni, vedi quella in Atalanta Samp…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com